Condividi
AndreaFx
pesca
pesca
Messaggi : 702
Data d'iscrizione : 21.06.11
030512
Lo scorso lunedì, approfittando del ponte, sono andato da una persona ad ascoltare la cuffia Grado HP2.
Il setup era così costituito:
-Lettore CD Linn Sondek CD 12
-Ampli cuffia 2 telai Olimpia Audio Aufidio
-Grado HP2 (una edizione particolare)
-Cavi Alim/Potenza Faber
Che dire? Un sistema davvero notevole!
Dinamica e senso del ritmo impressionanti.....tutto scorreva fluido a piacevole. I parametri come il dettaglio, il basso, la grana e tutto il resto, passavano in secondo piano.
C'ero solo io e la musica. Sistema praticamente definitivo......
Difetti? Siiiii.....il prezzo (40000/45000€ circa) e la comodità delle Grado per me non troppo buona.....ma è una cosa molto soggettiva.

Come macchine "di contorno" c'era anche il mio Young ed il VHF-N. C'era poi il DAC Gigawork ed un ampli valvolare Cayin con uscita cuffie.
Cuffie HD600 e AKG K340 (per chi non le conoscesse, come me, sono cuffie chiuse ibride elettrostatiche/dinamiche).

Una cosa che mi ha piacevolmente colpito è constatare che ogniuno (eravamo in 3) con il suo sistemino e la propria poca/tanta esperienza, aveva raggiunto un certo equilibrio nel proprio sistema tale da rendere l'ascolto piacevole e di buon livello happy
Condividi questo articolo su:diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Commenti

Dirty Harry
il 28/5/2012, 20:42Dirty Harry
@AndreaFx ha scritto:
Una cosa che mi ha piacevolmente colpito è constatare che ogniuno (eravamo in 3) con il suo sistemino e la propria poca/tanta esperienza, aveva raggiunto un certo equilibrio nel proprio sistema tale da rendere l'ascolto piacevole e di buon livello happy

Un aspetto fondamentale... happy
Dirty Harry
il 28/5/2012, 21:19Dirty Harry
@bandAlex ha scritto:
@AndreaFx ha scritto:Le AKG con il VHF-N erano IMHO inascoltabili......alti elettrostatici troppo precisi e radiografanti, fastidiosi! I medio bassi (composti da 5 mini trasduttori dinamici) poco in evidenza, quasi inesistenti.

Era forse la K340?

Quella cuffia (che ho posseduto anche io) presenta delle gravi carenze timbriche, tra le quali si annotano: gamma medio-bassa e bassissima carente, soprattutto l'estremo inferiore - alla faccia delle piccole membrane (di tipo passivo) che circondano il trasduttore, che dovrebbero conferirle un basso estesissimo, almeno in base a quello che scriveva l'AKG in quegli anni - una gamma media con un picco evidente nei dintorni dei 3 KHz, e una gamma alta vetrosa e graffiante.

Sfido qualunque amplificatore - che non sia appositamente tarato per quella cuffia - a restituire una riproduzione attendibile in quelle condizioni.


Che poi non è corretto definire ibrida dinamica-elettrostatica, essendo il trasduttore che si occupa della riproduzione delle frequenze dai 4 KHz (e già, era fornita di un crossover del prim'ordine !) un polarizzato electret, con tutti i limiti che presenta tale tecnica : sfido a trovarne una percentuale superiore al 20% capace ancora di suonare decentemente, da cui l'incostanza delle prestazioni.
Sicuramente un prodotto d'altri tempi, sotto ogni punto di vista, non in grado di essere al passo con la tecnologia attuale e con i suoi risultati d'ascolto.
Dirty Harry
il 28/5/2012, 21:34Dirty Harry
@bandAlex ha scritto:
Nel nostro hobby, la cuffia rappresenta il 90% del peso sulla resa musicale. Tutto il resto che gira intorno, amplificatore, dac, etc., pesa solo per il restante 10%, ed è senz'altro più facile da trovare che suoni in maniera almeno decente, rispetto a quanto sia possibile ottenere da una cuffia.

E' molto difficile essere d'accordo su queste affermazioni, esclusa quella di stampo quasi catalaniano sul rapporto tra cuffia ed amplificatore, Alex... roll
A parte che non condivido la politica delle percentuali, che sembrerebbe preludere all'esistenza di un rapporto privilegiato sul peso dei componenti - cosa difficilmente sostenibile - in ordine alla responsabilità del risultato complessivo d'ascolto, si tratterebbe - ammesso e non concesso - di una percentuale eccessiva quella affidata alla cuffia e so/sappiamo che così non è, vista l'importanza della sorgente e dell'amplificazione in merito.

Ultima modifica di Dirty Harry il 28/5/2012, 22:26, modificato 1 volta
Dirty Harry
il 28/5/2012, 22:10Dirty Harry
@bandAlex ha scritto:
Mi dispiace dirlo, ma a dispetto di quanto si legge su alcuni forum, dove tale cuffia è osannata, essa non è niente di eccezionale, ma anzi, timbricamente parlando è piuttosto "rozza", scomoda, con un headstage inesistente, e non possiede alcuna qualità che possa giustificare il prezzo pagato da alcuni per ottenerla.
...
La comunità di "cuffiofili" genera dei miti come questa HP2 o come la sopravvalutata K1000 della AKG(*), cuffie che oggi hanno delle valide alternative, superiori sia dal punto di vista elettrico, che dal punto di vista dell'ascolto, ad una frazione del prezzo.

(*) La K1000 al momento non ha una valida alternativa...

Pur condividendo le tue critiche su certo elitarismo audiofilo d'accatto - più stupido che irrazionale - devo dire che le tue critiche sulla HP2 sono alquanto ingenerose.
Sicuramente non spenderei i soldi che vengono chiesti - ma sembra che ormai sia in buona compagnia... wink - per il suo acquisto ma è una cuffia che ha la sua dignità ed ha tuttora dei punti di forza che può ancora spendere nei confronti di modelli blasonati, seppure oggettivamente limitati alla gamma media (ed a quelle immediatamente a ridosso di essa, low-mid e mid-high) e soggettivamente - ovvero limitati a chi li apprezza - consistenti in un equilibrio tonale che è quello del suono analogico prima dell'avvento del digitale.
Sicuramente, a causa di ciò, il limite maggiore sta nel basso estremo, non in linea con le necessità dinamiche dell'attuale suono digitale, fatto che ne influenza anche le prestazioni riguardo la prospettiva sonora ; aspetti comunque non ambedue così terribili ed immediatamente riscattati da chi gradisce quel tipo di personalità sonora che - a ben vedere - copre i 3/5 (e forse qualcosina in più) della riproduzione sonora.
Poi, ripeto, sicuramente tenderei - personalmente - all'acquisto di un'altra cuffia più meditatamente ed attualmente top : una questione di punti di vista che probabilmente vedono la loro chiave di lettura nel prezzo spropositato richiesto per il suo acquisto.
Ma se pensi che c'è chi ancora compra le Harley-Davidson : che tristezza quegli attempati pathetics bikers che le inforcano...

Ultima modifica di Dirty Harry il 29/5/2012, 14:45, modificato 1 volta
Dirty Harry
il 28/5/2012, 22:17Dirty Harry
@bandAlex ha scritto:
Con la K1000 le cose sono un po' diverse. Parliamo di una "non-cuffia", si tratta essenzialmente di due altoparlanti appesi ad un archetto.
oh my! oh my! oh my!
Nnnnooooooooooo........
Pure tu co' 'sta storia degli altoparlanti appesi davanti alle orecchie !!! wacko sad
Giulio
il 29/5/2012, 14:22Giulio
@Dirty Harry ha scritto:Nnnnooooooooooo........
Pure tu co' 'sta storia degli altoparlanti appesi davanti alle orecchie !!! Grado HP2 - Pagina 2 3453915661 Grado HP2 - Pagina 2 3730632311

Infondo, quello sono... Grado HP2 - Pagina 2 364988687
bandAlex
il 29/5/2012, 22:42bandAlex
@Dirty Harry ha scritto:
@bandAlex ha scritto:
Con la K1000 le cose sono un po' diverse. Parliamo di una "non-cuffia", si tratta essenzialmente di due altoparlanti appesi ad un archetto.
oh my! oh my! oh my!
Nnnnooooooooooo........
Pure tu co' 'sta storia degli altoparlanti appesi davanti alle orecchie !!! wacko sad

Hai ragione... in effetti tutte le cuffie sono assimilabili a degli altoparlanti appesi a un archetto... grande sorriso

Nel caso della K1000 sarebbe più corretto dire dei diffusori appesi a un archetto. bleh
bandAlex
il 29/5/2012, 22:53bandAlex
@Dirty Harry ha scritto:
@bandAlex ha scritto:
Nel nostro hobby, la cuffia rappresenta il 90% del peso sulla resa musicale. Tutto il resto che gira intorno, amplificatore, dac, etc., pesa solo per il restante 10%, ed è senz'altro più facile da trovare che suoni in maniera almeno decente, rispetto a quanto sia possibile ottenere da una cuffia.

E' molto difficile essere d'accordo su queste affermazioni, esclusa quella di stampo quasi catalaniano sul rapporto tra cuffia ed amplificatore, Alex... roll
A parte che non condivido la politica delle percentuali, che sembrerebbe preludere all'esistenza di un rapporto privilegiato sul peso dei componenti - cosa difficilmente sostenibile - in ordine alla responsabilità del risultato complessivo d'ascolto, si tratterebbe - ammesso e non concesso - di una percentuale eccessiva quella affidata alla cuffia e so/sappiamo che così non è, vista l'importanza della sorgente e dell'amplificazione in merito.

Ok, mettiamola così: anche il miglior amplificatore non potrà mai far suonare meglio una cuffia mediocre. Poi è chiaro che l'amplificatore ha il suo peso, così come la sorgente. Ma di base c'è che è inutile avere componenti da migliaia di euro se poi il trasduttore non è in grado di rilevare le più minute sfumature del segnale sonoro. Le percentuali vanno intese come campo di possibile variazione: la differenza tra la peggior cuffia e la migliore, è senz'altro di un ordine di grandezza più grande rispetto alla più grande variazione tra due amplificatori.

Sì lo so, sembra tanto un contorcimento mentale, e in effetti non credo che la mia mente in questo momento sia in grado di funzionare al pieno delle sue possibilità...
Telstar
il 29/5/2012, 23:11Telstar
onestamente, non mi sono mai piaciute le percentuali :) ogni setup è un caso unico.
bandAlex
il 29/5/2012, 23:23bandAlex
@Telstar ha scritto:onestamente, non mi sono mai piaciute le percentuali :) ogni setup è un caso unico.

A me piacciono, quando vince la sinistra. grande sorriso

Ma capisco che non sia cosa fondamentale nell'audio... bleh
Dirty Harry
il 30/5/2012, 01:51Dirty Harry
@bandAlex ha scritto:
Ok, mettiamola così: anche il miglior amplificatore non potrà mai far suonare meglio una cuffia mediocre. Poi è chiaro che l'amplificatore ha il suo peso, così come la sorgente. Ma di base c'è che è inutile avere componenti da migliaia di euro se poi il trasduttore non è in grado di rilevare le più minute sfumature del segnale sonoro. Le percentuali vanno intese come campo di possibile variazione: la differenza tra la peggior cuffia e la migliore, è senz'altro di un ordine di grandezza più grande rispetto alla più grande variazione tra due amplificatori.

Già questa è un'affermazione più condivisibile e sicuramente plausibile...

@bandAlex ha scritto:
Sì lo so, sembra tanto un contorcimento mentale, e in effetti non credo che la mia mente in questo momento sia in grado di funzionare al pieno delle sue possibilità...

pope
E che t'è successo ?
laugh
vale25
il 3/8/2013, 16:08vale25
@bandAlex ha scritto:


Nel nostro hobby, la cuffia rappresenta il 90% del peso sulla resa musicale. Tutto il resto che gira intorno, amplificatore, dac, etc., pesa solo per il restante 10%, ed è senz'altro più facile da trovare che suoni in maniera almeno decente, rispetto a quanto sia possibile ottenere da una cuffia. Voglio dire, a meno che l'amplificatore non sia palesemente difettoso, o così economico/incapace come può esserlo un aipod, è difficile che possa influenzare l'ascolto in maniera così catastrofica come invece è capace di fare una cuffia che suona male!

queste parole scritte da chi, seppur per diletto, dedica una parte del suo tempo libero alla progettazione e soprattutto successivo affinamento di  una parte di quel restante 10%, sono sintomo di grande onestà intellettuale special cool 
condivido in pieno
bandAlex
il 3/8/2013, 16:48bandAlex
@vale25 ha scritto:queste parole scritte da chi, seppur per diletto, dedica una parte del suo tempo libero alla progettazione e soprattutto successivo affinamento di  una parte di quel restante 10%, sono sintomo di grande onestà intellettuale special cool condivido in pieno

Grazie Vale. wink
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum