Ultimi argomenti
» Imbottitura per archetti
Da kocozze Ieri alle 23:49

» HDAC: scheda LED
Da Edmond Ieri alle 21:02

» Help me
Da cotton Ieri alle 16:43

» Genesi di una Idea e Realizzazione di un Progetto…Driver AVENTADOR 845
Da best5656 17/10/2017, 13:54

» Audiogamma stereo days Roma
Da Farfons 16/10/2017, 22:57

» Qualcuno mi distolga
Da password 15/10/2017, 16:49

» VHF-MOS Si parte.....
Da pacocamino 9/10/2017, 17:57

» Cosa state ascoltando in questo preciso momento?
Da best5656 5/10/2017, 11:50

» MET cosa sono?
Da Edmond 4/10/2017, 22:19

» Stax + Viva + Wee...is Fantastic!!!
Da best5656 2/10/2017, 13:54

» Quanti Watt ci vogliono
Da bandAlex 2/10/2017, 13:05

» Restauro Vespa
Da cotton 1/10/2017, 17:25

» Media Player
Da Farfons 30/9/2017, 16:33

» MODDING cuscini per stax l300 l500 l700 sr-207
Da Pgragnani2 28/9/2017, 22:47

» Potenza di uscita degli amplificatori per cuffia
Da auleia 28/9/2017, 20:15

» Gli audiofili e le minchiate
Da cotton 28/9/2017, 19:18

» Ipotesi per un nuovo amplificatore
Da bandAlex 22/9/2017, 12:38

» HDAC: come suona
Da leoni ivano 19/9/2017, 11:09

» schiit fulla 2
Da auleia 17/9/2017, 21:47

» AF-6: part list e altro
Da torna 15/9/2017, 11:59


SEPP e inseguitore catodico

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 10/8/2013, 22:14

In un circuito OTL a valvole (ma immagino valga anche per i dispositivi a stato solido), quale tra questi due schemi permette di conseguire la più bassa impedenza di uscita: l' inseguitore catodico o il SEPP (Single Ended Push-Pull)?
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 13/8/2013, 00:32

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:05

La risposta è: dipende. Nel caso del cathode follower, ad esempio, ciò che determina in gran parte l'impedenza vista dal catodo è la trasconduttanza del triodo utilizzato. A seconda del modello di valvola quindi avrai un risultato diverso. Poi bisogna tener conto della corrente, perchè un conto è far lavorare il triodo a 1 mA, e un conto a 20 mA. Più alta è la corrente e più bassa sarà l'impedenza. 

Comunque se la tua domanda nasce dall'ipotesi di pilotare una cuffia direttamente in OTL da un semplice cathode-follower (o da un SEPP o anche un SRPP), allora bisogna tenere conto del fatto che una bassa impedenza di uscita non garantisce automaticamente una erogazione in  corrente sufficiente a pilotare una cuffia, anche se questa è ad alta impedenza.

In teoria, con un circuito studiato ad hoc ed usando le valvole giuste si può certamente pilotare una cuffia, ma dubito che i risultati siano paragonabili a quelli ottenuti con un buon finale a stato solido, soprattutto con cuffie di impedenza inferiore ai 100 ohm.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:29

Comunque, per placare la tua curiosità morbosa sugli OTL, ti dirò che in via teorica un SRPP è il più indicato per erogare corrente su carichi a bassa impedenza, ma non è quello che garantisce le migliori prestazioni relativamente alla distorsione, soprattutto se l'impedenza del carico si discosta molto da quella per cui è stato progettato. 

Un SEPP invece si avvicina ad un push-pull classico, ma non lo prenderei in considerazione per via della sua criticità (alta distorsione di seconda armonica per via della sua configurazione altamente asimmetrica, ma potrebbe piacerti, chissà).

In definitiva, credo che per l'uso con le cuffie, un papabile stadio di uscita in OTL potrebbe essere composto da una coppia di triodi in parallelo con Ra sufficientemente bassa, basso mu ed alta trasconduttanza, foraggiati con una corrente di almeno 100 mA (50 a triodo), e ovviamente un colossale condensatore elettrolitico. Oppure no, un'alimentazione duale, un servo-dc e niente condensatore. Oltre che transformer less, sarebbe anche condenser less

Ora però smettila di fantasticare.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 13/8/2013, 23:38

bandAlex ha scritto:

In definitiva, credo che per l'uso con le cuffie, un papabile stadio di uscita in OTL potrebbe essere composto da una coppia di triodi in parallelo con Ra sufficientemente bassa, basso mu ed alta trasconduttanza, foraggiati con una corrente di almeno 100 mA (50 a triodo), e ovviamente un colossale condensatore elettrolitico. Oppure no, un'alimentazione duale, un servo-dc e niente condensatore. Oltre che transformer less, sarebbe anche condenser less

 Intendi un inseguitore catodico?

PS: la domanda riguardava l' impedenza di uscita e non l' erogazione in corrente. Non è che mi sia confuso.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:41

Sì, intendevo un cathode follower.

Allora se è solo per l'impedenza, un cathode follower va benissimo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:42

Anzi, ancora meglio un emitter follower...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 13/8/2013, 23:43

bandAlex ha scritto:Anzi, ancora meglio un emitter follower...
 Non sono la stessa cosa?
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:43

Beh, in un caso si tratta di un triodo, nell'altro di un transistor. Fai tu...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 13/8/2013, 23:47

bandAlex ha scritto:Beh, in un caso si tratta di un triodo, nell'altro di un transistor. Fai tu...
 Ovviamente il riferimento di quest' ultima domanda era il triodo. La tua ultima risposta era sibillina.


PS: In classe A il rendimento è del 20% circa di quanto dissipato (nel caso dell' inseguitore catodico con l' utilizzo di una resistenza ho letto anche il 12,5%). L' erogazione in corrente segue anch' essa questa proporzione?


Ultima modifica di eisenstein il 14/8/2013, 00:04, modificato 1 volta
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:49

No, in un single-ended la corrente massima erogabile sul carico corrisponde a quella di riposo. Naturalmente sono da prendere in considerazione solo i single-ended con carico attivo, gli unici a garantire bassa distorsione.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 13/8/2013, 23:55

bandAlex ha scritto:No, in un single-ended la corrente massima erogabile sul carico corrisponde a quella di riposo. Naturalmente sono da prendere in considerazione solo i single-ended con carico attivo, gli unici a garantire bassa distorsione.
 Il carico attivo è cosa diversa vero dal generatore di corrente costante?
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 13/8/2013, 23:56

No, per carico attivo si intende proprio un CCS (ovvero, un Constant Current Source, generatore di corrente costante).
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 14/8/2013, 00:25

Secondo te si potrebbe implementare un CCS a pentodo che svolgesse la sua funzione sia sullo stadio finale che su quello di ingresso? 
Un solo pentodo per tutti grande sorriso
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 14/8/2013, 00:31

Un pentodo come CCS, come si dice... è la morte sua. Il pentodo va benissimo (a parte la scocciatura di una B+ un bel po' elevata), anche se non ho ben capito cosa c'entrerebbe lo stadio di ingresso...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 14/8/2013, 00:33

bandAlex ha scritto:Un pentodo come CCS, come si dice... è la morte sua. Il pentodo va benissimo (a parte la scocciatura di una B+ un bel po' elevata), anche se non ho ben capito cosa c'entrerebbe lo stadio di ingresso...
 Lo stadio di ingresso/driver non va anch' esso con un CCS?

PS: tu nel Lighting non hai un carico attivo sulle 6922 e un altro sul finale a SS?
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 14/8/2013, 00:37

No, non si può fare. Ma a sto punto, uno o due pentodi, che cambierebbe (tanto stiamo fantasticando)?
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 14/8/2013, 00:39

bandAlex ha scritto:No, non si può fare. Ma a sto punto, uno o due pentodi, che cambierebbe (tanto stiamo fantasticando)?
 Che due pentodi sarebbe mostruoso, mentre uno in teoria fattibile.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 14/8/2013, 00:42

(ma a te non piacerebbe progettare un bell' OTL, con carico attivo a SS?)
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da bandAlex il 14/8/2013, 00:49

eisenstein ha scritto:
bandAlex ha scritto:No, non si può fare. Ma a sto punto, uno o due pentodi, che cambierebbe (tanto stiamo fantasticando)?
 Che due pentodi sarebbe mostruoso, mentre uno in teoria fattibile.
Anche con due sarebbe fattibile, nulla di trascendentale, dipende da quanta voglia si ha di sbattersi con le complessità che derivano dall'utilizzo di più valvole (filamenti vari, voltaggi elevati, meccanica, etc.).

No, non sto dicendo che lo farei, ma è che fattibile, e c'è chi ha fatto ben di peggio (o di meglio, non so). Per la mia natura, sarei portato a far fuori i pentodi e utilizzare al loro posto - magari - dei mosfet. Poca spesa, molta resa.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4871
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 1/4/2014, 01:09

bandAlex ha scritto:Comunque, per placare la tua curiosità morbosa sugli OTL, ti dirò che in via teorica un SRPP è il più indicato per erogare corrente su carichi a bassa impedenza, ma non è quello che garantisce le migliori prestazioni relativamente alla distorsione, soprattutto se l'impedenza del carico si discosta molto da quella per cui è stato progettato. 

Un SEPP invece si avvicina ad un push-pull classico, ma non lo prenderei in considerazione per via della sua criticità (alta distorsione di seconda armonica per via della sua configurazione altamente asimmetrica, ma potrebbe piacerti, chissà).

Caro Alessandro,
con tuo comodo, avresti voglia di spiegare in modo particolareggiato, ma anche accessibile a tutti, la differenza tra circuitazione SRPP e SEPP OTL, così come illustrate negli schemi che ti ho linkato?

Nel SEPP OTL c'è bisogno di sfasare il segnale prima delle finali, o, come nel SRPP, è "autosfasante", avviene tutto al suo interno e il segnale prima di entrare nello stadio finale non è sfasato?

Relativamente al SEPP tu parli di uno stadio fortemente asimmetrico e quindi distorsivo, ma vedo che la soluzione indicata è in un trimmer di regolazione. Ma come si regola?

Perché descrivono il SEPP come un SRPP migliorato? Concordi?

Grazie e, immaginando sia un lavoraccio, fa con calma.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 1/4/2014, 01:21

Mi riferisco sempre agli schemi SRPP e SEPP per finale OTL riportati qui:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 10/5/2014, 16:07

Caro Alessandro,

passiamo alle cose serie?  grande sorriso
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da eisenstein il 10/7/2014, 22:44

vertag
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da mariovalvola il 11/7/2014, 07:00

Io non ho esperienza sugli OTL. Pur apprezzando i virtuosismi spesso presenti, li trovo delle "vacche con le palle". troppe energie mentali e mezzi vengono spesi per rendere il circuito semplicemente funzionante. Arrivati alla fine di questa "via crucis", non hai molte frecce al tuo arco per renderlo anche ben suonante. Le rigidità imposte dal tipo di circuito, collidono spesso con una riproduzione in grado, almeno per me, di darti l'illusione dell'ascolto dal vivo. 
Ovviamente quando si discute di percezioni tutto diventa soggettivo. E' inevitabile. Fermarsi solo al livello del corretto funzionamento dal punto di vista elettrico rimane comunque fuorviante. La strada veramente in salita inizia dopo. 
Non intendo castrare o ferire chi ha profuso formidabili energie per arrivare a determinati risultati con gli OTL. Semplicemente, secondo me, ci si va ad avventurare in un esercizio sterile. A volte anche virtuoso ma comunque sterile se si cerca una riproduzione fedele intesa come capace di ricreare l'illusione dell'evento originario.
Ci sono oggi ottimi semiconduttori che possono lavorare bene in un amplificatore.
Si vogliono le valvole? per me è un brutto vizio usarle come i semiconduttori.
A mio discutibilissimo parere, i tubi fioriscono se usati in modo volutamente semplificato. l'alta impedenza in uscita è inevitabile.
Esistono ottimi trasformatori interstadio e di uscita che non devono essere considerati come dei colli di bottiglia ma come partners ideali dei tubi. Il felice connubio tra questi componenti può davvero dare enormi soddisfazioni.
nelle alimentazioni anodiche in quelle dei filamenti (soprattutto dei DHT) sono ottimi i moderni semiconduttori che possono regalarti in poco spazio formidabili prestazioni.
Ovviamente non voglio imporre a nessuno il mio modesto punto di vista. Siamo tutti maggiorenni con un discreto bagaglio di esperienze. Invito semplicemente gli amanti dei tubi a provare a investire un discreto importo in trasformatori di uscita decenti. È una soluzione da provare.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEPP e inseguitore catodico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum