I forum in trincea

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 11/6/2015, 14:09

Forse siete rimasti sorpresi dal titolo, e forse pensate che si tratti di un'espressione retorica, o di una metafora. Invece il titolo è più vicino alla realtà di quanto possiate immaginare.

Per essere più chiaro, comincerò con un esempio. Supponiamo che da oggi in questo forum si imponga la regola che vieti in maniera assoluta i riferimenti diretti e persino di nominare qualunque altro forum di audio e hi-fi. Tale regola riguarderebbe quindi forum come headfi.org, diyaudio.com, ma anche i nostri ilgazeboaudiofilo.com, tforumhifi.com, etc.

Con tale regola, invece di scrivere "ho letto su headfi" sareste costretti a scrivere "ho letto su quel forum americano che tutti conoscete e che inizia per h...".

Assurdo vero? Epperò questa regola esiste e viene applicata in maniera quasi maniacale sul forum "più importante", "più frequentato" e "più letto in Europa" che è... indovinate un po'... videohifi.com.

Dite la verità, appena ho cominciato a descrivere la regola, avete pensato subito a quel forum. Del resto, è il forum più importante del mondo.

Per curiosità, mi sono andato a leggere quel regolamento, e devo dire che hanno pensato davvero a tutto.

Nel Forum, secondo la nostra radicata convinzione, vige la massima libertà di pensiero. Non mettiamo vincoli, tranne la buona educazione.

Che bello. C'è libertà, a quanto pare. Nonostante ci sia una Costituzione a garantire la libertà di espressione, loro "sono convinti che vige la massima libertà di pensiero". Che significa "essere convinti", quando c'è già la Costituzione ad essere molto chiara a riguardo?

In realtà, la libertà di pensiero c'entra poco con i forum. Un forum è regolato da chi ne è proprietario, che può stabilire vincoli e divieti a suo piacimento. E quindi è più corretto dire che ciò che accade in un forum è lo specchio di chi lo gestisce.

E infatti il regolamento prosegue:

Il forum è moderato in quanto vi sono in ogni caso cose che la ragione della tolleranza non tollera vengano tollerate.

A parte la forma abbastanza arzigogolata, il significato è chiaro, e viene ulteriormente chiarito nel passo seguente:

La moderazione è a cura dello Staff del Forum di Videohifi.com, composto dall’Amministratore del Forum e dai Moderatori delle sezioni.

E poi:

L'operato dei Moderatori è insindacabile e può essere giudicato solo dall’Amministratore del sito.

E ancora:

Moderatori e Staff del forum sono autorizzati a modificare titoli e contenuti dei messaggi, al fine di correggere errori di ortografia, sintassi dei comandi, link e quant'altro possa migliorare la leggibilità dei messaggi o correggere violazioni al presente regolamento e agli eventuali regolamenti delle singole aree. Moderatori e Staff del forum sono autorizzati a spostare le discussioni nelle aree ritenute più appropriate. Moderatori e Staff del forum sono autorizzati a scindere o unire discussioni quando ritenuto opportuno.

Ora è tutto chiaro. "Siete liberi, ma quello che potete scrivere lo decidono i moderatori, cioè noi". E fanculo alla libertà di espressione.

Che ci sia una evidente contraddizione tra la prima frase e il resto che segue, è evidente. Non si capisce quel riferimento iniziale alla libertà, sarebbe stato molto più corretto non nominarla proprio, ma il sospetto è che tale riferimento sia lì per bellezza, per dare un'illusione di libertà laddove invece l'autorità (il moderatore) può fare quello che vuole.

(Forse non c'è alcuna contraddizione. Con "libertà di pensiero" forse intendevano che si è liberi di pensare quello che si vuole, ma non di scriverlo).

Tale sospetto non viene dissipato neanche proseguendo nella lettura del regolamento, anzi.

In effetti, un regolamento dovrebbe chiarire subito cosa si può scrivere e cosa no, e non delegare ai moderatori. Un moderatore è, per definizione stessa, colui che verifica che le regole siano rispettate. Non dovrebbe in nessun caso decidere in merito al contenuto di un post: se lo fa, non è più un moderatore, ma un censore.

Inoltre, un regolamento che non definisce con precisione delle regole, lasciando così ampio spazio di interpretazione ai censori, è quanto di più lontano ci possa essere dalla "libertà di pensiero".

Già il solo fatto che qualcuno potrebbe arrogarsi il diritto di modificarmi il post, mi farebbe girare le balle. E che lo faccia per metterci i fiorellini o cancellare qualche riga, cambia poco: è la cosa più odiosa che può fare un "moderatore", quella di modificare i messaggi degli utenti, magari senza alcuna segnalazione. Qui si va oltre la censura, evidentemente.

Ed ora veniamo alla regola che ha ispirato il titolo del thread.

Non sono graditi i riferimenti ad altre riviste, anche qui per una questione di eleganza, ognuno pensa al proprio, e noi pensiamo al nostro.

E' la famosa regola per cui su quel forum vengono puntualmente cancellati i link ad altri siti ritenuti, evidentemente, concorrenti di videohifi.

Ma leggendo la regola con attenzione, ci rendiamo conto che in realtà non è nemmeno un divieto. Usa una forma più sottile, un modo gentile per dare un indirizzo agli utenti su quello che possono scrivere o meno. Tale forma è il "gradimento", ed è lo stesso concetto messo in pratica dalle dittature: laddove non è possibile mettere un divieto (per motivi di pura immagine), si cerca di scoraggiare in maniera velata ciò che non è digerito dal sistema, o dal padrone.

Il padrone non gradisce, quindi meglio evitare.

Se si hanno dubbi in merito al fatto che i "moderatori" abbiano carta bianca sul decidere cosa cancellare o meno, basta leggersi qualche thread di quel forum. Un esempio può essere questo, dove l'interpretazione arbitraria del moderatore e il conseguente intervento del medesimo raggiungono livelli grotteschi: il gazebo audiofilo non può essere nemmeno nominato, perchè evidentemente

Il tono di questo Forum intende essere elegante e conviviale

ed è risaputo che quelli del gazebo sono poco eleganti.

Quindi, si pone un problema: chi stabilisce che alcuni siti non possono essere nominati? E' la regola o il moderatore?

Questa che potrebbe sembrare una questione banale (in fondo, si tratta semplicemente di un forum) in realtà è un profondo indicatore del malessere che affligge il nostro paese. In un qualunque altro posto del mondo (tranne forse in Cina o in Pakistan) un forum con regole così odiose, che permette ai "moderatori" di interpretare le regole a modo loro e di fare quello che vogliono, sarebbe malvisto e nessuno lo frequenterebbe. Invece da noi tali regole sono accettate supinamente, anche se la maggior parte di coloro che frequentano quel forum secondo me sono inconsapevoli di tutto questo, fino a che non vengono coinvolti direttamente.

Di base c'è una cosa fondamentale. Un forum pubblico, per quanto possa avere delle regole precise (che devono essere rispettate da tutti, anche dall'amministratore), rimane comunque un forum pubblico, e come tale non appartiene a chi lo ha fondato ma agli utenti stessi.

I contenuti di un forum li fanno gli utenti con i loro interventi, la loro esperienza, il loro background, e anche con i loro problemi. Non è accettabile un forum che di base - tra le sue regole - nega questa realtà di fatto, e considera come una concessione il diritto degli utenti a scrivere.

Naturalmente videohifi è solo un esempio, ce ne sono tanti altri di forum che presentano questa distorsione.

E purtroppo non si tratta di THD.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da cicciopasticcio il 11/6/2015, 14:44

Perfettamente d'accordo su tutto.
Tra l'altro, quel forum aveva un altra simpatica caratteristica, che non so se nel tempo ha conservato.
Per capirci, fino a qualche tempo fa, accadeva che io potevo decidere di non partecipare piu' alle discussioni sul forum, abbandonandolo, ma l'utenza non poteva essere rimossa.
Insomma, il mio nick sarebbe comunque sempre risultato nell'elenco degli utenti registrati, chissa' perche'! grande sorriso
avatar
cicciopasticcio
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 94
Data d'iscrizione : 25.07.14

https://www.youtube.com/user/magrosi65, https://www.youtube.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da Pgragnani2 il 11/6/2015, 14:46

Poveracci
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1223
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da fstiffo il 11/6/2015, 16:36

Veramente idioti. Con policy del genere si stanno anche sparando nelle p.. dimostrando di non conoscere per niente i meccanismi con cui funziona il web ranking sui motori di ricerca. Quoto il "Poveracci".
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da cometa53 il 11/6/2015, 17:21

@cicciopasticcio ha scritto:Perfettamente d'accordo su tutto.
Tra l'altro, quel forum aveva un altra simpatica caratteristica, che non so se nel tempo ha conservato.
Per capirci, fino a qualche tempo fa, accadeva che io potevo decidere di non partecipare piu' alle discussioni sul forum, abbandonandolo, ma l'utenza non poteva essere rimossa.
Insomma, il mio nick sarebbe comunque sempre risultato nell'elenco degli utenti registrati, chissa' perche'! grande sorriso
Gelosamente conservata. Tempo fa dopo una "pacata ed educata" discussione con il moderatore (sez. cuffie) alla mia richiesta di cancellare il mio account e relativi messaggi da me inseriti mi è stato risposto che non era contemplata questa opzione e che se non volevo più partecipare ai vari thread bastava non postare più....ma va, sul serio, da solo non ci arrivavo!!!
avatar
cometa53
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 17.01.14
Località : Bergamo & dintorni

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da cicciopasticcio il 11/6/2015, 17:35

L'importante e' poter vantare zilioni di iscritti...che poi tre quarti di questi non partecipi piu' da 6/7 anni, e' del tutto irrilevante...
avatar
cicciopasticcio
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 94
Data d'iscrizione : 25.07.14

https://www.youtube.com/user/magrosi65, https://www.youtube.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 11/6/2015, 17:40

@fstiffo ha scritto:Veramente idioti. Con policy del genere si stanno anche sparando nelle p.. dimostrando di non conoscere per niente i meccanismi con cui funziona il web ranking sui motori di ricerca. Quoto il "Poveracci".

E ci sono altre cosette in quel regolamento che sono demenziali, tipo

L'anonimato è consentito ma non particolarmente gradito. L'eventuale denuncia, o protesta, di un partecipante che non si firma, avrà ovviamente minor rilevanza rispetto a quella di un partecipante che si firma.

Notare anche qui l'uso del "gradito".  Gradito a chi?

E poi

Nel caso in cui un utente venga bannato permanentemente dal Forum o venga sospeso a tempo determinato, non può reiscriversi con altro nickname; su questo Forum non vengono bannati i nickname ma le persone, per evidenti ragioni.

E poi

L'Amministrazione del Forum si riserva di effettuare indagini sulla sicurezza delle password degli utenti e sulla veridicità dei loro indirizzi di posta. Le credenziali degli iscritti possono essere bloccate in qualsiasi momento e senza notifica. L'utilizzo di password banali è vivamente sconsigliato. Effettueremo periodicamente controlli; gli utenti che avranno password uguale al nickname saranno disabilitati.

Dall'ultimo passaggio evidenziato sembra che vedano le password degli utenti, se così fosse sarebbe gravissimo.


Ultima modifica di bandAlex il 11/6/2015, 18:39, modificato 1 volta
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da cicciopasticcio il 11/6/2015, 17:53

@bandAlex ha scritto:
su questo Forum non vengono bannati i nickname ma le persone, per evidenti ragioni.

Appunto...
avatar
cicciopasticcio
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 94
Data d'iscrizione : 25.07.14

https://www.youtube.com/user/magrosi65, https://www.youtube.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da fstiffo il 11/6/2015, 18:26

Tecnicamente non vedono le password degli utenti, lo dubito molto, dato che nel 99.9% dei casi sono salvate criptate nel DB con un hash code che non permette il reverse neanche agli amministratori senza mezzi di calcolo e tempo consistenti. Per vedere se la tua password è uguale al tuo username, basta criptare il tuo username è vedere se è uguale alla tua password, l'algoritmo di cripting è ovviamente deterministico. 

Su tutto il resto invece, no comment, come sopra.
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 11/6/2015, 18:38

@fstiffo ha scritto:Tecnicamente non vedono le password degli utenti, lo dubito molto, dato che nel 99.9% dei casi sono salvate criptate nel DB con un hash code che non permette il reverse neanche agli amministratori senza mezzi di calcolo e tempo consistenti. Per vedere se la tua password è uguale al tuo username, basta criptare il tuo username è vedere se è uguale alla tua password, l'algoritmo di cripting è ovviamente deterministico.

Se fosse una piattaforma standard (come questa del Giardino o della maggior parte dei forum) sarebbe di sicuro come dici tu. Ma quel forum è abbastanza rudimentale, non credo disponga di automatismi per il controllo che altri forum non hanno. Poi tutto è possibile, ovviamente.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da fstiffo il 11/6/2015, 18:45

Più semplicemente non c'è bisogno di conoscere la password per testare se è uguale allo username. Poi non resta che pregare e ricordarsi sempre di usare password diverse per ogni sito, di almeno 12 caratteri e con una maiuscola, una minuscola, un simbolo e un numero.  grande sorriso
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 11/6/2015, 19:01

@fstiffo ha scritto:Più semplicemente non c'è bisogno di conoscere la password per testare se è uguale allo username.

Ah, certamente.

Poi non resta che pregare e ricordarsi sempre di usare password diverse per ogni sito, di almeno 12 caratteri e con una maiuscola, una minuscola, un simbolo e un numero.  grande sorriso

O almeno evitare di usare per i forum la stessa password che si usa per la posta o la banca, ad esempio. grande sorriso
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da mariovalvola il 11/6/2015, 21:38

bisogna sempre chiedersi a cosa serve un forum. 
Nel giardino, ma anche in altri lidi come audiofaidate, risulta fondamentale lo scambio di idee e di esperienze.
In altri forum, lo scambio d'idee eventuale, è un mezzo per veicolare preferenze e quindi acquisti.
Per cogliere la differenza basta notare che in certi lidi non si può parlare male neppure velatamente dei prodotti audio. L'interesse, la curiosità il gradimento, possono essere espressi a prescindere. Lo scarso interesse, il rifiuto, l'antipatia, devono essere giustificati, circostanziati, documentati a 360 gradi e comunque si viene censurati lo stesso perché il parere negativo, il disinteresse, la critica, non interessano a nessuno. In questi casi gli utenti vengono considerati semplicemente potenziali acquirenti. Il luogo di scambio di idee ed esperienza si trasforma in vetrina. Se non veicoli l'interesse, non servi a nulla e sei solo un peso da gestire.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da cicciopasticcio il 11/6/2015, 21:55

@mariovalvola ha scritto:bisogna sempre chiedersi a cosa serve un forum. 

Dal punto di vista di chi legge, o di chi lo gestisce? happy
avatar
cicciopasticcio
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 94
Data d'iscrizione : 25.07.14

https://www.youtube.com/user/magrosi65, https://www.youtube.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da mariovalvola il 11/6/2015, 21:59

Ecco. Questo aspetto è fondamentale. Quando però si allarga la differenza di visione tra chi legge e chi lo gestisce, iniziano i problemi.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da cicciopasticcio il 11/6/2015, 22:07

I problemi, come spesso accade, nascono qui: $$$
avatar
cicciopasticcio
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 94
Data d'iscrizione : 25.07.14

https://www.youtube.com/user/magrosi65, https://www.youtube.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da mariovalvola il 11/6/2015, 22:21

Comprensibile. Però la chiarezza e un minimo di schiettezza, non devono mai mancare. Un forum senza chi lo gestisce non può esistere. Però anche un forum senza partecipanti e senza il loro contributo, non può sopravvivere.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 12/6/2015, 14:11

@mariovalvola ha scritto:Comprensibile. Però la chiarezza e un minimo di schiettezza, non devono mai mancare. Un forum senza chi lo gestisce non può esistere. Però anche un forum senza partecipanti e senza il loro contributo, non può sopravvivere.

Sai il dramma qual è? Che non siamo in grado più nemmeno di scrivere un regolamento decente per un forum, dove una regola non venga contraddetta dalla regola successiva. Che in un contesto come quello di un sito internet venga usato un linguaggio burocratico e persino minaccioso. Che l'utente venga visto come un peso da gestire piuttosto che come una risorsa.

Quel regolamento (e ciò che accade in quel forum) è l'immagine della pochezza, della sciatteria, e della involuzione che caratterizza il paese in questo periodo, e il fatto che una massa comunque significativa di persone continuino a frequentarlo non fa ben sperare per il futuro.

E non mi si dica che chi lo frequenta lo fa solo per interesse: è proprio questo il punto, per qualche piccolo interesse personale, siamo disposti ad accettare qualunque schifezza che ci passi davanti agli occhi.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da mariovalvola il 12/6/2015, 20:43

Vedi, per me un regolamento dovrebbe servire a far funzionare bene una collettività anche se solamente virtuale. 
Quando invece le regole servono solo a creare un apparato teso a giustificare certi comportamenti e/o a censurarne altri, (sempre velatamente a tutela di determinati interessi) diviene forzosamente contorto, oscuro e discutibile.
avatar
mariovalvola
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 09.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da password il 13/6/2015, 09:45

Hai centrato il problema, Mario.
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1130
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da massimo1974 il 13/6/2015, 12:54

e se incurante delle censure altrui, questo forum fosse l'esempio di passione e onestà? non credete che una pratica corretta sia più incisiva di una critica?

ho una modesta proposta: perché non scriviamo in forma collaborativa un manifesto? un manifesto è un insieme di premesse, intenti e obiettivi comuni che una comunità riconosce come caratteristiche pertinenti di sé stessa.

penso più a un manifesto delle avanguardie piuttosto che a quello di un partito. l'adesione al manifesto del giardino, una volta redatto, rimane volontaria e non prescrittiva, identifica una tensione verso un modo di essere desiderato piuttosto che contenere dei divieti. si aggiungerebbe al regolamento come documento positivo.

che ne dite?
avatar
massimo1974
arancia
arancia

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 24.04.15
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 13/6/2015, 13:38

Il termine "manifesto" mi piace. smile

Parto con l'art. 1:

Art. 1 - Il Giardino Elettronico è un forum basato sulla condivisione della conoscenza e sulla partecipazione disinteressata di tutti gli iscritti.

Beh, ho copiato la forma da un'altra Carta importante... grande sorriso
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da bandAlex il 13/6/2015, 13:40

L'art. 2 è una conseguenza del primo ed è piuttosto facile... wink
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4941
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da supertrichi il 13/6/2015, 18:46

Il problema nella sua veste generale è stato sollevato recentemente anche da Umberto Eco.
http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/2015/06/12/eco-e-limbecillita-2.0-il-web-si-divide_60ea6684-0a1d-4d8f-8f1c-03bfe9214c97.html

I forum non sono esenti, rispecchiano la società.
avatar
supertrichi
arancia
arancia

Messaggi : 156
Data d'iscrizione : 07.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da massimo1974 il 13/6/2015, 19:43

articolo 3: 
gli iscritti al giardino elettronico sono appassionati di musica e di alta fedeltà e non hanno legami economici e opportunistici con produttori, distributori e rivenditori di apparecchiature hi-fi.

articolo 4:
la passione e la conoscenza positiva sono gli unici moventi per i consigli e le recensioni. Parlare di quello che piace fa bene all'anima, la denigrazione gratuita non ha nulla a che fare con la passione.
avatar
massimo1974
arancia
arancia

Messaggi : 108
Data d'iscrizione : 24.04.15
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: I forum in trincea

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum