Condividi
Andare in basso
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Spirit Torino

il 25/11/2018, 07:41
Buongiorno!!
Qualcuno ha avuto modo di sentirle?

Erano presenti al Roma hi end, sembrano interessanti...........,,
avatar
scarecrow
mela
mela
Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 27.04.17

Re: Spirit Torino

il 25/11/2018, 19:11
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Erano presenti al Roma hi end, sembrano interessanti...........,,

In questa frase vi è una esattezza ed una inesattezza  grande sorriso bye laugh
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 25/11/2018, 20:02
Vabbè, sono interessanti, ti piace messa così? blehbleh
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5862
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 11:01
Una delle attrazioni della fiera era lo stand di Spirit Torino. Sia sabato che domenica l'ho trovato affollato di curiosi. In realtà, la sala enorme (la più grande tra quelle disponibili) era tutta piena di gente, distribuita tra i vari commercianti. Era un po' come passeggiare la domenica a Porta Portese, con la differenza di stare al chiuso invece che all'aperto.

Si notava la presenza ridondante di dischi in vinile, che occupava l'area maggiore disponibile, con tutto intorno i vari banchetti espositivi con la solita roba. Per solita roba intendo i soliti connettori, i soliti cavi, i soliti apparecchi con valvole sempre più gigantesche, le solite testine, etc. E le solite facce, ovviamente.

La vera novità quest'anno è stata l'affluenza superiore alla media, anche considerando il tempo non clemente che certo non ha favorito gli spostamenti. Io stesso ci sono andato due volte, sia sabato che domenica, un po' per incontrare gli amici e un po' per la saletta di Playstereo che ho rivisitato una seconda volta con piacere. Era per me la saletta più interessante, dove un affabile Gerardo metteva a disposizione praticamente tutte le cuffie di HiFiMAN, comprese le esose Susvara e HE1000 SE. Non solo, ma nella stessa saletta vi era in esposizione uno dei pochi impianti che suonava davvero bene. Non chiedetemi che diffusori erano o che amplificatore era perchè non ho indagato. Ma qualcuno dei nostri amici ha fatto delle foto e forse le metterà qui sul Giardino.

Tornando alla Spirit, ho avuto la possibilità di ascoltare sia la Twin Pulse, in una veste color rosso fuoco, sia la più piccola che le era accanto. Piccola si fa per dire, visto che si tratta sempre di una cuffia dalle dimensioni notevoli, solo un po' più leggera rispetto all'altra.

Per fortuna mi sono portato dietro il player Dodocool DA106, che mi ha consentito di avere un riferimento, ma soprattutto un paio di brani che conosco a memoria. In questi frangenti, dove l'affollamento e il rumore di fondo è notevole, già fare dei confronti tra cuffie ha poco senso (in quanto molti aspetti determinanti di un ascolto rischiano di essere sepolti dal rumore e dalla concitazione), se poi si ascoltano apparecchi che non conosciamo e musica mai sentita allora è del tutto inutile.

E infatti per me la vera sorpresa della fiera è stata proprio... il Dodocool, che mi ha consentito di ascoltare egregiamente praticamente tutte le cuffie esposte, a parte la Susvara, la Arya, e ovviamente la HE6 SE. Per queste il livello di uscita era insufficiente, ma per tutte le altre, compresa la HE1000 SE, il piccolo lettore ha fatto il suo dovere.

Dal momento che conosco bene come suona il Dodocool, e che so come "devono" suonare i brani che gli ho messo dentro se è attaccato alla mia HE1000 o alla mia Amiron, questo strumento mi ha fatto da "bussola" nel mare agitato della manifestazione.

A tutto c'è un limite ovviamente: quando nella stessa sala un impianto ti spara centinaia di watt nell'ambiente, hai poche armi a disposizione per neutralizzare il nemico. Ma il lettore portatile mi consentiva un certo spostamento (sarei potuto andare nei corridoi, ad esempio, che erano più silenziosi, ma quando hai sulla testa una cuffia da mille euro non ti consentono di sparire alla vista tanto facilmente).

Se avessi potuto, sarei andato nei bagni, ma forse non era opportuno, e per questo ho rinunciato.

E non c'è niente da fare... più cerco di parlare di Spirit, e più parlo di qualcos'altro. Cercherò di essere più inflessibile nel prossimo post.  grande sorriso

Intanto, guardatevi questa:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 11:15
In realtà, anche io mi ero portato il dap Sony e quello AR, e anche una Grado gh2, ma poi ho preferito non fare nessun confronto...per la musica, comunque c'era la liquida con Tidal, per cui mi sono servito di brani che conoscevo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5862
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 11:28
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In realtà, anche io mi ero portato il dap Sony e quello AR, e anche una Grado gh2, ma poi ho preferito non fare nessun confronto...per la musica, comunque c'era la liquida con Tidal, per cui mi sono servito di brani che conoscevo.

Infatti i confronti andrebbero evitati secondo me. Però poi anche un semplice ascolto passando tra una cuffia e l'altra ti fa capire tante cose. Ad esempio, nell'ipotesi di dover portare via la cuffia che ti piace di più, un lettore portatile che conosci e la tua musica ti aiutano tantissimo nello scegliere. Non solo, ma ti puoi rendere conto anche di eventuali difetti del prodotto che altrimenti potrebbero essere attribuiti all'amplificatore, o alla sorgente. Io qualche difettuccio l'ho trovato, ad esempio. Mentre ho avuto grandi sorprese da cuffie che in teoria dovevano essere "inferiori". Certo, sono convinzioni quasi "intime", che non possono essere generalizzate. Ma quello che conta è tornare a casa con almeno un paio di idee chiare, e poter dire di non aver buttato via il tempo in un albergo che non frequenteresti mai se non per il caffè dell'angolo bar che era davvero buono.  wink
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 11:49
A 10 metri dallo stand Spirit, c'era lo stand di Tektron con un otl e una delle Spirit, non saprei il modello, beh, a me è piaciuta di più di "la"...
avatar
ivanouk
nespola
nespola
Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 12.10.15

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 12:01
Interessante che parliate di caffe', del tempo e alberghi (a ore), magari anche di qualche modello Spirit?  guitar
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5862
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 13:36
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Interessante che parliate di caffe', del tempo e alberghi (a ore), magari anche di qualche modello Spirit?  guitar

Hai ragione, ho divagato un po' troppo. Torniamo a parlare di Spirit...

Allora, come dicevo c'era la Twin Pulse, e c'era pure lo spaccato del "motore" della stessa, di cui ho messo la foto nel post precedente. La curiosità era tanta, perchè una struttura a doppio driver siffatta non è mai stata utilizzata, che io sappia, in una cuffia. E nemmeno in un diffusore, se è per questo.

Usare due driver al posto di uno può essere vantaggioso, se non altro in termini di sensibilità. Nonostante ciò, appena il gestore della bancarella ha visto il mio piccolo Dodocool mi ha ammonito severamente, scuotendo la testa con decisione, e poi dicendo che a una cuffia simile "va data tanta birra".

Ho pensato subito alla macchinetta distributrice di bevande del piano di sopra, e a lui che dispensava lattine di birra nascondendole sotto ai due amplificatori da 1 metro quadrato ciascuno che erano lì presenti.

In effetti, mi sono pure chiesto per quale motivo un costruttore di cuffie dovrebbe lasciarsi dominare l'espositore da cotanto hardware, al cui confronto le cuffie diventano un oggetto secondario. Voglio dire: cerco una super cuffia, di cui tra le caratteristiche principali dovrebbe esserci proprio l'efficienza, e poi chi la costruisce la collega ad una centrale elettrica per farmela ascoltare. C'è qualcosa che mi sfugge.

Ad aumentare i dubbi è il fatto che quegli amplificatori da centrale elettrica non sono costruiti dallo stesso soggetto che costruisce le cuffie, ma da un brand cinese che poco ha a che fare con un prodotto che vanta di essere "made in Italy".

E' pur vero che oggi il concetto di birra è piuttosto vago. Abbiamo vari tipi di birra, e indubbiamente la birra cinese ha il suo fascino. Pure il mio Dodocool è cinese, per la miseria. E allora perchè non dovrei usarlo per ascoltare la Twin Pulse?

E così ho fatto, anche se percepivo il disappunto dello staff di Spirit, che mi osservava con aria di sufficienza.

Ma il mio piccolo lettore ce l'ha fatta anche con la Twin Pulse, ovviamente. Anzi, ho dovuto portare il volume sotto ai 70 per preservare le orecchie.

Una cuffia molto efficiente, come mi aspettavo.
avatar
ivanouk
nespola
nespola
Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 12.10.15

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 14:03
Cuffie con piu' di un megafono ci sono, forse non  'identici' come ad esempio la Jvc sz1000, ha una impedenza di soli 16 ohm e con il Dodocool va bene, ma onestamente se gli dai 'birra" va meglio  grande sorriso

E il suono della Twin  com'e', piace?
avatar
trevanian54
mela
mela
Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 30.10.13
Località : Ardea

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 14:09
Qualcosa comincia a trapelare: la Spirit è molto efficiente ...
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 14:30
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Qualcosa comincia a trapelare: la Spirit è molto efficiente ...

infatti, ma c'è lo dicevano anche le caratteristiche tecniche...io aspetto che Alex adesso ci dica che vanno meglio col Dodocool... fisch chissà, forse ho sbagliato a non provarle con i miei dap. furious
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 14:49
Comunque, avendole viste per la prima volta, le Spirit, è vero che sono costruite come un carro-armato, ma quello che piu' non mi ha convinto è il pad...
Ho avuto negli ultimi anni molte Grado, tra cui le gs1000 e le ps1000 e vabbè, la mitica hp2i, e sappiamo tutti che il pad è determinante per avere un particolare tipo di suono.
Questo di Spirit, che leggo è stato ripensato rispetto ai Grado, mi apre 2 grossi dubbi, uno sulla densità del materiale, secondo me troppo assorbente, ed un altro sulla distanza che tale pad porta l'orecchio dal driver.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Come si vede dalla foto, c'è quasi mezzo centimetro di scalino che fa il pad, invece sul pad originale:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Lo scalino non c'è...chissà, forse uno dei motivi del rimbombo in gamma media-bassa e il medio incassato, potrebbero dipendere proprio da questo... smokeing  del resto, la capsula dovrebbe essere una evoluzione delle hp2/PS1000, e infatti oltre a ricordarne alcuni particolari come le guide e le bandierine dei canali L e R, ne segue anche alcuni tratti.
avatar
dankan73
pesca
pesca
Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 20.10.11

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 14:57
Medie incassate e basso rimbombante allora hanno solo l'aspetto delle grado e costano mooooolto di piú? fisch
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:03
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Medie incassate e basso rimbombante allora hanno solo l'aspetto delle grado e costano mooooolto di piú? fisch
le ps1000 suonavano cosi...forse una delle peggiori Grado, la gs1000 la ricordo molto meglio.
avatar
dankan73
pesca
pesca
Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 20.10.11

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:05
Rispetto ad una gh2 come le giudicheresti Salvatore?
Stefano
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:20
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Rispetto ad una gh2 come le giudicheresti Salvatore?
Stefano
gh2 tutta la vita!
Una Grado completa sotto tutti i punti di vista, divertente da ascoltare, classica impronta Grado ma con una bella gamma bassa e una bella immagine tridimensionale.
Probabile che l'accoppiata del nuovo driver col legno cocobolo sia particolarmente felice.
Ora ci sono anche altri modelli della serie GH piu' economici, sono sicuro che anche questi non sono affatto male.
avatar
dankan73
pesca
pesca
Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 20.10.11

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:32
special cool
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5862
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:35
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Comunque, avendole viste per la prima volta, le Spirit, è vero che sono costruite come un carro-armato, ma quello che piu' non mi ha convinto è il pad... Lo scalino non c'è...chissà, forse uno dei motivi del rimbombo in gamma media-bassa e il medio incassato, potrebbero dipendere proprio da questo... smokeing  del resto, la capsula dovrebbe essere una evoluzione delle hp2/PS1000, e infatti oltre a ricordarne alcuni particolari come le guide e le bandierine dei canali L e R, ne segue anche alcuni tratti.

Io non l'ho trovate molto comode, ne' la Twin Pulse, ne' l'altra. Il fatto che l'orecchio tocchi il pad nella sua parte interna ad esempio, lo trovo fastidioso, e non mi fa capire se indosso la cuffia correttamente o meno.

Del resto nessuna Grado (da cui derivano queste Spirit) l'ho trovata mai comoda. A livello di prestazioni sonore, io non mi ritengo un grande estimatore del suono Grado, per cui forse non sono la persona più adatta ad esprimere un giudizio, ma neanche queste Spirit mi hanno colpito granchè. Le Twin Pulse l'ho trovate molto carenti come equilibrio timbrico, tutto spostato verso le medio-basse. Non ho sentito una gamma bassa degna di rilievo, nonostante il brano ascoltato avesse un gran bel basso, oltremodo articolato. Parecchia confusione da quelle parti, ed estremi banda un po' troppo ristretti per una cuffia che costa quasi tremila euro di listino.

Però ho sentito parlare di "spinta", di "botta", di "pompa", e ovviamente di birra da diverse persone che ne discutevano in fiera. Io tutta sta botta non l'ho sentita. Colpa del Dodocool? Può essere, ma allora perchè invece con la Ananda di HiFiMAN, che è meno efficiente della Twin Pulse, ho sentito un gran bel basso? Per non parlare del resto, su cui ora sorvolo, e sul quale preferisco aprire un argomento a parte. essen
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:48
Di Grado comode c'è ne sono ben poche, forse solo il modello entry, quella che ha i comfies, complice una gran leggerezza e il pad pieno, la rende la piu' comoda di sempre.
La stessa gh2 di cui sopra parlavamo, oltre un ora, un ora e mezza, diffcile tenerla in testa, e fortunatamente rispetto alle altre è leggerissima.
ALex, se tu avessi provato una ps1000, che era un mattone di quasi mezzo chilo, troveresti le Spirit molto piu' comode... bleh !!

I tuoi commenti, spinta, botta etc. mi fanno un po' sorridere, frequentando fesbuk ne ho letti anche di peggio...entusiasmo a 1000!!! band
Comunque, ho avute sensazioni coerenti con le tue, e senza bisogno di scomodare il dodocool...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5862
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:55
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:infatti, ma c'è lo dicevano anche le caratteristiche tecniche...io aspetto che Alex adesso ci dica che vanno meglio col Dodocool... fisch chissà, forse ho sbagliato a non provarle con i miei dap. furious

Guarda Salvatore, io davvero sono rimasto sorpreso dalle potenzialità del Dodocool. Sicuramente con i tuoi lettori avrei potuto ascoltare ancora meglio, ma il punto non è la qualità assoluta di riproduzione in un contesto simile.

Tutte le volte che ho provato a sentire le cuffie esposte con gli apparecchi presenti in fiera, sono rimasto abbastanza perplesso, vuoi per la scelta dei brani disponibili, vuoi per la resa piuttosto deludente. Quindi portarsi appresso il proprio armamentario (di qualunque livello esso sia) aiuta davvero tanto, perchè elimina un sacco di variabili. Certo, se hai intenzione di acquistare la Susvara non è che puoi accontentarti di un contesto simile, ma per avere un'idea di dove va a parare una cuffia in termini di equilibrio timbrico, resa agli estremi banda, linearità in gamma media, sensibilità, il portatile (se non introduce di suo artefatti troppo evidenti) è un aiuto fenomenale. Anche perchè se una cuffia ha un basso inconsistente o una gamma media inscatolata, nemmeno attaccata ad un valvolare high end può migliorare granchè. E comunque siamo abbastanza scafati da capire se una cuffia ha le potenzialità per scalare davvero con ampli all'altezza della situazione, oppure se non ne vale la pena...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5862
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 15:56
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:I tuoi commenti, spinta, botta etc. mi fanno un po' sorridere, frequentando fesbuk ne ho letti anche di peggio...entusiasmo a 1000!!! band
Comunque, ho avute sensazioni coerenti con le tue, e senza bisogno di scomodare il dodocool...

special cool
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 16:11
Non conosco le Spirit nuove, ma ho provato tutte le Spirit Labs, quando Andrea faceva girare fra gli appassionati i diversi modelli. Io ho trovato un suono non confacente ai miei gusti solo nel modello Monoblock, cuffia peraltro molto pesante e scomoda da portare, troppo esasperata in alto ed i basso, con gamma media troppo arretrata (in verità ne furono fatte diverse versioni, che avevano ridotto drasticamente questo difetto), basata su driver Beyer DT770, se non ricordo male.
La MMXVI, basata su driver Grado SR, è sempre stata, per me, il modello migliore. Votata all'ascolto della musica rock senza compromessi, capace di un coinvolgimento unico, è cuffia capace di regalare incredibili emozioni. Ho a casa questo modello, derivato dai driver delle SR-80. La timbrica cambia con l'utilizzo dei pads grandi o piccoli. Personalmente la preferisco con i pads grandi, per avere una tridimensionalità maggiore. La Twin Pulse, allora anch'essa basata sui driver Grado in configurazione accoppiata, era una cuffia di classe superiore, più raffinata e corretta, dotata di grande equilibrio timbrico complessivo ma, meno emozionate della MMXVI, secondo il mio personalissimo cartellino. In ogni caso tutte cuffie eccellentissime, in ragione dell'allora prezzo inferiore ai 600 euro l'una per l'altra. La mia MMXVI suona in maniera eccellente con il Naim Nait 5-Si ed i trasformatori di MHZ, con il Kinki Studio e con l'AF-6 di Alex (con questo ampli meglio della HE1000, per capirci) ed è una droga assoluta. Ma io sono un po' fuori concorso, perché le cuffie troppo perfette e precise mi hanno rotto alla grande i maroni... Se proprio voglio il massimo uso la 009...
Come suonino le nuove, come detto, nulla so, ma mi paiono un po' strane queste affermazioni, alla luce dei trascorsi. Spero di riuscire ad ascoltarle nel prossimo futuro, per farmi un'idea corretta della nuova produzione.
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 16:12
Dimenticavo, molto avanti rispetto ad ogni Grado della serie SR ed RS, ma anche PS e GS, a mio modestissimo parere...
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: Spirit Torino

il 26/11/2018, 18:06
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Dimenticavo, molto avanti rispetto ad ogni Grado della serie SR ed RS, ma anche PS e GS, a mio modestissimo parere...

Non tirerei in ballo tutta la produzione Grado, i modelli sono diversi e anche i prezzi.
In linea di massima, quella che tu citi, e cioè la MMXVI, è piu' simile ad una serie PS che ad una Rs,, per curiosità,,sai che pad monta, i jumbo Grado o già quelli nuovi montati sulle Spirit Torino?
Io della Gs1000 ho un ottimo ricordo, cosi come per la rs1, ma, sono passati tanti anni e personalmente ora ascolto con tutti componenti diversi per cui, mi è impossibile fare un discorso di qualità in termini assolutistici, magari queste vecchiette con quello che abbiamo oggi renderebbero molto meglio.
Contenuto sponsorizzato

Re: Spirit Torino

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum