Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da Sincerio il 9/5/2015, 12:00

Salve a tutti, voglio farvi partecipi di una prova a confronto tra due dac che ho eseguito personalmente e della quale non riesco ancora a capacitarmi.
Ho acquistato da Alex, qualche tempo fa,  l'AF 6 del quale sono contentissimo possessore e che uso attualmente accoppiandolo al mio lettore portatile Colorfly C4 tramite l'uscita cuffie High di quest'ultimo, tutto benissimo, suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage, insomma soddisfattissimo. Qualche giorno fa un mio amico ha comprato il dac Young con l'alimentatore Van der Graaf, quale migliore occasione per ascoltarlo e confrontarlo con il mio setup? Armi e bagagli sono partito portandomi tutto dietro, sorgente, ampli, Colorfly, cuffia Audeze LCD 2, rev.2 e la HD 598 Senn.
Ho collegato l’uscita cuffie High del Colorfly all’ingresso 1 dell’AF 6 e l’uscita digitale RCA del Colorfly al dac Young --> AF 6, abbiamo fatto partire vari brani di vario genere,  parificato il volume e con switch 1) 2) con vari tempi di ascolto, abbiamo iniziato  pensando, ovviamente, ad uno strapotere dello Young ma quale sorpresa abbiamo avuto: tranne la possibilità di più volume max a disposizione dello Young non abbiamo notato ALCUNA DIFFERENZA, in tutti i brani ed in tutte le bande audio analizzate, in tutti i parametri nei quali noi audiofili (o presunti tali ;-) ) amiamo torturarci; dalla musicalità alla definizione, dall’apertura al sound stage, dalla velocità alla risposta ai transienti, dalla gamma bassa alla gamma alta, da 44 a 192 ecc.  non c’era nessuna differenza.
Il punto è che il Colorfly C4 monta un chip CS 4398 Cirrus Logic con un circuito allo stato dell’arte, ma è possibile che lo Young+Van der Graaf non superino in qualità questo gioiellino considerando che il costo è 1 a 3?
Possibile che ci sia stato un errore di confronto elettrico nella prova?
Qualcuno chiederà dell’uscita USB, abbiamo ascoltato anche quella ( con diversa sorgente) e la differenza è irrilevante, quindi cosa posso concludere? Siamo spiazzati, sono anni che ascolto cuffie e diffusori, ovunque, anche in auto (nella quale ho un dac artigianale a 4 chips TDA 1541, si proprio quello!!!)  non credo di essere un’incompetente completo eppure sono confuso.
Chi parla per primo?
 
 
avatar
Sincerio
mela
mela

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 28.05.14
Località : Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 9/5/2015, 21:35

Non è sorprendente che tu non abbia percepito differenze tra i due dac, in quanto entrambi si basano su chip delta-sigma, con implementazione dello stadio di uscita con operazionali integrati, e nessuno dei due brilla per soluzioni tecniche particolari. Il Colorfly C4 utilizza un CS4398, mentre lo Young adotta un Burr Brown PCM1795.  

Il chip del Colorfly è l'attuale top di Cyrrus, mentre il PCM1795 è di livello inferiore, anche se nello Young viene fatto funzionare disabilitando il suo filtro digitale interno e viene utilizzato un filtro esterno su DSP (che però, sembra, sia implementato in maniera decisamente canonica).

Probabilmente il confronto non ha riportato un vincitore ben definito in quanto per entrambi il collo di bottiglia è rappresentato dall'implementazione - decisamente convenzionale - dei convertitori utilizzati. Ben diverso, probabilmente, sarebbe stato un confronto - ad esempio - tra lo Young e l'Octave di Metrum Acoustics, che sono basati su filosofie completamente diverse, pur appartenendo alla stessa fascia di prezzo.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da Sincerio il 9/5/2015, 23:43

Grazie Alex della lineare spiegazione,  approfitto quindi per chiederti un parallelo acustico fra lo Young ed il Metrum Acoustic.
avatar
Sincerio
mela
mela

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 28.05.14
Località : Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 10/5/2015, 10:03

@Sincerio ha scritto:[...] tutto benissimo, suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage, insomma soddisfattissimo. [...]
 

Ti ho citato testualmente. Se in più un DAC che costa il triplo(?) suona uguale, cosa vuoi di più? Se invece un DAC come il Metrum che costa solo il doppio, suona diverso (e abbastanza se diamo fede all'esperienza di Alex), necessariamente non avrà suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage ecc. come piacciono a te, o no? Dato che ti dichiari soddisfattissimo, dove vuoi che ti porti tutta questa storia?  huh
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 10/5/2015, 14:47

@fstiffo ha scritto:
@Sincerio ha scritto:[...] tutto benissimo, suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage, insomma soddisfattissimo. [...]
 

Ti ho citato testualmente. Se in più un DAC che costa il triplo(?) suona uguale, cosa vuoi di più? Se invece un DAC come il Metrum che costa solo il doppio, suona diverso (e abbastanza se diamo fede all'esperienza di Alex), necessariamente non avrà suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage ecc. come piacciono a te, o no? Dato che ti dichiari soddisfattissimo, dove vuoi che ti porti tutta questa storia?  huh

Non credo che Sincerio si stesse lamentando, infatti. grande sorriso Credo sia abbastanza normale in questi casi rimanere colpiti - se non delusi - dal fatto di non percepire differenze evidenti tra due apparecchi che costano uno il triplo dell'altro. wink
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 10/5/2015, 14:56

Era la richiesta sui paralleli acustici che mi aveva spiazzato, non tanto l'esperienza con lo m2tech che ho provato abbastanza bene anche con alimentazioni diverse dal Van Der Graf.
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 10/5/2015, 15:09

@fstiffo ha scritto:Era la richiesta sui paralleli acustici che mi aveva spiazzato, non tanto l'esperienza con lo m2tech che ho provato abbastanza bene anche con alimentazioni diverse dal Van Der Graf.

Ah, e che ne pensi dello Young?
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 10/5/2015, 18:14

Per i miei gusti "audiofili" e per quello che in genere ascolto, non spenderei quella cifra per uno Young. Non lo dico perché penso che non valga i soldi che chiedono, non capisco granché di costi di costruzione e vendita di prodotti elettronici industriali,ma in base a quello che mi sembra offrire il mercato. La mia è una pura scelta di gusto non di merito o da recensione, preferisco un impostazione un po' più sincera timbricamente anche se meno gradevole.

Come giustamente fai notare, c`è molta omologazione nel risultato cercato (e spesso ottenuto) dall'industria, perché in fondo si sa abbastanza bene in media cosa piace al consumatore di primo acchito e cosa ascolta principalmente. Da questo punto di vista lo Young è un DAC centratissimo, ma come Sincerio sembra aver scoperto, risultati analoghi si possono forse ottenere anche spendendo meno.
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Assurdo

Messaggio Da Sincerio il 11/5/2015, 00:05

@fstiffo ha scritto:
@Sincerio ha scritto:[...] tutto benissimo, suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage, insomma soddisfattissimo. [...]
 

Ti ho citato testualmente. Se in più un DAC che costa il triplo(?) suona uguale, cosa vuoi di più? Se invece un DAC come il Metrum che costa solo il doppio, suona diverso (e abbastanza se diamo fede all'esperienza di Alex), necessariamente non avrà suoni aperti, spazialità, corpo, dolcezza, sound stage ecc. come piacciono a te, o no? Dato che ti dichiari soddisfattissimo, dove vuoi che ti porti tutta questa storia?  huh
Ciao Fstiffo, non ho capito il senso del tuo intervento: il mio Colorfly C4 dal costo di 650 euro mi soddisfa, come hai potuto leggere, ma entro nell'ampli con l'uscita cuffie in Hight, permetti che abbia desiderio di provare un dac dal costo 3 volte il mio per verificare la sua presunta superiorità? Se lo trovo realmente migliore permetti che possa pensare di acquistarlo? Dopo l'intervento di Alex, che ha dato prova di avere ascoltato sia lo Young sia il Metrum, permetti che gli chieda di esporre le differenze tra i due? Tu come giudichi le differenze tra dac, li paragoni tra di loro oppure ti fermi al primo? Anche se sembra lapalissiano che la diversità, in questo caso, possa essere l'uno il contrario dell'altro ci sono le interpretazioni personali ad indicare altri parametri, potrebbe essere che io sia interessato anche ad altro modo d'ascolto, o no?  L'italiano e la logica di pensiero non sono abbastanza chiari?
avatar
Sincerio
mela
mela

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 28.05.14
Località : Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 11/5/2015, 11:23

Caro Sincerio, mi scuso molto, volevo solo dire che se sei soddisfattissimo del risultato attuale e in più hai constato che spendere 3 volte tanto non ti rende ancora più soddisfatto, io resterei dove sono a godermi la musica. Di solito cerco di ascoltare qualcosa di diverso e di prendere in considerazione l'acquisto di qualcosa se sento qualcosa non mi soddisfa appieno o se c'è qualche parametro nell'ascolto che percepisco possa essere decisamente migliorato senza stravolgere tutto. Siccome il Metrum, da ciò che dice Alex, dovrebbe avere un'impostazione molto diversa, e per la mia esperienza con altri NOS o R2R (non ho ascoltato i Metrum) penso che abbia ragione, me ne interesserei solo se il suono che ora con il mio DAC fosse insoddisfacente o lontano da quello che cerco nella riproduzione digitale. Comunque cercherei di ascoltarlo dato che potrebbe essere un'esperienza di riproduzione lontana dalle tue aspettative attuali per il digitale. Se invece la tua ricerca va verso un DAC che abbia una buona uscita linea con voltaggi e impedenze idonee al collegamento ad un pre o ampli cuffie, perché non cerchi DAC con lo stesso CS 4398? per me è veramente un ottimo convertitore con un suono caratteristico che può piacere molto.
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 11/5/2015, 12:26

Io l'ho scritto, qualche tempo fa, che ormai ci siamo abituati al suono dei delta-sigma e che non siamo più in grado di immaginare una sorgente digitale che suoni in maniera diversa da quelle attuali, perchè - in media - suonano tutte allo stesso modo. E' per questo che non mi meraviglia il disappunto di Sincerio, ed è per questo che acquistare a certe cifre dei dac basati su delta-sigma oggi secondo me è pura follia, a prescindere dalle fantasticherie scritte sui depliant.

Ma quello che viene fatto da tutti gli audiofili, oggi, è proprio questo: acquistare un dac più costoso in sostituzione di un altro (magari perchè il vecchio non ha il dsd), oppure fare confronti diretti tra un dac e l'altro (tutti delta-sigma) cercando di inventarsi differenze, minime ovviamente, per giustificare un costo superiore. Ecco quindi che un poco più di "headstage" o un basso leggermente più presente possono giustificare differenze di prezzo di centinaia di euro, mentre le differenze vere, quelle legate alla tecnologia e alla bontà di uno stadio di uscita che si discosta dal mucchio, sono del tutto ignorate perchè non hanno un'etichetta o una sigla appiccicata sopra (che da sicurezza e appaga il nostro bisogno di correre dietro alle novità).

Del dsd (e della sventura che rappresenta per il digitale consumer) ho già parlato, e ha già fatto molte vittime.

Il mio consiglio, se si sta cercando un nuovo dac, è quello di ascoltare quei prodotti che davvero si discostano dal mucchio, come l'Octave di Metrum Acoustics, o il nuovo Yggdrasil della Schiit, tanto per fare due nomi. Due approcci diversi (uno è non-oversampling con chip dac multibit ad alta precisione, l'altro con filtro digitale sviluppato in casa) che effettivamente possono giustificare un prezzo più alto rispetto alla concorrenza.

Ah, e poi c'è il TDA1541, ovviamente, a patto che sia nos e con stadio di uscita all'altezza della situazione... grande sorriso










avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da Sincerio il 11/5/2015, 12:55

Per Fstiffo, si, accetto e condivido le tue motivazioni ma nel cervello di tutti noi si insinua (o è presente dalla nascita) il tarlo del dubbio "non è che potrei sentire ancora meglio?". Ora provare dac con lo stesso bellissimo chip 4398 è inutile perchè il suono sarebbe identico (come ho avuto modo di verificare anche con dac minori e con altri chips) tempo fa ho confrontato il Colorfly con M-DAC e indovina chi ne è uscito vincitore? Questa volta leggendo che lo Young DSD (ma non tanto per il DSD) era fantastico e con un largo consenso del mondo audiofilo e che accoppiato al suo alimentatore Van der Graaf raggiungeva vette altissime, ero curiosissimo di verificarne le prestazioni che, alla fine, erano identiche al mio dac. Specifico che i V-Meter dell'AF6 con l'ingresso collegato allo Young arrivavano all'1 - 0 ed oltre, mentre con il collegamento con l'uscita cuffie del Colorfly arrivavano a 3 (la scala va a ritroso) quindi sensibilità d'ingresso minore eppure il volume finale e la qualità sonora non variavano minimamente. Io sono interessato ad acquistare il futuro dac di Alex (e lui lo sa!!) e sono disposto anche ad accettare il rischio di un suono diverso dal mio modo di ascoltare, ma un conto è spendere 1800-1900 euro ed un'altro è spenderne molti, molti di meno. Il TDA 1541 lo conosco molto bene a livello di car-audio ed è anche molto definito e di carattere in tutte le gamme di frequenza e sarei curioso di verificarne le capacità anche in cuffia. Grazie a voi due dello stimolo roll
avatar
Sincerio
mela
mela

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 28.05.14
Località : Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da Edmond il 11/5/2015, 15:19

Eccellenti i DAC Metrum............ Davvero.
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 11/5/2015, 15:55

@Edmond ha scritto:Eccellenti i DAC Metrum............ Davvero.

Che modello hai ascoltato?
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 11/5/2015, 17:09

Alex, hai mai avuto contatti con quelli di Transient per sapere quanto costano i moduli DAC che vendono come soluzioni OEM?
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 11/5/2015, 17:38

@fstiffo ha scritto:Alex, hai mai avuto contatti con quelli di Transient per sapere quanto costano i moduli DAC che vendono come soluzioni OEM?

No, ma credo che il costo sia piuttosto altino e non alla portata di tutte le tasche...
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da Edmond il 11/5/2015, 17:54

Conosco bene l'Octave MkII e l'Hex... Entrambe macchine eccellenti, soprattutto l'Octave MkII, visto il costo... grande sorriso
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 11/5/2015, 18:19

@fstiffo ha scritto:Alex, hai mai avuto contatti con quelli di Transient per sapere quanto costano i moduli DAC che vendono come soluzioni OEM?

Per chi non lo sapesse, fstiffo si riferisce ai moduli dac che la Metrum utilizza nel suo nuovo Pavane. Si tratta di dac a componenti discreti, stesso approccio di MSB.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 11/5/2015, 19:22

Con questo

http://www.transient-audio.nl/Stereo_Stand_alone_board.html

e un trasformatore da 10-12 VAC con due linee, praticamente ti fai l'octave Mk III
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da bandAlex il 11/5/2015, 19:38

Il sito web è allucinante. Comunque, per sapere i prezzi bisogna contattarli in email. Non è detto che non la faccia in futuro, anche solo per togliermi la curiosità.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da fstiffo il 11/5/2015, 20:57

Sembra essere l'andazzo di questi costruttori OEM "esoterici".

Io ho contatto questi svizzeri per questa interfaccia USB:

http://www.abc-pcb.com/?page_id=187

e per il renderer, 

http://www.abc-pcb.com/?page_id=192

Il sito è un po' meglio, ma di prezzi neanche l'ombra. 

Sono stati molto gentili e rapidi, ma listini da Svizzeri, alla fine costava meno una Audio-gd DI-2014 della solo scheda svizzera.

Se ordini 10 o 100 pezzi chiaro i prezzi cambiano, questo mi è stato detto esplicitamente, non di quanto però  grande sorriso

Svizzeri e Olandesi stessa raza stessa faza smile
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da alessandro1 il 11/5/2015, 22:09

A me lo Young DSD non è piaciuto più di tanto. In una settimana di ascolti comparati ho preferito il Burson 160D con una hiface 2 addirittura. Non su tutti i parametri, ma tirando le somme con un sostanziale "pareggio" ho scelto di tenermi l'australiano per la gamma bassa. Va detto che l'alimentazione dello Young era quella basica da rasoio e che i files erano quasi esclusivamente 44.1. 

Capitolo a parte per i dac NOS. L'unico che ho provato, che ho tutt'ora, è un vetusto JOB / Goldmund Dac 24 96 (Made in Svizzera dalla Golmund) che monta un Alize 4 (a discreti credo...). Pagato una cavolata in relazione alla qualità sonica dell'oggetto, 250,oo euro, è un dac notevole sui 44.1.
Unico neo di quest'oggetto, files hi-res a parte, è che da "freddo" non si esprime proprio bene e necessita un pochino per andare a regime. 
Simili ci sono gli Stellaovox e altri vecchi Goldmund, se vi capita dategli un'orecchiata.
avatar
alessandro1
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 09.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Assurdo M2Tech Young DSD vs Colorfly C4

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum