Condividi
Andare in basso
Dirty Harry
pesca
pesca
Messaggi : 793
Data d'iscrizione : 16.06.11

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 10:30
Ma mi lamenterò della sua entità e farò il possibile per chiederne una riduzione, appena Alex mi darà i dati residui del pannello posteriore e le misure relative alle lavorazioni da effettuare, anche sui dissipatori... cool
avatar
Proteo
mela
mela
Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 27.03.18

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 11:22
@bandAlex ha scritto:Un'idea ce la da il preventivo messo da @Dirty Harry: circa 238 Euro a cabinet, inclusa la lavorazione.

Cavolo...... è un bel pò !!!!!!!!   blink

Alex, avendo i dissipatori, l'idea del cabinet alternativo in plexiglass, è stata abbandonata ?

--


PREAMPLIFICATORE NAD 1240 (moddato a discreti)
AMPLIFICATORE FINALE PROTON AA-1150

AMPLI CUFFIE VHF-MOS by bandAlex

CUFFIE SENNHEISER HD-650 e HD-595

DIFFUSORI POLK AUDIO RTI-A7

AUDIO PLAYER LIQUIDA DAPHILE SU ZOTAC ZBOX CI323

DAC USB BERESFORD CAIMAN
(moddato a discreti)

GIRADISCHI TECHNICS SL-1200 MK2 + ORTOFON 2M BLUE

LETTORE CD SONY CDP-227 ESD (doppio TDA1541A-R1)

avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 11:34
Abbandonata no, però è ancora tutta da sviluppare. Io credo che dobbiamo focalizzarci sul cabinet previsto, perchè solo così abbiamo la certezza di un risultato completo e di livello entro tempi ragionevoli. L'amplificatore lo merita e sarebbe un peccato lasciarlo incompiuto o con soluzioni arrangiate.
avatar
Proteo
mela
mela
Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 27.03.18

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 11:45
@bandAlex ha scritto:Abbandonata no, però è ancora tutta da sviluppare. Io credo che dobbiamo focalizzarci sul cabinet previsto, perchè solo così abbiamo la certezza di un risultato completo e di livello entro tempi ragionevoli. L'amplificatore lo merita e sarebbe un peccato lasciarlo incompiuto o con soluzioni arrangiate.

Sono perfettamente daccordo su tutto... tuttavia non mi aspettavo una cifra cosi alta !!!
E bisogna ancora aggiungere manopola, interruttore e vaschetta.
Inoltre (a me) l'idea del cabinet trasparente non mi dispiaceva per niente.
L'AF-N è un gioiellino, in un case del genere sarebbe ancora più intrigante e misterioso.
Per quanto mi riguarda non sarebbe assolutamente una soluzione di ripiego... anzi !!!

--


PREAMPLIFICATORE NAD 1240 (moddato a discreti)
AMPLIFICATORE FINALE PROTON AA-1150

AMPLI CUFFIE VHF-MOS by bandAlex

CUFFIE SENNHEISER HD-650 e HD-595

DIFFUSORI POLK AUDIO RTI-A7

AUDIO PLAYER LIQUIDA DAPHILE SU ZOTAC ZBOX CI323

DAC USB BERESFORD CAIMAN
(moddato a discreti)

GIRADISCHI TECHNICS SL-1200 MK2 + ORTOFON 2M BLUE

LETTORE CD SONY CDP-227 ESD (doppio TDA1541A-R1)

avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 12:21
Capisco, anche per me la soluzione in perspex non è un ripiego, ma ancora ci sono un mucchio di problemi da risolvere, e quindi la vedo come una cosa a lunga scadenza. Inoltre, alcuni aspetti relativi al calore non sono ancora stati affrontati e non è chiaro se una scheda AF-N sotto un tetto di perspex chiuso possa soffrire di surriscaldamento, o lo stesso materiale possa subire deformazioni. Se conoscessi una ditta che lavora il perspex su disegno, in modo da fare delle fessure per il passaggio dell'aria, sarei più tranquillo, ma quanto costerebbe? Per due pannelli di perspex con gli spigoli arrotondati, bordo lucidato e quattro buchi ho speso quasi 80 euro. E comunque mancherebbero ancora un pannello frontale e uno posteriore (e al momento non conosco nessuno che possa fare un pannello frontale in perspex, gli unici sono i tedeschi ma si fermano a 4 mm di spessore). Oppure ripiegare sull'alluminio, ma poi c'è il problema di come fissare il frontale e il posteriore ai pannelli in perspex, e ti assicuro non è una cosa di facile soluzione, a meno che non ci si affidi al concetto "incolliamo tutto selvaggiamente".

Il primo a lasciarmi trasportare dalla fantasia al plexiglass sono stato proprio io, ma per me la soluzione già c'è: a me bastano solo il pannello superiore e inferiore, e lasciare tutto aperto, senza frontale e posteriore. Ma questo può andare bene per me, non è certo una soluzione per tutti, anche considerando eventuali pericoli di folgorazione per chi dovesse incautamente toccare le parti dell'alimentazione. No, le cose si fanno per bene, oppure non si fanno per niente (oppure ognuno se le fa da se', ma quello è un altro discorso).

Riguardo ai costi, tieni presente che lavorare il plexiglass è per certe cose più costoso dell'alluminio. Alla fine non è che sia così conveniente, a meno che non ci si limiti ad usare dei semplici ritagli rettangolari senza alcun tipo di finitura, con il rischio di avere un risultato approssimativo o incompleto. E' vero che 238 euro sono tanti (la manopola da aggiungere e la presa di alimentazione sono un costo irrisorio) ma l'autocostruzione non è mai un modo per risparmiare, almeno se fatto a questi livelli.

L'unica soluzione per risparmiare sarebbe quella di farsi da soli il cabinet, magari in legno, con un livello di soddisfazione ancora più alto e probabilmente un risultato ancora più valido. Ma per lavorare il legno bisogna saperlo fare, e se chiami un falegname ti costa ancora di più. In alternativa si può usare un cabinet già pronto, più grande di quello previsto in modo da non avere problemi di posizionamento con i dissipatori, e poi accontentarsi di un frontale in alluminio da 2 o 3 mm, e farsi i buchi in casa. Naturalmente dislocando potenziometro e connettori jack che a quel punto non potrebbero stare sulla pcb. Insomma, la classica soluzione con cablaggio che permette un grado di libertà molto superiore. Bisogna avere un minimo di attrezzatura però, perchè se devi comprartela, allora spendi di più che con il cabinet di HiFi2000 già lavorato. wink
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 13:04
Con l' AF6 abbiamo ugualmente speso un pozzo di soldi però il risultato devo dire che è apprezzabile, certo 250 euro non sono pochi però risparmiare 100 euro e ottenere un risultato posticcio non è per me un risparmio, se invece si è veramente in grado da soli di fare certe lavorazioni allora lì veramente si può risparmiare.
avatar
Dirty Harry
pesca
pesca
Messaggi : 793
Data d'iscrizione : 16.06.11

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 14:24
@bandAlex ha scritto:Io credo che dobbiamo focalizzarci sul cabinet previsto, perchè solo così abbiamo la certezza di un risultato completo e di livello entro tempi ragionevoli. L'amplificatore lo merita e sarebbe un peccato lasciarlo incompiuto o con soluzioni arrangiate.
E credo - come ho già detto - che sia questa la giusta chiave di lettura ...
Sono stato il primo a lamentarmi del prezzo del cabinet ma occorre rimarcare come l'aspetto in questione sia importante, alla luce della tipologia impiegata: a me soluzioni diverse (perspex e legno) da quella ottimale, dal punto di vista funzionale, o, peggio, raffazzonate non interessano.
L'AF-N rappresenta, in un certo senso, un punto d'arrivo di un viaggio iniziato un po' di tempo fa o, perlomeno, io la vedo così.
Massimo rispetto per le capacità di reddito di ognuno ma il progetto - visto anche ciò che trascende - merita che venga considerato nel suo massimo - non velleitario - aspetto realizzativo.
cool

--


"Un uomo dovrebbe conoscere i propri limiti..."
avatar
metal_end
mela
mela
Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 28.03.15
Località : Pavia

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 15:26
Per quello che è la mia limitata esperienza nella realizzazione di cabinet, se si vuole fare qualcosa di fatto bene ci si impiega un bel po' di tempo...tanto che la parte di realizzazione delle elettroniche è un non nulla rispetto il tempo che si impiega nel fare le carpenterie. Il rischio di uscire con la scarafonata è dietro l'angolo.
Io ho ancora il mio cabinet smontato e spero di riuscire a finirlo entro un paio di mesi. Vero è che ci dedico poco tempo ma sono lavorazioni sporchevoli, che vanno fatte in un ambiente dedicato ecc...
Perciò, seppure circa 250 € sono davvero tantissimi per un cabinet così minuto, pensate a quante ore vengono risparmiate ad avere una soluzione bella e pronta. Anche il tempo ha il suo valore...
P.S. il cabinet, quando lo farò, sarà comunque d.i.y.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 16:06
Infatti... il tempo è una cosa che non viene quasi mai considerata. Anni fa ho avuto a che fare con un cabinet cinese già bello pronto per il VHF-MOS, completo di tutto, manopola del volume compresa. Era perfetto, e infatti ne ho assemblati diversi con quel cabinet. Poi mi venne l'idea di mettere due jack cuffia invece di uno, e ho comprato tutto il necessario per fare il buco aggiuntivo di 10 mm di diametro: frese, trapano a colonna, etc.

Alla fine, dopo giorni di bestemmie e aver buttato due pannelli (e quindi due cabinet) mi sono reso conto che NO, non era possibile fare un altro buco UGUALE a quelli già fatti dai cinesi sui loro pannelli, per incapacità manifesta del sottoscritto. Da quel momento ho deciso che non avrei più speso tempo per fare lavorazioni meccaniche (non è il mio mestiere e nemmeno mio piacere!) e quindi al massimo faccio i buchi che mi consente il semplice trapano a colonna, massimo 6 mm perchè oltre cominciano a fare schifo. Anche beccare le posizioni corrette dei fori, anche con il trapano a colonna, non è cosa così immediata come si può pensare. Bisogna saperci fare, e anche quando lo sai fare lo devi fare spesso, perchè sennò perdi la mano, e per una sciocchezza rischi di buttare via tutto oppure di passarci giornate intere per dei semplici buchi (parlo per esperienza!).

EDIT: naturalmente tutto ciò se si tratta di roba a vista o se me ne frega qualcosa; altrimenti va bene anche l'approssimazione o il rimedio raffazzonato. Anche io, in fondo, cedo ai compromessi. Qualche volta. Con sofferenza.
avatar
Dirty Harry
pesca
pesca
Messaggi : 793
Data d'iscrizione : 16.06.11

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 8/8/2018, 21:15
Sei stato esplicativo al massimo!

--


"Un uomo dovrebbe conoscere i propri limiti..."
avatar
Proteo
mela
mela
Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 27.03.18

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 01:09
@password ha scritto:Con l' AF6 abbiamo ugualmente speso un pozzo di soldi però il risultato devo dire che è apprezzabile, certo 250 euro non sono pochi però risparmiare 100 euro e ottenere un risultato posticcio non è per me un risparmio, se invece si è veramente in grado da soli di fare certe lavorazioni allora lì veramente si può risparmiare.

Si certo, ma mi sembra di aver capito (all'epoca non era ancora dei vostri), che l'AF-6 è stato un progetto decisamente più costoso (correggetemi se sbaglio), e quindi diciamo che la proporzione dei costi ci poteva stare.
Quì invece siamo arrivati che il costo del cabinet è superiore, e non di poco, a quello dell'amplificatore stesso !!!
Non è una questione di risparmio, figuriamoci, sono stato io il primo a dire che ho bisogno anche dei buchi per i dissipatori, nonostante il costo troppo elevato !!!
Semplicemente mi infastidisce spendere più per il case che per l'amplificatore vero e proprio, tutto quì.
Tuttavia concordo con tutte le Vs. considerazioni, e quindi.........  AMEN  !!!!

--


PREAMPLIFICATORE NAD 1240 (moddato a discreti)
AMPLIFICATORE FINALE PROTON AA-1150

AMPLI CUFFIE VHF-MOS by bandAlex

CUFFIE SENNHEISER HD-650 e HD-595

DIFFUSORI POLK AUDIO RTI-A7

AUDIO PLAYER LIQUIDA DAPHILE SU ZOTAC ZBOX CI323

DAC USB BERESFORD CAIMAN
(moddato a discreti)

GIRADISCHI TECHNICS SL-1200 MK2 + ORTOFON 2M BLUE

LETTORE CD SONY CDP-227 ESD (doppio TDA1541A-R1)

avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1038
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 06:54
Dato che Alex mi ha promesso la costruzione di un AF-N per Natale, un cabinet lo acquisto anch'io... grande sorriso
avatar
Dirty Harry
pesca
pesca
Messaggi : 793
Data d'iscrizione : 16.06.11

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 10:12
@Proteo ha scritto:Si certo, ma mi sembra di aver capito (all'epoca non ero ancora dei vostri), che l'AF-6 è stato un progetto decisamente più costoso (correggetemi se sbaglio), e quindi diciamo che la proporzione dei costi ci poteva stare.
Quì invece siamo arrivati che il costo del cabinet è superiore, e non di poco, a quello dell'amplificatore stesso !!!
Non è una questione di risparmio, figuriamoci, sono stato io il primo a dire che ho bisogno anche dei buchi per i dissipatori, nonostante il costo troppo elevato !!!
Semplicemente mi infastidisce spendere più per il case che per l'amplificatore vero e proprio, tutto quì.
Tuttavia concordo con tutte le Vs. considerazioni, e quindi.........  AMEN  !!!!
Non so quale sia stato il costo totale dell'AF-6 ma il tuo discorso - e lo dico senza polemica - non sconta un aspetto importante: il costo del progetto e del reperimento delle risorse del kit DIY è interno (forse sarebbe meglio dire che è opera di Alex... smile ) e quindi non può essere validamente preso come pietra di paragone del costo richiesto per il cabinet lavorato.
Come detto da Alex, le lavorazioni hanno preso a riferimento il preventivo di Front Panel e quindi i relativi costi risultano in linea con il mercato.
Accantonando ciò, alla riapertura, chiederò a quelli di Hi-Fi 2000 un ritocco nella percentuale dello sconto dei cabinet (dal 15 al 20%) ed una valutazione adeguata al compito richiesto nella foratura dei dissipatori (ed anche alla luce della fornitura complessiva).
Fatemi provare...roll

--


"Un uomo dovrebbe conoscere i propri limiti..."
avatar
Proteo
mela
mela
Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 27.03.18

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 13:36
Infatti, nel mio discorso sottintendevo proprio questo.
Mi da molto fastidio, pagare il cabinet da solo di più dell’ampli vero e proprio, in quanto non lo considero semplicemente come un’insieme di componenti, ma l’opera dell’ingegno di quel genio di Alex, che ringrazio ancora una volta per la sua filosofia nel rendere i suoi lavori liberamente fruibili a noi fortunati, senza chiedere nulla in cambio.
Avrei molto più piacere che quelle cifre che io considero sproporzionate andassero ad Alex come giusto riconoscimento per il suo lavoro e per la sua estrema disponibilità.
Chiunque, anche con progetti nemmeno lontanamente paagonabili a quelli di Alex, cercherebbe di lucrarci il più possibile, ma Alex è un gran singore, e noi dobbiamo considerarci fortunati.

--


PREAMPLIFICATORE NAD 1240 (moddato a discreti)
AMPLIFICATORE FINALE PROTON AA-1150

AMPLI CUFFIE VHF-MOS by bandAlex

CUFFIE SENNHEISER HD-650 e HD-595

DIFFUSORI POLK AUDIO RTI-A7

AUDIO PLAYER LIQUIDA DAPHILE SU ZOTAC ZBOX CI323

DAC USB BERESFORD CAIMAN
(moddato a discreti)

GIRADISCHI TECHNICS SL-1200 MK2 + ORTOFON 2M BLUE

LETTORE CD SONY CDP-227 ESD (doppio TDA1541A-R1)

avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 14:18
Questo progetto è il primo, tra i miei, che può effettivamente funzionare anche senza cabinet: non c'è bisogno di cablaggio, basta collegare l'alimentazione al connettore apposito, e l'ampli funziona. Non ci sono fili o cavetti in giro, il potenziometro è fissato alla pcb e si aziona comodamente, basta metterci una manopola. La possibilità di usare dissipatori su scheda nasce proprio per garantire la piena libertà di utilizzo senza essere vincolati ad alcun cabinet. Per avere una stabilità sufficiente sul piano di appoggio basta mettere quattro distanziatori da almeno cinque millimetri fissati alla scheda, in modo che fungano da piedini. Sono due mesi che l'AF-N lo tengo così, senza alcuna copertura, e immagino che chiunque al posto mio potrebbe adottare una soluzione simile. L'unico aspetto a cui prestare attenzione è la sicurezza, in quanto una piccola parte della scheda, vicino al toroidale, è attraversata dalla tensione di rete. Per questo motivo un'installazione "open air" va bene solo se non ci sono bambini o persone estranee in giro che imprudentemente potrebbero toccare la scheda quando è accesa e prendere la scossa.  

Con questo voglio dire che il cabinet è pur sempre un elemento che si può aggiungere dopo. Tutto ciò che viene fatto ora, la scelta del cabinet, il disegno dei pannelli, la scelta della manopola del volume, dell'interruttore e così via rimangono comunque a disposizione di tutti anche per il futuro, così come i disegni del pannello frontale e di quello posteriore che metterò sul server così come ora c'è la part list.
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1038
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 14:56
Scalda molto? Può stare in un cabinet in plexi?
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 15:04
@Edmond ha scritto:Scalda molto? Può stare in un cabinet in plexi?

Devo ancora fare i dovuti test con il perspex, anche se non si tratta di un cabinet completo, ma solo di due lastre, una sopra e una sotto la scheda.
avatar
metal_end
mela
mela
Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 28.03.15
Località : Pavia

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 15:24
La butto la, stavo guardando in questi giorni le stampanti 3d. Con i dissipatori on board si potrebbero ottenere cose interessanti. I filamenti per la fusione sono di vari materiali, alcuni anche misti a metallo. Penso si possa ottenere anche qualcosa di veramente ben fatto (sempre che AFN non scaldi troppo...). Averla la stampante 3d...ma ho visto su Amazon che con meno di 200 € si prende...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 15:54
Qual'è la misura massima degli oggetti prodotti?
avatar
metal_end
mela
mela
Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 28.03.15
Località : Pavia

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 16:01
in genere le economiche 220x220 e questo potrebbe essere un problema se si vuole fare un pezzo unico...
Ma questa
https://www.amazon.it/dp/B07BDH2D8V/ref=sspa_dk_detail_8?psc=1&pd_rd_i=B07BDH2D8V&pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_p=8015ca79-fcdf-4197-8424-bff4cc8e0b8d&pf_rd_r=KSRSECX5ZG0RSBNYJAV4&pd_rd_wg=xqJHe&pf_rd_s=desktop-dp-sims&pf_rd_t=40701&pd_rd_w=rY6AZ&pf_rd_i=desktop-dp-sims&pd_rd_r=404defd4-9bdc-11e8-a96d-9be80228057c
che costa come un cabinet e 1/2 di Hifi2000 va bene.
Ho visto dei begli oggetti, ci sarebbe spazio per la fantasia....colori, dimensioni, accoppiamenti fatti come si deve, manopolone del volume con la forma che salta in mente...
avatar
Farfons
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 21.03.16
Località : Oristano

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 16:01
@metal_end ha scritto:La butto la, stavo guardando in questi giorni le stampanti 3d. Con i dissipatori on board si potrebbero ottenere cose interessanti. I filamenti per la fusione sono di vari materiali, alcuni anche misti a metallo. Penso si possa ottenere anche qualcosa di veramente ben fatto (sempre che AFN non scaldi troppo...). Averla la stampante 3d...ma ho visto su Amazon che con meno di 200 € si prende...

Il problema è la finitura.. la superficie è tutt'altro che liscia, ipoteticamente potrei stamparlo anche io in laboratorio, però il risultato a mio avviso non sarebbe minimamente confrontabile col plexi o alluminio. Gli unici a garantire una finitura simil plastica industriale sono i servizi web (finitura tramite pallinatura, primer e verniciatura come si deve) e i costi sono mooolto superiori ad hifi2000. Bisogna contare che un oggetto del genere verniciato sarebbe comunque più delicato, se non verniciato ma rifinito con vapori chimici e simili perde molto in dettaglio. Almeno queste considerazioni valgono per la mia esperienza con la stampa 3d

@Bandalex nel mio caso 300*300*400 mm, a pagamento altrove i limiti sono molto più alti
avatar
metal_end
mela
mela
Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 28.03.15
Località : Pavia

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 9/8/2018, 18:27
Se viene male allora nulla...non ho mai visto di persona un 3d da stampa. Il risultato che cerchiamo deve essere qualcosa di definitivo
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1038
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 10/8/2018, 08:57
Ma il tuo player era venuto bene, Farfons... Oppure mi dimentico qualcosa ed avevi utilizzato la stampa 3D solo per le prove?
avatar
Farfons
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 21.03.16
Località : Oristano

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 10/8/2018, 09:38
Ho utilizzato la stampa per diversi pezzi interni (mi serviva precisione ma non ho verniciato nulla, perciò non esteticamente rifiniti, in ogni caso è stata fondamentale) e per fare una prova del frontale e di altri pezzi poi fatti in alluminio. Quando ho iniziato a rifinire il frontale mi sono reso conto dei limiti di quel sistema per ciò che mi occorreva (carteggiando i pezzi sarebbero andati a farsi benedire giorni e giorni di prove col calibro per far tornare i pezzi) e ho optato per alluminio e cnc; ovviamente non solo limiti del sistema allo scopo ma anche limiti miei  bleh
avatar
metal_end
mela
mela
Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 28.03.15
Località : Pavia

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 10/8/2018, 11:28
Prendiamo una fresa CNC per il giardino...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5590
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: AF-N: parliamo del cabinet

il 10/8/2018, 12:17
@metal_end ha scritto:Prendiamo una fresa CNC per il giardino...

Prendiamo pure un giardino dove metterla.
Contenuto sponsorizzato

Re: AF-N: parliamo del cabinet

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum