Ultimi argomenti
» Cosa state ascoltando in questo preciso momento?
Da best5656 Oggi alle 18:30

» amplificatore cuffie RA1 clone
Da eddij Oggi alle 18:21

» DT880 PRO Black Edition
Da bandAlex Oggi alle 16:53

» Fatevi due risate
Da metal_end Oggi alle 16:53

» 100 Power Amplifiers
Da RanocchiO Oggi alle 16:26

» Nuovi Ampli Valvolare al CJ di N.Y.C.
Da Dirty Harry Oggi alle 15:25

» AF-6: portare il bias a 150 mA
Da bandAlex Oggi alle 14:58

» Gardenlab CD player?
Da bandAlex Oggi alle 11:33

» Certo che... sti cinesi (Dartzeel NHB-108)
Da domenico80 Oggi alle 10:29

» AF-N: parliamo della PCB
Da bandAlex Ieri alle 13:28

» Philips Fidelio X2
Da RanocchiO 23/2/2018, 16:12

» Klipsch Heritage
Da Dirty Harry 21/2/2018, 13:36

» Telefunken Aqusta
Da ivanouk 20/2/2018, 11:04

» Akg K7xx - Dekoni pad
Da Dirty Harry 19/2/2018, 20:47

» La riscoperta delle cuffie del passato...
Da bandAlex 19/2/2018, 10:40

» Ho fatto uno errore enorme e adesso?
Da best5656 16/2/2018, 12:04

» Modulo opamp a discreti
Da bandAlex 15/2/2018, 16:35

» 1979, un anno fantastico
Da Edmond 13/2/2018, 17:50

» Grado Rs1
Da best5656 13/2/2018, 13:08

» Kit N.E. LX 1309, amplificatore a valvole
Da dankan73 11/2/2018, 19:47


Anni Felici (film di Daniele Lucchetti)

Andare in basso

Anni Felici (film di Daniele Lucchetti)

Messaggio Da eisenstein il 10/10/2013, 12:42

Tecnicamente è un film ineccepibile, molto professionale, sia nel succedersi delle immagini che nella recitazione. Dal punto di vista interpretativo e autoriale ho trovato piatto l' inizio e disastroso il finale, veramente sbagliato, con  rimandi simbolici grevi e una volontà quasi sadica di smagare l' incanto e ribadire che in fondo è tutta una finzione (particolare quest' ultimo che lo accomuna a La grande bellezza). Non ho condiviso la scelta e soprattutto l' utilizzo della voce narrante: avrebbe dovuto giocare meglio sui piani della memoria e non rifugiarsi nell' amarcord trafitto da un riconoscibile anonimato (del tipo: la voce c'è ma non si vede), che rende troppo scritto il racconto e dittatoriale la pretesa di senso.

In mezzo a tutto questo, che pur si lascia guardare, a parte il finale che è troppo stupido, ci sono degli aspetti veramente belli. Una discreta sagacia nel ritratto degli ambienti, quando non succube a quelli consimili ai film di Moretti; una straordinaria finezza dell' interpretazione del bambino protagonista; alcune scene nel rapporto tra i bambini di grande delicatezza, che rimandano a Truffaut; un utilizzo del nudo non scandalistico, non voyeuristico, privo di ammiccamenti. Cosa manca per farne un grande film? Un po' di coraggio nelle scelte formali (non pretendo Specchio di Tarkowski o Mamma Roma di Pasolini, per fare due esempi opposti, ma il film biecamente narrativo non attende più redenzione), un mancato distacco dalla rappresentazione (l' opposto di Bergman, per intenderci), il sospetto di una certa allure pubblicitaria su come erano verdi i nostri anni pensandoli adesso che c'è la crisi.

Rimane un po' di rimpianto per ciò che poteva essere e non è stato, ma non ci ho pianto i soldi.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anni Felici (film di Daniele Lucchetti)

Messaggio Da bandAlex il 11/10/2013, 13:28

Lo andrò a vedere...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5208
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum