La sindrome da teleimbonitore di materassi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da smanettone il 28/7/2014, 14:19

Il vocabolario on line della Treccani, alla voce “Teleimbonitore”, riporta questa definizione:

Persona che, su reti televisive spec. private, magnifica le qualità delle merci offerte nelle cosiddette televendite.

Ora, rebus stantibus, cosa pensate quando Giorgio Mastrota afferma a squarciagola che lui dorme il sonno migliore di tutti su un materasso Eminflex? Nessuno di noi credo sia stato a casa sua (per fortuna) per poter verificare se effettivamente quanto dichiara corrisponde a verità.

Oppure, come potremmo mai sapere, vista la separazione del mezzo televisivo, se Antonella Clerici mangi 50 sorbetti Grand Soleil al giorno, come sembrerebbe nella reclame, oppure se dopo quell’unico assaggio al cucchiaino ripreso dalle telecamere, contornato da innumerevoli slurp e yuhm,  debba correre in bagno? Abbiamo visto di tutto, dalle vegetariane che sponsorizzavano prosciutti cotti fino alle animaliste che sponsorizzavano pellicce di visone.

Orbene, c’è da dire in loro discolpa, che in 50 anni di televisione da Carosello in poi, la casalinga media di Voghera ha imparato a non fidarsi del “più bianco non si può” o del “così tenero che si taglia con un grissino”: in altre parole, è nozione ormai comune che le pubblicità magnifichino il prodotto, lo esaltino, portandolo in trionfo, spesso ben oltre i suoi reali limiti qualitativi.  Tutto questo perché, effettivamente, la pubblicità serve a far vendere un prodotto, non a dirti che il sorbetto può farti venire il cagotto e che il materasso dopo 10 anni inizia a far schifo se non ti decidi a cambiarlo.

Quindi, in sintesi, sappiamo ormai tutti che ad una pubblicità dobbiamo sempre sottrarre una buona tara del 70%, ed al restante 30%  concedere il beneficio del dubbio.

Il problema si pone quando NON sappiamo se si tratti di una pubblicità, non abbiamo cioè sufficienti elementi per stabilire se il giudizio di una persona possa essere stato influenzato dai quattrini dello sponsor, o se sia suo intimo e legittimo parere inopinabile.
Come potresti mai, se ti sponsorizza, parlare male di un articolo che ti ha fatto letteralmente schifo? Al massimo potresti non parlarne affatto, soprattutto quando agli occhi di chi ti legge non passi per un tele imbonitore ma semplicemente stai facendoti una chiacchierata tra tanti amici virtuali.

Io per lo meno vorrei sapere, come tutti credo, dopo aver letto panegirici che risulterebbero mortali per un diabetico, se il produttore di quell’articolo ha pagato o meno per veder scritto in un forum frequentato anche da persone non stipendiate e non sovvenzionate, cotanto marzapane di dolcezza nei confronti di quell’articolo, oppure peggio ancora, difendere a spada tratta un altro articolo, non tollerando confronti con qualcos’altro, arrivando a censurare, intimare, imbonire ulteriormente. La pubblicità si paga, certamente, però mi sembra che anche qualcos’altro sia stato messo in vendita, mi pare che anche il buon senso comune abbia ormai un prezzo.

Se voglio leggermi il panegirico sulla crema antirughe "X" e illudermi che spiani il volto della Montalcini (riposi in pace), allora me lo vado a leggere direttamente sul sito Roche o Nivea, non vengo a cercare lumi nel forum di bellezza, dove qualche mezza svampita "convenzionata" mi spaccia un’accozzaglia di petrolati chimici per “l’elisir di giovinezza”.


Non sarebbe forse più corretto inserire una lista di quelli che sono gli articoli “convenzionati e sponsorizzanti”, in modo tale che, cosi come per le pubblicità in tv, io possa farmi un’idea personale leggendo quel che viene scritto? 
Vorrei essere padrone di sapere se stai parlando bene di quella crema solo perché ti ha sponsorizzato, oppure se la difendi nel confronto con un’altra crema “non sponsorizzante” perché ti piace davvero!  Visto che non ti conosco abbastanza da poter esprimere pareri sulla tua onestà intellettuale, come faccio a fidarmi o a non fidarmi?

In tv, nelle trasmissioni, la legge impone di inserire la dicitura “sono stati inseriti prodotti a scopo pubblicitario”, così se vedi Pippo Baudo bere una boccetta di Levissima, saprai che magari lui adora la Ferrarelle ma, visto che lo sponsor è Levissima, allora Levissima bibenda est.  Intelligenti pauca.
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da cydonia84 il 28/7/2014, 20:01

Traduzione per l'italiano medio (come me  blink )

panegìrico s. m. [dal lat. panegyrĭcus, gr. πανηγυρικός, propr. agg. (sottint. λόγος «discorso»), der. di πανήγυρις «adunanza di tutto il popolo», comp. di παν- «pan-» e ἄγυρις «adunanza, riunione»] (pl. -ci).
1. In origine, nell’antica Grecia, discorso a carattere encomiastico o suasorio che si pronunciava nelle adunanze festive del popolo; presso gli antichi Romani, discorso celebrativo in onore di un personaggio illustre: il p. di Plinio a Traiano (letto in Senato nell’anno 100 d. C.). In epoca moderna, discorso ai fedeli in onore e lode di un santo (o di altra figura del culto cristiano) nella festività a lui dedicata: il parroco ha pronunciato il p. del santo protettore.

2. fig. Per estens., discorso o scritto in cui si esaltano i meriti di qualcuno con lodi esagerate e in tono ampolloso: fare, tessere il p. del direttore; un articolo apparentemente obiettivo, che in realtà è solo un p. del presidente del consiglio; meno com., discorso lungo e noioso: non farmi il solito p., dimmi subito cosa vuoi.

3. Raro come agg., che riguarda il panegirico o ne ha i caratteri: il genere p.; stile p.; orazione p.; discorsi panegirici.

Intelligenti pauca ⟨... pàuka⟩ locuz. lat. (propr. «a chi sa intendere, poche [parole bastano]»). – Frase proverbiale latina corrispondente a quella ital. a buon intenditor poche parole e, come questa, usata sia in senso proprio (chi è pronto a capire non ha bisogno di lunghe spiegazioni), sia come avvertimento, ammonizione o minaccia (sai benissimo a che cosa voglio alludere; ci siamo già capiti, e perciò sàppiti regolare; e sim.).

Smanettone, non me ne volere, non ho resistito  bleh
avatar
cydonia84
mela
mela

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 02.03.14
Località : Palermo

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da Edmond il 29/7/2014, 07:01

A me, nel pistolotto pubblicitario di Smanettone, sembra manchi un soggetto.........  bleh  bleh  bleh
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 873
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da smanettone il 29/7/2014, 11:41

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:A me, nel pistolotto pubblicitario di Smanettone, sembra manchi un soggetto.........  bleh  bleh  bleh

Fidati Edmond, che è ben presente, accuratamente seppellito sotto qualche perifrasi uahahahah  busted  busted  busted  busted
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da fstiffo il 29/7/2014, 11:59

Puoi fare un po' il tombarolo e dirci di chi è 'sto cadavere? Forse sono un po' ingenuo, ma di meraviglie decantate il forum abbonda, tutti tendono a lodare sperticatamente le cose che amano, no?
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da alessandro1 il 29/7/2014, 13:05

Qui gladio ferit vetusto gladio perit
avatar
alessandro1
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 09.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da smanettone il 29/7/2014, 13:55

Più che dai cadaveri, vi consiglio di prendere ispirazione dai recenti accadimenti nel forum vhf, che hanno avuto risonanza perfino su hifi-ForumLibero.

Un thread nato per celebrare i 4 anni dalla nascita del primo progetto DIY di Bandalex è diventato nuovo terreno di scontro con tanto di ban e rivendicazioni territoriali.

Domandona del giorno: come fa un forum che professa chiaramente di non gradire che si parli di amplificatori "non regolarmente distribuiti e senza partita IVA" ad avere al suo interno un intero spazio dedicato al DIY ? Spiegatemelo voi, ai primi cinque in regalo na lampadina de ricambio, come direbbe Veronika di Mai dire. 
Vabbè, facciamoci na risata va....

avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da torna il 29/7/2014, 15:45

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Anche qui si può prendere spunto.... cry 

Notare la performance del moderatore. furious
avatar
torna
nespola
nespola

Messaggi : 219
Data d'iscrizione : 15.10.11
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da Edmond il 29/7/2014, 18:15

Oddio, ancor polemiche con VHF??? Non leggo più quel forum da anni, al quale avevo partecipato attivamente, proprio per le performances del vecchio moderatore riguardo a determinate cose...

Ma lasciate perdere, che tanto non cambia nulla... Inutile farsi il sangue amaro per cose di questo tipo...

Il ruolo di moderatore non è per tutti...........
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 873
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da b.veneri il 31/7/2014, 08:54

Nel frattempo, se l'occhio non mi inganna, il thread sul VHF-1 e' sparito del tutto...
che amarezza  bye

--


Benedetto - Now playing: AF-6  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
b.veneri
Fragola
Fragola

Messaggi : 1402
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da Edmond il 31/7/2014, 09:13

Era facilmente intuibile... Comunque aspetto con ansia che il nostro Boss cantinaro mi faccia provare il nuovo ampli!!!!!!!  grande sorriso  grande sorriso  grande sorriso  grande sorriso  grande sorriso  grande sorriso 

Alla facciazza di VHF (forum, che sennò si fraintende con l'ampli...).
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 873
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: La sindrome da teleimbonitore di materassi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum