Condividi
Andare in basso
avatar
AndreaFx
pesca
pesca
Messaggi : 704
Data d'iscrizione : 21.06.11
Località : Milano (nord-ovest)

Partitore Resistivo

il 7/5/2012, 15:29
Vorrei realizzare un partitore resistevo per provare ad amplificare le cuffie con il finale Pass.
Indicativamente vorrei orientarmi su questo schema



Quale tipo di resistenze è meglio utilizzare?
Non induttive?
Strato/ossido/carbone/ceramica?

Incide molto la qualità?
Ospite
Ospite

Re: Partitore Resistivo

il 12/7/2013, 16:41
ciao, tieni conto che il partitore resistivo è un adattatore (di potenza e impedenza), e potresti non sentire miglioramenti anche utilizzando resistori di qualità perché il rumore generato dall'amplificatore è eccessivo.
Lo dico per esperienza diretta: le cuffie esigono amplificatori più raffinati che le casse.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5768
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Partitore Resistivo

il 12/7/2013, 16:48
Sono perfettamente d'accordo. Le cuffie sono in grado di rilevare ogni minima imperfezione dell'ampli, molto più che qualunque diffusore.

Per questo, secondo me, le cuffie sono validi strumenti di indagine, anche per coloro che non hanno l'ascolto in cuffia come principale obiettivo.
Ospite
Ospite

Re: Partitore Resistivo

il 12/7/2013, 19:07
però l'ascolto in cuffia dovrebbe essere l'obiettivo.
Vi sono questioni che hanno a che fare con la separazione dei canali che è perfetta; nell'ascolto con diffusori ogni orecchio percepisce antrambi i canali, in cuffia no, non esiste errore.
C'entra la sterofonia ma non ne voglio parlare: ad ogni modo in cuffia ho sensazioni di realismo acustico e piacevolezza del messaggio musicale che non ho ancora riscontrato in impianti milionari con diffusori.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5768
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Partitore Resistivo

il 12/7/2013, 20:34
@DreamAcoustic ha scritto:però l'ascolto in cuffia dovrebbe essere l'obiettivo.
Vi sono questioni che hanno a che fare con la separazione dei canali che è perfetta; nell'ascolto con diffusori ogni orecchio percepisce antrambi i canali, in cuffia no, non esiste errore.
C'entra la sterofonia ma non ne voglio parlare: ad ogni modo in cuffia ho sensazioni di realismo acustico e piacevolezza del messaggio musicale che non ho ancora riscontrato in impianti milionari con diffusori.

Come non essere d'accordo...
Ospite
Ospite

Re: Partitore Resistivo

il 18/7/2013, 17:01
solo in alcuni casi può essere necessario, ma sono casi limite.
Per esempio io come riferimento audio ho un impianto con diffusori (vedasi AcusticaApplicata, sala d'ascolto in S.Pietro Vara...e la foto non è aggiornata!) che vi giuro è quanto di meglio si possa avere dal punto di vista elettrico: dal picchetto di terra (fatto fare apposta quando c'erano i tecnici dell'ENEL giusto in zona per controlli sulla rete elettrica!!) a tutto il resto (valvolve arrivate da chissàdove!): ecco se potessi interporre un adattatore , ma direi a trasformatori, su tale impianto tanto per valutare le mie cuffie, ecco presumo che saremmo molto prossimi all'eden-psicoacustico.

E' un caso limite, ripeto.
Per il resto il VHF fa il suo dovere. Ed anzi lo fa meglio, perché in "medium stat virtus".
Semmai provate voi a piantare un picchetto di terra coi tecnici ENEL che vi seguono....))
avatar
supertrichi
arancia
arancia
Messaggi : 177
Data d'iscrizione : 07.11.11

Re: Partitore Resistivo

il 12/2/2017, 21:11
Per vostra info, il mio vecchio Sansui AU-517 ha una resistenza di 220 Ohm in serie all'uscita cuffia, come molti vecchi ampli.
Tranne per il volume non sento alcuna differenza qualitativa rispetto al partitore resistivo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5768
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: Partitore Resistivo

il 13/2/2017, 12:11
@supertrichi ha scritto:Per vostra info, il mio vecchio Sansui AU-517 ha una resistenza di 220 Ohm in serie all'uscita cuffia, come molti vecchi ampli. Tranne per il volume non sento alcuna differenza qualitativa rispetto al partitore resistivo.

E' abbastanza normale che non ci siano differenze percepibili, anche se molto dipende dall'impedenza della cuffia utilizzata. Con le cuffie ad alta impedenza dal modulo non piatto, se il partitore riesce a far vedere alla cuffia un'impedenza adeguatamente bassa rispetto alla semplice resistenza serie da 220/470 ohm, allora qualche differenza si riesce a sentire.
Contenuto sponsorizzato

Re: Partitore Resistivo

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum