Sintonie analogiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sintonie analogiche

Messaggio Da bandAlex il 18/11/2012, 11:25

Mi chiamo Paolo, e ho soggiornato presso questo Hotel. Il personale è molto gentile, disponibile; la struttura in se' è carina, probabilmente rinnovata negli ambienti comuni. La concomitante presenza di una manifestazione ha fatto sì che la hall, le sale comuni, le stanze al primo piano fossero gremite di persone presenti per l'evento. Ci è capitata una stanza piccolissima, si faceva fatica a muoversi. La finestra dava sulla strada provinciale per cui era un po' rumorosa; in compenso però ambiente molto pulito e buona la cena, e i prezzi tutto sommato convenienti.

Sintonie analogiche
di Alessandro Fiori



Uscire dalla propria camera e ritrovarsi nel mezzo di una fiera con tanto di banchetti e di merce esposta può essere stata una vera sorpresa per alcuni clienti dell'albergo Villa Medici di Lanciano: Il 13 e 14 ottobre si è svolta infatti, come tutti gli anni, la manifestazione "Sintonie", rassegna nazionale di hi-fi e musica live. L'evento ha richiamato molte persone da tutta Italia, che si sono incontrate di nuovo anche quest'anno, come avviene ormai da tempo.

Cominceremo col dire che questa non sarà la solita critica all'ennesima manifestazione audiofila del tutto inutile, ecc... Quindi non scriveremo che "l'hi-fi è morta", o che l'organizzazione era pessima, o che la sistemazione dei vari impianti era precaria o che non permetteva un ascolto decente, e così via. Non scriveremo del fatto che alcuni prodotti non erano degnamente rappresentati, o che alcune sistemazioni non rendevano giustizia a prodotti potenzialmente interessanti. E non scriveremo nemmeno che tutto sembrava già visto, che non c'è più nulla di nuovo, che mancano le idee, i giovani, ecc... Insomma: sparare sulla croce rossa è diventato fin troppo facile, e crediamo che ormai di negativo si sia già scritto di tutto e di più! Ah, e non aspettatevi qualcosa tipo "quello suonava bene e quell'altro no": in fondo, perché dovreste credere a noi e non a qualcun altro? E poi tutti dicono che non si possono giudicare i prodotti ad una fiera, che va considerato il contesto, l'impianto, l'ambiente, le sorgenti, il software e persino i cavetti... salvo poi il giorno dopo chiedere e leggere l'opinione di chi c'è stato per sapere cosa ne pensa. Dopo le fiere, accade che nessuno tiene conto delle opinioni degli altri, però tutti le vogliono: se non coincidono con le nostre, allora sono errate, o è colpa dell'ambiente; se invece coincidono, allora ben presto si perde l'interesse e ci si annoia. Insomma, come diceva il famoso detto in Unione Sovietica, a proposito della libertà di stampa: dove c'è notizia non c'è verità e dove c'è verità non c'è più notizia. Noi audiofili siamo un po' come quei russi di una volta, abituati alle inefficienze e alle crepe di un sistema che non abbiamo minimamente la voglia di cambiare.



In tutto questo una manifestazione come Sintonie non ha alcuna colpa, essendo essa un sintomo, non la causa. Sintonie è così com'è perché il settore è malato, non viceversa. Quindi inutile criticare, semmai bisogna apprezzare lo sforzo fatto per tenere in piedi qualcosa che ormai da tempo è insostenibile e cercare di capire dove sono i veri problemi. Che ovviamente non nascono dal fatto che non si è potuto ascoltare bene il tale impianto, quanto piuttosto dalla tipologia e dalla insensatezza dell'impianto stesso.

Di base c'è che Paolo, un trentenne appassionato di musica classica, dopo aver dato un'occhiata alle varie bancarelle, sbirciato nelle salette rumorose, e resosi conto dei prezzi, ha capito che l'hi-fi non fa per lui. Ma soprattutto si è domandato come mai un semplice apparato audio debba essere alimentato da cavi simili a tubature idrauliche, quando per la sua lavatrice ne basta uno molto più sottile.



Abbiamo cercato di spiegare a Paolo che per gli audiofili i cavi sono molto importanti, forse più importanti delle apparecchiature stesse. Per questo sono grossi e voluminosi. E venduti come gioielli, in mezzo a teli di raso racchiusi in pregiate scatole di legno, come si fa con i vini prestigiosi. Dentro quei cavi non ci passerà il vino, ma gli elettroni che muovono le delicate membrane degli altoparlanti sono altrettanto importanti: non dobbiamo essere stati molto convincenti, visto che ci ha subito chiesto se per caso la sua lavatrice funzionerebbe meglio con un cavo del genere. Ovviamente no, gli abbiamo risposto. Almeno non prima di una bottiglia di Chianti.



Intimorito dai cavi elettrici somiglianti a degli enormi pitoni, e dai prezzi da nababbo, non credo che Paolo tornerà mai più ad una fiera dell'hi-fi. E del resto, noi nemmeno ce li vogliamo quelli come lui, che capitano alle fiere solo per caso.
Ad intimorire me invece è stata una coppia di Mullard E88CC per la quale volevano ben 250 euro.



Il fatto che abbia deciso di fotografarle lascia intuire quale sia stata la mia decisione in merito... Per la foto invece non mi hanno chiesto nulla, incredibile.

(l'articolo completo potete leggerlo su Suono, novembre 2012)
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4946
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintonie analogiche

Messaggio Da b.veneri il 18/11/2012, 12:30

Complimenti Alex!!!
L'inizio sembra decisamente interessante... vado a comperare suono!

--


Benedetto - Now playing: AF-6 
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintonie analogiche

Messaggio Da Giulio il 18/11/2012, 14:21

Molto originale e simpatico, l'inizio! Vado anche io a comprare Suono.

Ciao.
Giulio.
avatar
Giulio
nespola
nespola

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintonie analogiche

Messaggio Da password il 18/11/2012, 18:43

Suono avrà un'impennata di vendite.
special cool
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1132
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sintonie analogiche

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum