Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da bandAlex il 8/9/2013, 21:11

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Un ultima domanda nata oggi pomeriggio in altra Board.

Una volta che si realizza la versione Bilanciata del VHF-MOS le prestazioni, in termini di erogazioni a 32/50 Ohm calano drasticamente oppure, viceversa, raddoppiano?
In realtà, con una cuffia da 50 ohm di impedenza, non cambia nulla. O meglio, cambia l'impedenza dell'ampli vista dalla cuffia, che nel caso degli ampli collegati a ponte raddoppia, quindi diventa 16 * 2 = 32 ohm.

Vediamo perchè non cambia la potenza erogata, facendo un esempio.

Supponiamo di avere appunto una cuffia da 50 ohm. Poichè il nostro VHF-MOS può erogare sul carico un massimo di 130 mA (ricordiamo che lo stadio di uscita è un single-ended) lo swing massimo che si potrà avere ai capi della cuffia sarà di 50 ohm * 0.13 A = 6.5 Vp.

Che succede se colleghiamo due VHF-MOS a ponte e ci pilotiamo la stessa cuffia? Succede che ciascun ampli vede ora l'impedenza del carico dimezzata, quindi è come se a ciascun ampli fosse collegata una cuffia da 25 ohm. E che swing massimo abbiamo con una cuffia da 25 ohm e la stessa corrente massima erogabile? E' presto detto: 25 ohm * 0.130 = 3.25 Vp, ovvero la metà che un singolo ampli poteva raggiungere da solo con la stessa cuffia. Ma, essendo il carico collegato a ponte, lo swing massimo sarà 3.25 * 2 = 6.5, cioè lo stesso valore raggiunto prima con un solo amplificatore.

La conclusione è che, collegare a ponte amplificatori della tipologia del VHF-MOS, sperando di ottenere un aumento della potenza massima erogata sulle cuffie a bassa impedenza, è del tutto vano. Perchè con le cuffie a bassa impedenza conta di più la corrente, piuttosto che lo swing in tensione.

Un collegamento a ponte nulla può fare sulla corrente massima erogabile, e quindi è del tutto inutile con le cuffie a bassa impedenza.

Ora invece facciamo l'esempio di una cuffia da 250 ohm.

Con una cuffia da 250 ohm, lo swing massimo di un singolo VHF-MOS sarà di 250 ohm * 0.13 A = 32.5 Vp. Ma attenzione, un tale swing un VHF-MOS da solo non potrà mai raggiungerlo perchè l'alimentazione di un singolo ramo è di 20 V. Vediamo ora che succede collegando il carico a ponte usando due VHF-MOS: ciascun ampli vede un carico di 125 ohm, e quindi avrà uno swing massimo di 16.25 Vp, stavolta perfettamente raggiungibile. Essendo i due ampli collegati a ponte avremo quindi 16.25 * 2 = 32.5 Vp. Facciamo due conti con la potenza: il massimo swing con un singolo VHF-MOS su 250 ohm è dato dalla sua tensione di alimentazione, quindi 20 V, che su un carico di 250 ohm sono 80 mA di corrente massima, che tradotto in watt significa 1.6 W di picco. Con il ponte, lo swing massimo è invece di 32.5 Vp, che moltiplicati per la corrente massima erogabile di 0.13 A significa 4.225 W di picco. Ovvero, due volte e mezza la potenza di un singolo VHF-MOS.

E' chiaro quindi che ci sarà un'impedenza minima della cuffia al di sotto della quale non è più conveniente utilizzare un collegamento a ponte. E questa impedenza, per una corrente di riposo fissata a 0.13 A e un ramo di alimentazione a 20 V, equivale a 150 ohm. Quindi, se avete due VHF-MOS e una cuffia da 150 ohm, o di impedenza più bassa, inutile tentare di aumentare la potenza collegando i due ampli a ponte.

Una cosa che invece cambia sempre è l'impedenza dell'ampli vista dalla cuffia: quella raddoppia sempre con un collegamento a ponte, a prescindere dall'impedenza della cuffia.

bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da NEMO il 8/9/2013, 21:31

Sinceramente dopo le delusioni offerte dalle varie edizioni della Audeze LCD2....E il lieve miglioramento che ho percepito nella LCD3....che a mio modesto e personale parere non giustifica il prezzo proposto....

Ero curioso di ascoltare le HIFimann, merito dell'amico Antonio, in possesso di una HD500, che mi ha incuriosito  descrivendone il carattere musicale e ricco di sfumature rispetto alla LDC2. Gli ho chiesto di portarla a casa mia per ascoltarla con calma nel mio sistema di ascolto.

In primis devo ammettere che la costruzione nche se semplite e concreta, risult relizzata con materiali di buona fattura. Con rifiniture adeguate e diversi optional dis erie come pads di ricambio in tessuto, che come vedremo hanno un ruolo fondamentale nell'ascolto.

Il cavo fornito di serie , ma sopratutto il jack di connessione risultano a mio giudizio un pochino al disotto del livello della cuffia. Ma cosa gradita vengono forniti ricchi connettori di riserva utili per assemblare un nuovo cavo...

Rispetto alla Audeze, che ho avuto per alcuni mesi, trovo la HD500 simile come peso, rendendola una piuma da indossare, i pads sono molto simili, e avvolgono comodamente le orecchie, con una giusta pressione, evitando alla cuffia di ruotare fastidiosamente.

Ma veniamo al carattere sonoro.

Erano anni che non trovavo una cuffia che mi incuriosiva a tal punto da confrontarla idealmente con le altre della mia collezione....

La HD500 ha un'impedenza e un carico tali da renderla abbinabile ad amplificatori anche non esuberanti in erogazione. Ma come ogni vera fuoriclasse, all'aumentare della qualita'dell ampli risponde con altrettanta qualita' di ascolto.

Parliamo dei limiti..

Pochi...ma ci sono....

La gamma alta e'estesa e ben rifinita, e riesce a regalare respiro all'esecuzione, concorrendo a ricreare un headstage ampio e realistico. Dove i vari piani sonori vengono collocati con le giuste proporzioni. Ma........Percepisco una grana che non rende merito agli strumenti, che pure se nel complesso risultano abbastanza realistici, non mi entusiasmano per definizione e dettaglio...nello specifico non riesco a cogliere quelle micro sfumature che sono necessarie a ricreare le armoniche che rendono unico uno strumento.

Ad esempio con la HD800 pur trovandosi ad ascoltare l'evento sonoro in una posizione arretrata rispetto alla HD500, ad alcune file dal palco. Riesco sempre a percepire chiaramente i decadimenti armonici degli strumenti, quella piccola coda sonora che segue ogni attacco e rilascio di uno strumento, che lo rende vivo.

Con la HD500, lo strumento risulta concreto e materico, molto godibile, ma....manca di quel pizzico di magia che lo renderebbe perfetto...

Passando alla gamma media, la HD500 restituisce sia le voci maschili che femminili in modo corretto e privo di sbavature, sinonimo di un ottimo controllo dei driver. Le articolazioni che anticipano il canto sono facilmente percettibili, e rendono molto realistica l'esecuzione.

Non ho mai ascoltato indurimenti o flessioni nella voce.

La gamma bassa e'la vera protagonista di questa cuffia e contraddistingue il duo carattere sonoro. E'autorevole, profonda, piena, in grado di regalare dpessore a qualsiasi incisione. Ovviamente tale carattere necessita di un'amplificazione con un gran controllo dei transienti, per evitare scollamenti.

Nel complesso reputo la HD500 una cuffia eclettica, in grado di abbinarsi a qualsiasi genere musicale senza nessun limite. Con una ovvia propensione a quei generi che si esaltano tramite il suo carattere dinamico.

Nei giorni scorsi ho riascoltato un'altra HD500, neo acquisto di Pierpaolo, in attesa di ricevere il suo nuovo ampli creato da Alex. Ascoltata questa volta oltre che con il NEMO MK1 EVO, anche con il VHF.

Durante questo nuovo ascolto abbiamo scambiato i pads di pelle con quelli in tessuto, che risultano piu rigidi. Creando una maggiore distanza del condotto uditivo dal trasduttore, e modificandone le riflessioni.

L'ascolto guadagna un migliore controllo della gamma bassa, che risulta adesso piu asciutta e veloce.

Quindi e'una prova che consiglio di effettuare ai possessori di cuffie HiFiMan, per verificarne gli effetti.

Posso concludere che oggi la HD500 e'una valida alternativa alle cuffie dinamiche classiche, e se inserita in catene di ascolto curate, e abbinata ad un amplificatore di livello sonoro adeguato, sicuramente regalera' ore di validi ascolti!

MA...........
avatar
NEMO
nespola
nespola

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 14.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Pgragnani2 il 8/9/2013, 21:40

Scusa Alex, ma allora su 300 ohm dovrebbe dare 1,34 W; invece le specifiche dicono 0,6.
Dove sbaglio?
PP
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1223
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Biscottino il 8/9/2013, 21:47

Ottima rece Stè.
Quindi il gap delle orto, è sempre la gamma alta.
avatar
Biscottino
pesca
pesca

Messaggi : 693
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da NEMO il 8/9/2013, 22:05

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ottima rece Stè.
Quindi il gap delle orto, è sempre la gamma alta.
A differenza delle membrane elettrostatiche e dei driver dinamici, il controllo dei trasduttori ortodinamici e'stato sembre una  rogna da gestire.

Oggi con l'utilizzo di membrane piu sottili, e magneti piu potenti il gap si e'notevolmente ridotto, ma il risultato finale all'ascolto, come per i trasduttori elettrostatici. E'sempre legato alle prestazioni dell'amplificatore.

Di kazzate in giro ne leggo sempre tante si ricerca sempre la massima potenza, senza avere cura di ricercare il controllo, maggiore responsabile dei risultati ottimali.

La HD500 e'una cuffia molto prestazionale, e il fatto di avere accettato un compromesso relativo alla sua facilita'di pilotaggio ne ha penalizzato in minima parte le prestazioni, cosa che con la HE6 non avviene....
avatar
NEMO
nespola
nespola

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 14.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da kiwikaki il 8/9/2013, 22:19

E quindi se  in un ipotetico vhf-mos dual mono ,l'impedenza vista dalla cuffia raddoppia  e diventa 32 ohm, in via teorica, all'ascolto di una cuffia da 300 ohm cosa cambia? intendo rispetto ad un vhf singolo.
avatar
kiwikaki
mela
mela

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 05.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da bandAlex il 8/9/2013, 23:23

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Scusa Alex, ma allora su 300 ohm dovrebbe dare 1,34 W; invece le specifiche dicono 0,6.
Dove sbaglio?
PP
Nelle specifiche i watt sono RMS, mentre nel post precedente si parla di watt di picco e ho anche un po' semplificato per rendere bene il concetto. Il conto preciso è il seguente: il rail di alimentazione è 20 V, ma di questi quelli realmente disponibili sono circa 18, in quanto una parte se ne vanno nella caduta dei transistor finali. Questi 18 sono di picco, il valore RMS è 12.77 che su 300 ohm danno una corrente di circa 43 mA, e quindi i watt RMS sono 12.77 * 0.043 = 0.543, che ho arrotondato a 0.6 in quanto la corrente di riposo reale è leggermente superiore a 130 mA.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da bandAlex il 8/9/2013, 23:24

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:E quindi se  in un ipotetico vhf-mos dual mono ,l'impedenza vista dalla cuffia raddoppia  e diventa 32 ohm, in via teorica, all'ascolto di una cuffia da 300 ohm cosa cambia? intendo rispetto ad un vhf singolo.
Con una cuffia da 300, se l'ampli ha impedenza di uscita di 16 o 32 ohm, cambia poco.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Sinfoni il 8/9/2013, 23:58

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:

Durante questo nuovo ascolto abbiamo scambiato i pads di pelle con quelli in tessuto, che risultano piu rigidi. Creando una maggiore distanza del condotto uditivo dal trasduttore, e modificandone le riflessioni.

L'ascolto guadagna un migliore controllo della gamma bassa, che risulta adesso piu asciutta e veloce.


MA...........
Se hai una Denon D2000/D5000 ecc. i Pads sono intercambiabili con e le Hifiman. Molti li hanno sostituiti trovando miglioramenti
avatar
Sinfoni
mela
mela

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 09.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Sinfoni il 9/9/2013, 00:03

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Un ultima domanda nata oggi pomeriggio in altra Board.

Una volta che si realizza la versione Bilanciata del VHF-MOS le prestazioni, in termini di erogazioni a 32/50 Ohm calano drasticamente oppure, viceversa, raddoppiano?
In realtà, con una cuffia da 50 ohm di impedenza, non cambia nulla. O meglio, cambia l'impedenza dell'ampli vista dalla cuffia, che nel caso degli ampli collegati a ponte raddoppia, quindi diventa 16 * 2 = 32 ohm.

Vediamo perchè non cambia la potenza erogata, facendo un esempio.

Supponiamo di avere appunto una cuffia da 50 ohm. Poichè il nostro VHF-MOS può erogare sul carico un massimo di 130 mA (ricordiamo che lo stadio di uscita è un single-ended) lo swing massimo che si potrà avere ai capi della cuffia sarà di 50 ohm * 0.13 A = 6.5 Vp.

Che succede se colleghiamo due VHF-MOS a ponte e ci pilotiamo la stessa cuffia? Succede che ciascun ampli vede ora l'impedenza del carico dimezzata, quindi è come se a ciascun ampli fosse collegata una cuffia da 25 ohm. E che swing massimo abbiamo con una cuffia da 25 ohm e la stessa corrente massima erogabile? E' presto detto: 25 ohm * 0.130 = 3.25 Vp, ovvero la metà che un singolo ampli poteva raggiungere da solo con la stessa cuffia. Ma, essendo il carico collegato a ponte, lo swing massimo sarà 3.25 * 2 = 6.5, cioè lo stesso valore raggiunto prima con un solo amplificatore.

La conclusione è che, collegare a ponte amplificatori della tipologia del VHF-MOS, sperando di ottenere un aumento della potenza massima erogata sulle cuffie a bassa impedenza, è del tutto vano. Perchè con le cuffie a bassa impedenza conta di più la corrente, piuttosto che lo swing in tensione.

Un collegamento a ponte nulla può fare sulla corrente massima erogabile, e quindi è del tutto inutile con le cuffie a bassa impedenza.

Ora invece facciamo l'esempio di una cuffia da 250 ohm.

Con una cuffia da 250 ohm, lo swing massimo di un singolo VHF-MOS sarà di 250 ohm * 0.13 A = 32.5 Vp. Ma attenzione, un tale swing un VHF-MOS da solo non potrà mai raggiungerlo perchè l'alimentazione di un singolo ramo è di 20 V. Vediamo ora che succede collegando il carico a ponte usando due VHF-MOS: ciascun ampli vede un carico di 125 ohm, e quindi avrà uno swing massimo di 16.25 Vp, stavolta perfettamente raggiungibile. Essendo i due ampli collegati a ponte avremo quindi 16.25 * 2 = 32.5 Vp. Facciamo due conti con la potenza: il massimo swing con un singolo VHF-MOS su 250 ohm è dato dalla sua tensione di alimentazione, quindi 20 V, che su un carico di 250 ohm sono 80 mA di corrente massima, che tradotto in watt significa 1.6 W di picco. Con il ponte, lo swing massimo è invece di 32.5 Vp, che moltiplicati per la corrente massima erogabile di 0.13 A significa 4.225 W di picco. Ovvero, due volte e mezza la potenza di un singolo VHF-MOS.

E' chiaro quindi che ci sarà un'impedenza minima della cuffia al di sotto della quale non è più conveniente utilizzare un collegamento a ponte. E questa impedenza, per una corrente di riposo fissata a 0.13 A e un ramo di alimentazione a 20 V, equivale a 150 ohm. Quindi, se avete due VHF-MOS e una cuffia da 150 ohm, o di impedenza più bassa, inutile tentare di aumentare la potenza collegando i due ampli a ponte.

Una cosa che invece cambia sempre è l'impedenza dell'ampli vista dalla cuffia: quella raddoppia sempre con un collegamento a ponte, a prescindere dall'impedenza della cuffia.
Grazie Alex.
Un ultima domanda...

L'erogazione non si raddoppia o aumenta. Hai detto che rimane le medesima... ma vi sono possibilità che sia inferiore all'SE?

Ora ti faccio capire il perchè di questa domanda, nata oggi parlando in altra Board:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

E' possibile che il dato si errato? Oppure solo con i MOS accade ciò che hai appena descritto?

Ultima cosa giuro.

Com'è possibile che soli 500mW riescono a pilotare bene l'HE6?

Grazie
avatar
Sinfoni
mela
mela

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 09.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da bandAlex il 9/9/2013, 00:38

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:L'erogazione non si raddoppia o aumenta. Hai detto che rimane le medesima... ma vi sono possibilità che sia inferiore all'SE? Ora ti faccio capire il perchè di questa domanda, nata oggi parlando in altra Board: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
L'unica cosa che può spiegare quel dato su 32 ohm è una limitazione in corrente. O un errore tipografico.

Com'è possibile che soli 500mW riescono a pilotare bene l'HE6?
Su 50 ohm il VHF-MOS eroga circa 0.6 Watt RMS, che è il risultato di una corrente di bias di 0.13 A. Così com'è l'ampli va già molto bene con la HE-6, con la manopola del volume a ore 14/15 si ha già un buon livello sonoro, ma molto dipende da come si è abituati ad ascoltare.

Se si volesse ottenere la perfezione, si dovrebbero fare due cose sul VHF-MOS: aumentare il gain a 13 e portare la corrente di bias a 0.15 A. Questo vorrebbe dire aumentare la potenza massima da 0.6 Watt a 0.8 Watt RMS.

Personalmente, non credo sentirei il bisogno di apportare tali modifiche, anche se avessi una HE-6.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Pgragnani2 il 9/9/2013, 07:50

Impressive! Grazie Alex per la spiegazione.
PP
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1223
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Edmond il 9/9/2013, 08:38

VOLUME ORE 14/15??????????????????????

Azzzzzzzzzzzzzzzzzz.................................... blink blink blink 

O siete tutti sordi, oppure la HE-6 si magna davvero un sacco di risorse........... Col VHF 1.3 e la Grado SR-80i non riesco ad andare oltre le ore 9........................... no no no
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 877
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da b.veneri il 9/9/2013, 08:54

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Se hai una Denon D2000/D5000 ecc. i Pads sono intercambiabili con e le Hifiman. Molti li hanno sostituiti trovando miglioramenti
Sei sicuro di questo?
Se non ricordo male la D5000 ha un sistema di aggancio dei pads a baionetta, mentre la HE-6 a pressione.

--


Benedetto - Now playing: AF-6  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da b.veneri il 9/9/2013, 09:15

In colpevole ritardo eccomi a raccontare le mie impressioni sulla giornata di sabato.
Tralascio la descrizione dei compagni di viaggio, sia quelli ormai 'collaudati' che i nuovi grande sorriso, per arrivare direttamente a Pescara da Playstereo.
L'accoglienza di Gerardo, a cui vanno i miei ringraziamenti per la disponibilita' e la gentilezza, e' di quelle dei negozi di una volta, con gente competente ed appassionata ad incontrare il pubblico.
Iin effetti l'occasione poter disporre di un tavolo pieno di cuffie, tra le quali la HE-6 oggetto primario delle nostre curiosita', e di amplificatori, ed ancor piu' la possibilita' di interfacciarle con sorgenti ed amplificatori noti non capita tutti i giorni.

La tanto temuta difficolta' di pilotaggio della HE-6 si dimostra in effetti tale; non deve trarre in inganno il fatto che il Nemo, e poi il VHF-MOS, la abbiano pilotata a dovere, seppure con qualche ovvia differenza a favore del primo.

Altre amplificazioni si sono infatti dimostrate meno adeguate sia quantitativamente che qualitativamente dei nostri.

Tornando alla HE-6 devo dire che e' una cuffia decisamente piacevole da ascoltare, molto equilibrata, con una gamma bassa profonda ed incredibilmente ben frenata; l'aggettivo che per primo mi viene in mente per definirne le caratteristiche sonore e' 'naturale', qualsiasi cosa voglia dire grande sorriso 

A questo punto sono curioso di ascoltare anche la HE-500...

L'unica controindicazione di queste 'spedizioni' e' l'assalto delle scimmie che puntualmente avviene... come se non bastassero cuffie ed amplificatori a pranzo Pier Paolo ha tirato fuori dalla sua borsa una serie di oggetti che hanno risvegliato passioni mai del tutto sopite grande sorriso 

Ancora grazie ai miei compagni di viaggio e a Gerardo di Playstereo per averci accolto nella sua show room.

--


Benedetto - Now playing: AF-6  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Pgragnani2 il 9/9/2013, 09:46

E' pericoloso dare da mangiare alle Scimmie!
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1223
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Sinfoni il 9/9/2013, 10:29

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Se hai una Denon D2000/D5000 ecc. i Pads sono intercambiabili con e le Hifiman. Molti li hanno sostituiti trovando miglioramenti
Sei sicuro di questo?
Se non ricordo male la D5000 ha un sistema di aggancio dei pads a baionetta, mentre la HE-6 a pressione.
Uno dei 2 modelli sono compatibili smile 

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Sinfoni
mela
mela

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 09.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Sinfoni il 9/9/2013, 10:37

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:VOLUME ORE 14/15??????????????????????

Azzzzzzzzzzzzzzzzzz.................................... blink blink blink 

O siete tutti sordi, oppure la HE-6 si magna davvero un sacco di risorse........... Col VHF 1.3 e la Grado SR-80i non riesco ad andare oltre le ore 9........................... no no no
Penso che sia la seconda ipotesi, visto che non per nulla ha questa Nomea nel web e nel mondo ed è anche per questo che molti, come si faceva per la K1000, usano amplificatori integrati o Pre + finale per casse.

Ovviamente per avere una alta qualità con questo tipo di uso, la somma da spendere diventa considerevole, mentre con un ampli cuffia no.

Io sono sempre più curioso di sentire l'EF6 Hifiman, ampli costruito attorno alla HE6, di fatti il suono dell'ampli sembra essere caldo e "rilassato", visto che l'He6 invece è molto trasparente e aperta in gamma alta e con alcuni abbinamenti, da quello che ho sempre letto, può essere stancante alla lunga.
avatar
Sinfoni
mela
mela

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 09.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da smanettone il 9/9/2013, 11:22

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:VOLUME ORE 14/15??????????????????????

Azzzzzzzzzzzzzzzzzz.................................... blink blink blink 

O siete tutti sordi, oppure la HE-6 si magna davvero un sacco di risorse........... Col VHF 1.3 e la Grado SR-80i non riesco ad andare oltre le ore 9........................... no no no
Si è una cuffia molto esigente. Personalmente per il mio volume solito di ascolto mi sono assestato intorno alle ore 12.
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Dk90 il 9/9/2013, 20:33

Discussione molto interessante!avete avuto modo di provare la he500 con del rock?e in tal caso con quali album piu o meno?
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da smanettone il 9/9/2013, 21:31

Io ho avuto modo di ascoltare la HE-500 con i Pink Floyd "The Wall" e poi Alan Parsons "Eye in the sky", poi Steve Lukather "Ever changing times".
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da b.veneri il 9/9/2013, 21:32

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:E' pericoloso dare da mangiare alle Scimmie!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

--


Benedetto - Now playing: AF-6  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da smanettone il 9/9/2013, 21:37

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Sta ascoltando il VHF-MOS per la prima volta....
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Pgragnani2 il 9/9/2013, 21:49

Sulla HE-500 vi riporto il commento di mia moglie la primavolta che le ha sentite: "IMPRESSIONANTE!".
Non è scientifico ma rende l'idea.
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1223
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da password il 9/9/2013, 22:39

Nessuno ha ordinato la HE-6 o ha in mente di farlo?
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1132
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da smanettone il 9/9/2013, 22:40

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Nessuno ha ordinato la HE-6 o ha in mente di farlo?
C'è qualcuno che ha in mente di farlo seriamente, ma non dirò chi...fisch
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Playstereo: VHF-MOS Vs. HE-6

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum