Condividi
b.veneri
Fragola
Fragola
Messaggi : 1593
Data d'iscrizione : 29.07.11
301012
Solo per segnalare che e' in offerta su amazon a 159 euro... beyerdynamic DT 990 PRO - Pagina 2 364988687
Condividi questo articolo su:diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Commenti

torna
il 21/3/2013, 19:55torna
@bandAlex ha scritto:In definitiva, preferisco la cuffia come esce dalla confezione. La modifica secondo me non apporta miglioramenti evidenti, ma anzi secondo me peggiora le cose. Visto che non ci sono misure, si tratta puramente di un parere personale, per cui non sto dando valore di assolutezza a quello che è soltanto un mio giudizio basato sull'ascolto.

Sono sostanzialmente d'accordo, anzi personalmente estendo il pensiero alle modifiche in generale. Se un prodotto non piace e/o non c'è modo di rimediare(c. di tono/equalizzatore) è meglio rivolgersi altrove. dry

Riguardo alla DT990pro io ne sono entusiasta. Ne ho svariate di Beyer e le trovo eccezzionali. tongue
bandAlex
il 21/3/2013, 20:05bandAlex
Questa è la mia cuffia dopo l'espianto:

beyerdynamic DT 990 PRO - Pagina 2 Dsc_7610

Qui si vede come i cosiddetti "tappi" siano in realtà dei pezzi con delle caratteristiche ben precise:

beyerdynamic DT 990 PRO - Pagina 2 Dsc_7611

Si noti il feltro messo solo da un lato, che serve a controllare le riflessioni in gamma medio-alta.


alessandro1
il 21/3/2013, 21:37alessandro1
il dubbio che serva a qualcosa un oggetto che ha un qualsivoglia costo c'è sempre. Il ragionamento di Nemo infatti non faceva una grinza. Quello che invece mi preoccupa è quando nelle versioni Pro della serie Dt "tolgono" o non mettono qualcosa. Non conosco la Dt770 edition, ma secondo me ha qualcosa dentro, fuori e come materiali in genere oltre che la mia pro non ha. La Beyerdynamic è un'azienda seria, credo non faccia i prezzi a caso. Sono anche queste piccole curiosità che vorrei soddisfare. Peccato che l'interlocutore si comporti sempre allo stesso modo.
torna
il 21/3/2013, 21:39torna
Alex, hai deciso di montare un gazebo nel giardino??? cry

grande sorriso

bandAlex
il 21/3/2013, 21:53bandAlex
@torna ha scritto:Alex, hai deciso di montare un gazebo nel giardino??? cry

grande sorriso


No, tranquillo... grande sorriso

apeschi
il 3/6/2013, 21:40apeschi
Non ho nulla, a priori contro il modding dei dispositivi (ho comprato recentemente una Fostex T50RP moddata), ho sostuito anch'io i pad della mia Alessandro-Grado ms1i.

Il pensiero che pero' mi lascia perplesso e' se effettivamente ci siano delle reali migliorie oggettive, oppure solo una variazione che asseconda invece i propri gusti (e quindi soggettiva).

Perche' mi chiedo cio'? Semplicemente perche' (a parte rari casi), nel modding spesso si sostituisce o si toglie qualcosa o si aggiunge qualcosa, tutto sommato di basso costo. Di conseguenza mi chiedo come mai un produttore serio di cuffie non ci sia gia' arrivato lui da solo, in fase progettuale, ad effettuare queste modifiche. Cioe' cosa sarebbe costato in piu' alla Fostex appesantire certe parti per ridurre le vibrazioni ed aggiungere del cotone? Perche' non ci ha pensato?

E nel caso della DT990 PRO, perche' ha aggiunto quelle 'ciambelle' che qualcuno ha tolto sostenendo che il suono migliora? Avrebbe risparmiato qualche centesimo ed una serie di operazioni per montarlo, che, applicato a tutte le cuffie prodotte, avrebbe comportato una notevole riduzione di costi di produzione.

Altro discorso e' invece 'potenziare' la cuffia, nel senso che si prende una cuffia economica, la si ricabla con cavo piu' costoso, si rinforza il tutto (si montano cuscinetti piu' costosi, si cambia qualcosa nella montatura, nei bicchierini, la si irrigidisce, insomma si applicano alla cuffia 'muletto' economica soluzioni magari a basso costo ma che sono magari applicate ad una cuffia piu' costosa). Ma anche in questo caso, perche' non passare anche ad un trasduttore superiore? (e a questo punto allora perche' non prendere da subito una cuffia superiore?).

Poi in realta' le considerazioni da fare sono tantissime. C'e' chi appunto interviene per equalizzarla in funzione dei propri gusti (ed i gusti sono soggettivi, non si discutono, sono personali, ma in tal caso non si parla piu' di un miglioramento ma di un adeguamento ai propri gusti), oppure per regolare l'emissione in funzione della propria catena (ma ha un senso? Se poi si cambiasse qualche componente, la cuffia magari moddata non suona piu' allo stesso modo).

Cioe', pur essendo anch'io ricorso al 'modding' piu' o meno light in alcuni casi, pero' mi chiedo se abbia senso realmente, oppure se l'unico senso sia l'hobby nell'hobby, aggiungere alla passione per l'ascolto della musica anche quello per il bricolage, per il fai da te, per sperimentare per puro piacere di farlo, anche a rischio di peggiorare la situazione.
password
il 4/6/2013, 08:54password
@apeschi ha scritto:...
Cioe', pur essendo anch'io ricorso al 'modding' piu' o meno light in alcuni casi, pero' mi chiedo se abbia senso realmente, oppure se l'unico senso sia l'hobby nell'hobby, aggiungere alla passione per l'ascolto della musica anche quello per il bricolage, per il fai da te, per sperimentare per puro piacere di farlo, anche a rischio di peggiorare la situazione.
Credo sia proprio quest'ultima cosa, non per niente molti di noi ci siamo cimentati nel realizzare i progetti di Alex. Probabilmente, non me ne voglia il padrone di casa, ampli per cuffie a livello del Lighting se ne trovano fra i commerciali (chissà? forse?), ma realizzare qualcosa con le proprie mani e la propria testa probabilmente arricchisce il piacere dell'ascolto della musica.
alessandro1
il 4/6/2013, 20:25alessandro1
Un conto è realizzare un buon progetto di un amplificatore a regola d'arte, la cosa può essere divertente e sonicamente appagante. Nel "modding" delle cuffie c'è una componente "per prove ed errori" molto forte, e il moddatore che fa di testa sua procede spesso a caso e alla cieca. Alle volte piccole aggiunte, sottrazioni di qualcosa portano a risultati peggiori se non disastrosi, altre volte apportano un "giovamento" notevole nell'ottica dei propri gusti. La Dt990 ancora non l'ho mai aperta, ma per curiosità sarà la prossima. La T50 RP parecchie volte, anche per puro piacere di provare qualcosa di diverso, e spesso si è trattato di un passo indietro anziché in avanti. Mi appaga il livello che ha raggiunto ma la voglia di cimentarsi in altri tentativi è sempre lì. Con la Dt770 pro 80 Ohm il primo tentativo è andato subito a segno, un intervento da 5 minuti e la fortuna ha fatto il suo dovere.
avatar
il 10/7/2013, 19:31Ospite
Scusate se intervengo, leggendo della Beyerdynamic (quale che sia non è poi importante), pensando di ricavarne alcune buone sulla qualità d'ascolto, ho letto di AKG701... presumo sia un confronto, ma non ho capito chi vince.
Avete forse confrontato i driver?? Ecco, allora sapete chi vince...come al solito.
alessandro1
il 10/7/2013, 19:38alessandro1
personalmente preferisco le dt990 pro alle K701, anche nel terreno di battaglia delle AKG, ossia musica acustica.
avatar
il 12/7/2013, 16:05Ospite
ciao, innanzitutto ti saluto (sono nuovo del forum).
Forse ho un pò esagerato nell'elogiare le AKG specie le 701 però io le AKG le modifico e trovo che sono potenzialmente molto valide.
Non ho molta esperienza di ascolto (Milano Hi-End ultimo, allo stand degli ampli cuffie costruttore croato, non ricordo il nome): le Tedesche mi sembrano rispetto alle 701 "originali" meno aperte come immagine e forse, anzi sicuramente, più coinvolgneti nella parte bassa. Però ho il dubbio che sia più una questione di equalizzazione fornita dalla lente acustica che nella 701 è praticamente assente. 
Io nelle mie modifiche la lente acustica (che poi è più un filtro per generare una camera di compressione e modificare quindi l'impedenza acustica) di solito la elimino e trovo che il suono è molto più rifinito e dettagliato, pena la gamma bassa meno "potente".
Per esempio le Grado 325ì le ho apprezzate.
Ad ogni modo anche il tizio dello stand preferiva le Beyerdynamic...
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum