La parte degli angeli (film di Ken Loach)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La parte degli angeli (film di Ken Loach)

Messaggio Da eisenstein il 3/1/2013, 00:40

Sguardo ironico e realista sul nostro tempo: nessuna concessione al realismo magico, ogni tanto scoccano lampi onirici. La bobina (il film è girato in analogico) corrobora un leggero retrogusto vintage (un ricordo che fingiamo di aver ritrovato, mentre lo stiamo allontanando, fissandolo nello sguardo).

Potrebbe essere considerato il controcanto a Match Point di W. Allen, in toni più dimessi, con un' apparenza meno sfavillante, ma (per questo) con maggiore consapevolezza critica e raffinatezza visiva.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La parte degli angeli (film di Ken Loach)

Messaggio Da bandAlex il 3/1/2013, 13:07

@eisenstein ha scritto:Potrebbe essere considerato il controcanto a Match Point di W. Allen, in toni più dimessi, con un' apparenza meno sfavillante, ma (per questo) con maggiore consapevolezza critica e raffinatezza visiva.
Anche questo tuo post ha un tono un po' dimesso, tanto che me ne sono accorto solo ora... grande sorriso

Film interessante, ho in programma di andarlo a vedere. Magari ritorno al Nuovo Sacher, dopo tanti anni... Per chi non lo sapesse, è il cinema di Nanni Moretti, qui a Trastevere.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4945
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum