Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 17/4/2014, 23:01

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Mi pare di aver capito che non e' il LIGHTNING.

Anche a me piace una soluzione in legno e alluminio per il cabinet, credo che il montaggio dei transistor finali sulla PCB possa avvenire anche dal lato saldature (rispettando ovviamente le piedinature). Tale soluzione Ti permetterebbe d usare una piastra in Alluminio per il trasferimento termico (devi necessariamente isolare i singoli transistor, qualora non fossero tutti plastici) o magari direttamente ai dissipatori per CPU (dove dici di averne parecchi), pero' credo che la superficie disponibile di questi dissipatori non e' sufficiente date le distanze dei transistor; quindi dovrai necessariamente usare prima la piastra e poi avvitarci i dissipatori (usa sempre la pasta al silicone)

No, non è il lighting, infatti siamo nella sezion del MOS  wink
Credo di aver capito la soluzione che proponi, mi piace! appena ho un po' di tempo faccio qualche prova di layout.
Pasta al silicone?  essen
Immagino sia pasta termoconduttiva, dove si può trovare? ce l'hanno dal ferramenta? o devo ordinarla da mouser o similari? Scusa le tante domande, ma non sono molto pratico fisch 

Grazie
L.

RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 17/4/2014, 23:05

Mouser o RS o Distrelec o Farnell, a Te la scelta
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 17/4/2014, 23:06

La trovi anche nelle confezioni dei dissipatori per CPU
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 17/4/2014, 23:10

Per i BD139 e i regolatori di tensione io ho utilizzato della pasta termoconduttiva(presa da distrelec ma anche per mouser non credo ci siano problemi di reperibilità)
Nel caso decidessi di spezzare le due part list ti consiglio di arrivare ad almeno 70 euro di componenti da mouser così da poter usufruire della spedizione gratuita verso l'italia( mi sembra che un utente risolse prendendo proprio il trasformatore da mouser)
La tua soluzione in legno potrebbe essere interessante ma tieni conto che dopo circa una mezz'ora diventa una bella stufetta!
Io ho utilizzato questo case qua(che è poi lo stesso che ha anche Alex e gli altri assemblati)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Si presenta molto bene e avendo già i vari fori le cose si semplificano molto!
Ciao
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 17/4/2014, 23:29

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:La trovi anche nelle confezioni dei dissipatori per CPU

Ho solo i dissipatori e non le confezioni mannaggia grande sorriso  tutta roba recuperata che sta in cantina a prender polvere, ma che non voglio buttare grande sorriso
Forse ho della pasta termica per cpu, all'argento mi pare..se non ne serve molta potrei usare quella...
sennò metto nel carrello questa [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L.

avatar
RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 17/4/2014, 23:32

Quella pasta al silicone termo conduttiva va benissimo, intendo quella di Mouser.

La pasta usata per le CPU non credo vada bene per i transistor, perché' non isolante, se la vuoi usare, usala solo per collegare i dissipatori per CPU alla piastra di alluminio
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 17/4/2014, 23:42

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Per i BD139 e i regolatori di tensione io ho utilizzato della pasta termoconduttiva(presa da distrelec ma anche per mouser non credo ci siano problemi di reperibilità)
Nel caso decidessi di spezzare le due part list ti consiglio di arrivare ad almeno 70 euro di componenti da mouser così da poter usufruire della spedizione gratuita verso l'italia( mi sembra che un utente risolse prendendo proprio il trasformatore da mouser)
La tua soluzione in legno potrebbe essere interessante ma tieni conto che dopo circa una mezz'ora diventa una bella stufetta!
Io ho utilizzato questo case qua(che è poi lo stesso che ha anche Alex e gli altri assemblati)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Si presenta molto bene e avendo già i vari fori le cose si semplificano molto!
Ciao

Ciao,
considerato che la potenza da dissipare è nell'ordine dei 10W direi che con dei dissipatori da cpu non dovrei avere grossi problemi.
Hai ragione, con un case del genere mi semplificherei la vita, ma lo tengo come seconda scelta nel caso il mio progetto fallisca miseramente grande sorriso ormai mi son puntato che voglio farlo a manazza e chi mi fa cambiare idea?!  wink 

L.
avatar
RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 17/4/2014, 23:44

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
sennò metto nel carrello questa [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L.

22 euro ?!? io la presi da 5ml per 4/5 euro e ne è avanzata quasi tutta, ne serve veramente poca
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 17/4/2014, 23:45

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:

ormai mi son puntato che voglio farlo a manazza e chi mi fa cambiare idea?!  wink 

L.
Sono d'accordissimo con Te, penso che con i dissipatori per CPU (magari se li fai uscire dal case siano esteticamente validi)


Ultima modifica di gfi il 17/4/2014, 23:50, modificato 1 volta
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 17/4/2014, 23:49

i BD139-16 se li prendi Farchild, li trovi completamente plastici e pertanto non hai bisogno di usare la mica isolante
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 17/4/2014, 23:52

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
sennò metto nel carrello questa [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L.

22 euro ?!? io la presi da 5ml per 4/5 euro e ne è avanzata quasi tutta, ne serve veramente poca

Osta, su mouser è la confezione più piccola che ho trovato..
Non ho idea di quanta ne serva e quanto possa costare, ma se sai indicarmi quella che hai preso tu te ne sarei grato.

L.
avatar
RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 17/4/2014, 23:57

In effetti sia RS che altri hanno confezioni costose (io ho speso quella cifra per una siringa da 60 grammi) sulla baia trovi tubetti da 50 grammi a molto meno come in questo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 18/4/2014, 00:21

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Osta, su mouser è la confezione più piccola che ho trovato..
Non ho idea di quanta ne serva e quanto possa costare, ma se sai indicarmi quella che hai preso tu te ne sarei grato.

L.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

mi sembra sia questa, domani controllo se da 10ml o da 5ml
avevo anche le copie dei carrelli per eventualmente rigirarteli ma, almeno quello di distrelec, non funziona più  unsure
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 18/4/2014, 00:22

Si i BD139 sono Fairchild, niente pasta termica quindi, per i mosfet invece prendo quella del link a sto punto.

Da quel venditore ho preso un rocchetto di stagno 60/40 perchè ne avevo uno senza piombo ma il mio stagnatore faceva un po' fatica.
queste le caratteristiche dell'altro:
Metal content: 99.3% Sn (Tin, 0.7% Cu (Copper)
Melting point: 227 degrees centigrade
Flux: 2.2%
Dite che per l'occasione mi devo procurare uno stagnatore più serio? o va bene lo stagno 60/40?

p.s.
finchè continuate a rispondere io continuo a domandare  fisch fisch 

Grazie
L.
avatar
RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 18/4/2014, 00:26

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Osta, su mouser è la confezione più piccola che ho trovato..
Non ho idea di quanta ne serva e quanto possa costare, ma se sai indicarmi quella che hai preso tu te ne sarei grato.

L.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

mi sembra sia questa, domani controllo se da 10ml o da 5ml
avevo anche le copie dei carrelli per eventualmente rigirarteli ma, almeno quello di distrelec, non funziona più  unsure

Grazie mille!
A sto punto credo che domani mi metterò a fare un carrello anche su distrelec, tanto da mouser non riesco a prender tutto.

L.
avatar
RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da gfi il 18/4/2014, 00:27

Per liquefare lo stagno a dovere ci vuole un saldatore capace di raggiungere una temperatura pari ad almeno 300 gradi, meglio se regolabili, normalmente un saldatore (o stazione saldante) deve essere minimo 80 watt
avatar
gfi
pesca
pesca

Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 08.11.13
Località : Lugano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 18/4/2014, 00:28

di BD139 se non ricordo male vanno presi quelli col corpo isolato ma la pasta termoconduttiva và comunque messa
per lo stagno non saprei dirti, io ho utilizzato un 60/40 ma il mio saldatore non è chissà quanto potente (un EWIG 20/40) e devo dire di aver avuto qualche problema soprattutto nei piani di massa
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da RanocchiO il 18/4/2014, 00:38

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Per liquefare lo stagno a dovere ci vuole un saldatore capace di raggiungere una temperatura pari ad almeno 300 gradi, meglio se regolabili, normalmente un saldatore (o stazione saldante) deve essere minimo 80 watt

Stazione saldante: no
regolabile: no
80w: no
300°C :non credo

Per stagnare due circuiti e qualche cavo ho sempre fatto con uno stagnatore da 30w (mi pare), ma se dici così vedrò se riesco a rimediare qualcosa di meglio.

L.
avatar
RanocchiO
mela
mela

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 03.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da b.veneri il 18/4/2014, 08:33

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Pasta al silicone?  essen
Immagino sia pasta termoconduttiva, dove si può trovare?

Io ho preso una siringa di [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] da Distrelec ai tempi del VHF-N e dopo tutti i VHF fatti ancora ne ho meta'... wink

--


Benedetto - Now playing: AF-6  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 29/4/2014, 19:01

Avrei un "non" problema col mos, dico non problema perchè sarà sicuramente suggestione ma se posso fugare ogni dubbio meglio ancora!
Mi sembra che il canale sinistro suoni più piano del dx, c'è un sistema per vedere col tester se è tutto ok?
Altrimenti collego l'A1 all'uscita del mos e vado di A/B finchè non mi convinco  grande sorriso
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Vallago il 29/4/2014, 23:01

Anche io avevo avuto un problema simile all'inizio, si trattava di una saldatura falsa su R9 o R10 se ricordo bene...
avatar
Vallago
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 15.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 30/4/2014, 00:35

Grazie, prima di smontare il tutto chiedevo proprio per sapere se c'era qualche metodo alternativo( magari confrontare determinati valori tra canali)
Comunque sono reduce da un'oretta di ascolti A/B tra il mos e l'a1 clone che ho e sembra non esserci alcuna differenza di volume tra l'uno e l'altro canale quindi sembra sia stato un falso allarme!purtroppo il cervello si fissa su qualcosa si è sempre lì!
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da password il 30/4/2014, 08:20

Puoi provare con un segnale monofonico e sentire se è ben centrato.
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1129
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 30/4/2014, 09:41

Come ha detto password, la cosa migliore è inviare all'ampli un segnale monofonico.

Comunque, è difficile che l'ampli possa avere uno sbilanciamento così evidente, potrebbe essere il potenziometro ad avere le due sezioni non ben allineate. In tal caso, dovresti sentire lo sbilanciamento soprattutto a basso/bassissimo volume.

Con un tester, alla portata 200 mV AC fondo scala, puoi collegare i due puntali al canale sinistro e destro dell'uscita cuffia. Con un segnale monofonico dovresti registrare un valore praticamente zero, al massimo qualche mV. Se non è così, bisogna sostituire il potenziometro.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4934
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Dk90 il 30/4/2014, 10:32

Grazie ancora!
Come dicevo è più una sensazione e dopo le prove di ieri sera sembra non ci sia nulla di anomalo ma se posso verificarlo in maniera più approfondita meglio ancora!
Quindi mi procuro un segnale mono e vedo di sentire se c'è sbilanciamento tra i 2 canali
Faccio anche la prova col tester, vi saprò ridire
avatar
Dk90
arancia
arancia

Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 15.06.13
Località : Bologna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 30/4/2014, 10:39

Non sei il primo a cui vengono queste fissazioni.  wink 

Io tendo sempre a pensare che il canale destro sia leggermente più basso del sinistro, e questa cosa è partita con una cuffia che avevo qualche tempo fa e che effettivamente aveva i due trasduttori non perfettamente allineati. Erroneamente pensavo dipendesse dalle mie orecchie, poi cambiai cuffia e la cosa si sistemò. Ma la sensazione, ogni tanto, ritorna.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4934
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Commenti e aspetti pratici della realizzazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum