Ultimi argomenti
» Cosa state ascoltando in questo preciso momento?
Da best5656 Oggi alle 18:30

» amplificatore cuffie RA1 clone
Da eddij Oggi alle 18:21

» DT880 PRO Black Edition
Da bandAlex Oggi alle 16:53

» Fatevi due risate
Da metal_end Oggi alle 16:53

» 100 Power Amplifiers
Da RanocchiO Oggi alle 16:26

» Nuovi Ampli Valvolare al CJ di N.Y.C.
Da Dirty Harry Oggi alle 15:25

» AF-6: portare il bias a 150 mA
Da bandAlex Oggi alle 14:58

» Gardenlab CD player?
Da bandAlex Oggi alle 11:33

» Certo che... sti cinesi (Dartzeel NHB-108)
Da domenico80 Oggi alle 10:29

» AF-N: parliamo della PCB
Da bandAlex Ieri alle 13:28

» Philips Fidelio X2
Da RanocchiO 23/2/2018, 16:12

» Klipsch Heritage
Da Dirty Harry 21/2/2018, 13:36

» Telefunken Aqusta
Da ivanouk 20/2/2018, 11:04

» Akg K7xx - Dekoni pad
Da Dirty Harry 19/2/2018, 20:47

» La riscoperta delle cuffie del passato...
Da bandAlex 19/2/2018, 10:40

» Ho fatto uno errore enorme e adesso?
Da best5656 16/2/2018, 12:04

» Modulo opamp a discreti
Da bandAlex 15/2/2018, 16:35

» 1979, un anno fantastico
Da Edmond 13/2/2018, 17:50

» Grado Rs1
Da best5656 13/2/2018, 13:08

» Kit N.E. LX 1309, amplificatore a valvole
Da dankan73 11/2/2018, 19:47


La parte degli angeli (film di Ken Loach)

Andare in basso

La parte degli angeli (film di Ken Loach)

Messaggio Da eisenstein il 3/1/2013, 00:40

Sguardo ironico e realista sul nostro tempo: nessuna concessione al realismo magico, ogni tanto scoccano lampi onirici. La bobina (il film è girato in analogico) corrobora un leggero retrogusto vintage (un ricordo che fingiamo di aver ritrovato, mentre lo stiamo allontanando, fissandolo nello sguardo).

Potrebbe essere considerato il controcanto a Match Point di W. Allen, in toni più dimessi, con un' apparenza meno sfavillante, ma (per questo) con maggiore consapevolezza critica e raffinatezza visiva.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La parte degli angeli (film di Ken Loach)

Messaggio Da bandAlex il 3/1/2013, 13:07

@eisenstein ha scritto:Potrebbe essere considerato il controcanto a Match Point di W. Allen, in toni più dimessi, con un' apparenza meno sfavillante, ma (per questo) con maggiore consapevolezza critica e raffinatezza visiva.
Anche questo tuo post ha un tono un po' dimesso, tanto che me ne sono accorto solo ora... grande sorriso

Film interessante, ho in programma di andarlo a vedere. Magari ritorno al Nuovo Sacher, dopo tanti anni... Per chi non lo sapesse, è il cinema di Nanni Moretti, qui a Trastevere.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5208
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum