Condividi
Andare in basso
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5756
Data d'iscrizione : 29.04.11

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 24/7/2017, 15:07
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Volevo farti una domanda sempre riguardante il discorso del ripple che causava il malfunzionamento della WaveIO

E' questo il punto: la WaveIO funzionava perfettamente, nonostante il ripple. Il problema era dovuto al discriminatore sulla scheda dac che è molto più sensibile alle variazioni sulla tensione di alimentazione.

Si è visto che cambiando il regolatore e mettendo un filtraggio adeguato tale ripple in uscita viene eliminato e quindi non ci sono più problemi, MA, visto che l'assorbimento della WaveIO è sempre quello, il trasformatore non resta sempre "seduto"? Cioè non è sempre al limite?

In realtà nel nostro caso non è il trafo a sedersi (almeno non con il carico della WaveIO: ho il sospetto che la WaveIO assorba meno corrente di quanto dichiari il costruttore), ma il valore dei condensatori di filtro ad essere un po' basso e lo stabilizzatore con un drop-out troppo alto.

Un'altra cosa importante è che il trasformatore non riscaldi eccessivamente. Dai test di questi giorni, fatti tenendo acceso il dac per più di 4 ore consecutive con la WaveIO, ho potuto verificare che la temperatura rimane ben più bassa del limite previsto dal costruttore (130°C). Praticamente il corpo del trafo non arriva mai a superare i 50°C. Ma stasera rifarò la misura per un ulteriore conferma.

Questo a lungo andare a cosa potrebbe portare?

A nulla purchè, come ho detto prima, il trafo non riscaldi eccessivamente, e a quanto pare ciò non si verifica.
avatar
cotton
nespola
nespola
Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 28/7/2017, 22:48
OK, finito e perfettamente funzionante.
Ho sostituito le due res R31 e 33 come indicato da Alex (questa cosa mi ha fatto capire di non essere sordo wink , in futuro approfondirò)

Sostituiti IC4 e i cap C4-8-3-7 con quelli da 1000uF 16V, inoltre ho aggiunto di mio un piccolo tweak, visto che come capacità (per il discorso WaveIO) veniva consigliato da 2200 a 3300 uF, oltre ai due condensatori da 1000 uF ne ho aggiunto un terzo su lato bottom collegato sul ramo 5V (IC4 - K3) per complessivi 3000uF:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Quindi acceso, perfettamente funzionante.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


E suonante al suo posto
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ho sostituito i due coperchi in ferro del cabinet di HIFI2000 perchè creavano problemi con i campi magnetici dei trasformatori che iniziavano a ronzare, messi quelli in alluminio, perfetto.
Quindi, soprattutto se usate i cabinet di tipo slim, mettete in preventivo i coperchi in alluminio che sono amagnetici e non creano "problemi di vicinato" con i trafo.

Ho ascoltato il tutto per un paio d'ore oggi nel tardo pomeriggio, tutto promosso, non a pieni voti però.
Penso sia la cuffia l'anello debole (se così si può considerare l'HE6), vi dico solo che io sono un ipersensibile alle alte frequenze (infatti quando Alex ha suggerito il cambio delle res 31 e 33 l'ho fatto al volo senza pensarci un attimo)

Per il momento That's all folks

Seguiranno mie impressioni di ascolto riferite A TUTTA LA CATENA: Daphile--> Hdac --> AF-6 --> HifiMan HE6 nell'apposito 3d creato da Alex.

bleh
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1092
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 09:15
Bravo! Bel lavoro. Domando solo una cosa: hai solo la HE-6?
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5756
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 10:23
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Penso sia la cuffia l'anello debole (se così si può considerare l'HE6), vi dico solo che io sono un ipersensibile alle alte frequenze (infatti quando Alex ha suggerito il cambio delle res 31 e 33 l'ho fatto al volo senza pensarci un attimo)

Volendo, potresti provare a eliminare R31 e R33. In questo modo escludi il filtro del tutto.

Se anche cosi hai problemi, allora è proprio la HE6 ad essere troppo brillante per la tua ipersensibilità.
avatar
cotton
nespola
nespola
Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 12:52
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Bravo! Bel lavoro. Domando solo una cosa: hai solo la HE-6?
 Si ho solo la HE6

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Penso sia la cuffia l'anello debole (se così si può considerare l'HE6), vi dico solo che io sono un ipersensibile alle alte frequenze (infatti quando Alex ha suggerito il cambio delle res 31 e 33 l'ho fatto al volo senza pensarci un attimo)

Volendo, potresti provare a eliminare R31 e R33. In questo modo escludi il filtro del tutto.

Se anche cosi hai problemi, allora è proprio la HE6 ad essere troppo brillante per la tua ipersensibilità.
Ottimo, grazie per la dritta Alex.

Prima però voglio provare con i pads velour, per ora ho solo ascoltato con i similpelle, quindi faccio questo confronto e vedo cosa cambia.

Entrando nello specifico, denoto a volte una punta di asprezza nella riproduzione, che porta ad esempio nelle voci femminili una certa nasalità o a sporadici indurimenti e leggera confusione in gamma alta che, quando affiorano, a me danno fastidio, offuscando leggermente quella che sarebbe una prestazione di eccellenza in tutti gli altri parametri.

Ho provato a staccare il dac e mettere lo smartphone come sorgente con il risultato di un drastico peggioramento in tutti i parametri e di un notevole inasprimento di quanto detto sopra.

Mi rendo conto che quando si raggiungono certi livelli di hardware diventa ancora più facile cogliere certe sfumature wink  , non credevo.

Attendo vostre considerazioni in merito, soprattutto da chi ha lo stesso setup.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5756
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 13:20
Io ho il tuo stesso setup.  grande sorriso

La mia catena attuale è HDAC -> AF-6 -> HE1000/HE6

Ieri, incuriosito dalle tue note, ho ripreso la HE6 e ho ascoltato per un paio d'ore con attenzione.

Dico subito che il primo impatto è stato quello di una gamma bassa eccezionale: poderosa, profonda, veloce, perfettamente a fuoco. I brani di jazz e rock sono una goduria.

In gamma media si assiste alla completa neutralità, con "qualcosa" che non quadra in gamma medio-alta.

Ebbene, si tratta (credo) della mia abitudine alla HE1000. Tale cuffia ha una inusitata naturalezza nel registro medio-alto, e una volta che ci hai fatto l'abitudine tornare indietro è difficile. Ma, facendo la tara a questo, devo dire che la HE6 (almeno con questo setup) dimostra di essere una gran cuffia.

Poi ieri ho fatto il test che più ti interessa: ho eliminato R31 e R33 per vedere cosa comportava ciò nella riproduzione della gamma alta. Ebbene, con mia grande sorpresa, anche senza il filtro di compensazione si può godere di una riproduzione eccezionale: il calo della gamma alta è quasi ininfluente, mentre l'headstage può addirittura essere considerato migliore.

Ma ciò che mi lascia ogni volta a bocca aperta, considerando anche i test A/B che faccio continuamente con l'Audiolab Q-DAC, è la riproduzione degli strumenti percussivi: la velocità, l'intelligibilità, la pulizia, l'ambienza e la naturalezza della riproduzione nel suo insieme ogni volta mi regalano sensazioni bellissime, soprattutto con i brani che amo di più.

Per cui, consiglio a tutti coloro che dovessero avere il tuo stesso problema (ma anche solo come test) di provare senza il filtro, semplicemente eliminando dallo stampato R31 e R33.
avatar
cotton
nespola
nespola
Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 14:16
Grazie Alex, questo tuo intervento mi conforta.
Quoto ogni tua parola sulla resa del sistema che evidentemente tu conosci e riesci a descrivere meglio di me.
Assoli di chitarra, pianoforte, violino, batteria, sono eccezzionali, mostrano microdettagli e nuances prima sconosciuti; la dinamica è prorompente ad esempio nei cori che mostrano finalmente tutta la loro potenza senza mostrare alcun segno di distorsione o compressione.

Con mia sorpresa, anche non avendo grandi riferimenti passati (con le cuffie, in realtà è da anni che armeggio con car audio SQ e autocostruzione in home), mi accorgo di riuscire a rendermi conto subito delle peculiarità e piccoli difetti di quello che ascolto, soprattutto se lo faccio in maniera rilassata lasciando le sensazioni libere di fluire.

Il miglioramento dell'headstage con il cambio di res IMHO penso sia dovuta alla gamma alta dell'HE6 che in questa maniera viene leggermente mitigata e quindi essendo meno urlata in faccia acquista profondità.

Intendiamoci, io sono ultrasoddisfatto del tutto, voglio solo cucirmi addosso il MIO sistema, e visto che parliamo di DIY con l'aiuto dello chef penso di riuscirci proprio.

P.S. con l'ampli non sono mai andato oltre le ore 12 con il volume, infatti vorrei provare l'impostazione gain LOW
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1282
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 16:29
Con la He6 è sempre meglio il gain alto,altrimenti suona sempre moscia indipendentemente dal volume.
avatar
password
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1282
Data d'iscrizione : 03.12.11
Località : Roma

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 16:32
Un pizzico di frizzantino in alto c'è con le res da 150k e la He-6, con la Meze sembra invece giusto.
avatar
cotton
nespola
nespola
Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 23:05
Pomeriggio di musica oggi, confronto fra pads in velluto e similpelle.
Quelli in velluto migliorano lievemente le  alte frequenze e asciugano il registro medio basso, quello che ne ricavo é la tendenza all'effetto citofono, non mi piace, quelli in similpelle danno piú corpo al mediobasso, un basso leggermente più rotondo con più punch, quindi é questa la direzione da seguire.

Ho tolto le resistenze R 31 e 33, gli alti non fischiano più, sensazione di maggior dettaglio perché non c'è più quella sensazione di leggera confusione in alto, voce femminile leggermente piú distante, di primo impatto sembra più godibile.
Di contro la riproduzione sembra leggermente più spenta, non ci sono piú quei mille colori vivaci che facevano capolino prima, non saprei come spiegarlo.
Sfumature.
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1232
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 29/7/2017, 23:40
E' molto strano: a suo tempo facemmo numerose prove e fu immediatamente evidente che tutti preferivamo i pads di velluto. Mi pare che Alex lo scrisse chiaramente qui sul giardino. Con i pads di velluto la cuffia è più ariosa, la scena più ampia e in generale c'è un maggiore equilibrio e linearità. Poi, dipende anche dall'ampli, e dai gusti personali.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5756
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: HDAC, la mia realizzazione

il 30/7/2017, 11:42
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ho tolto le resistenze R 31 e 33, gli alti non fischiano più, sensazione di maggior dettaglio perché non c'è più quella sensazione di leggera confusione in alto, voce femminile leggermente piú distante, di primo impatto sembra più godibile.

Bene. Anche io ho apprezzato l'ascolto senza il filtro di compensazione, pur ritenendo quello con il filtro più vivace e realistico.

Di contro la riproduzione sembra leggermente più spenta, non ci sono piú quei mille colori vivaci che facevano capolino prima, non saprei come spiegarlo.
Sfumature.

Ecco, sfumature... il problema è che in questi contesti le sfumature contano.

Nel tuo caso, potrebbe essere una soluzione mettere dei valori che salverebbero capra e cavoli: per la R il valore di 300K e per C il valore di 150p.

Diminuendo C spostiamo più in alto l'intervento del filtro, aumentando R se ne diminuisce l'effetto. Puoi provare con tali valori per vedere se ottieni di nuovo "i colori" che ritieni vadano persi con l'esclusione del filtro.
Contenuto sponsorizzato

Re: HDAC, la mia realizzazione

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum