HDAC, la mia realizzazione

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Farfons il 21/7/2017, 12:58

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Restiamo in trepidante attesa... Spero di non dover acquistare una interfaccia USB/SPDIF (ma avrei anche la pennetta M2Tech, volendo) per continuare ad utilizzare Daphile...
C'è un rullo di tamburi in sottofondo... in ogni caso avendo risolto cambiando alimentazione confido che funzioni anche con daphile. A me mancano due componenti sennò avrei già provato mannaggia

Farfons
MODERATORE
MODERATORE

Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 21.03.16

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Edmond il 21/7/2017, 13:01

Attendo FIDUCIOSISSIMO!!!!!!  fisch fisch fisch
avatar
Edmond
Fragola
Fragola

Messaggi : 1006
Data d'iscrizione : 28.08.13

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 13:08

Non c'entra nulla con la WaveIO...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link], una cosa che mi sono dimenticato di scrivere a riguardo della taratura, è che va fatta non solo con il TDA1541 al suo posto, ma anche con lo stream attivo in ingresso (silenzio digitale). In pratica, ti consiglio di rifare la taratura con la USB collegata al computer. Anche senza alcun brano in riproduzione, il led rosso dovrebbe essere spento (in quanto comunque la scheda USB invia BCK e WCK).

In questa situazione, regoli i due trimmer (ricordati di togliere gli AF-C02 prima).
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 13:40

Ragazzi un pò di pazienza altrimenti non ne capiamo più nulla di quello che facciamo, ancora NON ho riprovato con Daphile, e non lo faccio se prima non mi è ben chiaro il problema, andiamo con ordine.

Allora Alex, durante le prove di stamattina ho osservato diverse cose, te le riporto quì così puoi farti un'idea:

CON WIN7
sia con alimentazione da USB che da PCB del dac la waveio viene rilevata, però:

1) Con alimentazione da PCB nessuno streaming ed il relè NON scatta, il led 2 rimane acceso, quindi volume bassissimo.
I led del frontale durante la riproduzione mi indicano: host connesso (quindi device riconosciuto), stream in esecuzione, ed il giusto bitrate del brano, però volume bassissimo.

2) con alimentazione da USB il relè scatta subito, led 2 spento e funziona tutto.
Anche quì: host connesso, stream in esecuzione e bitrate del brano OK, funzionamento perfetto

Quindi sembra che ci sia qualcosa che vada in conflitto fra WaveIO e DAC quando si passa all'alimentazione da PCB.
Sembra che non riesca ad esserci comunicazione fra le due schede, come se ci sia qualche interferenza fra l'alimentazione e la comunicazione dei dati I2S che si instaura nel momento in cui si alimenta la waveio dalla pcb del dac

Che ne pensi?


P.S. ho sostituito il cavetto di alimentazione della WaveIO, ho saldato un nuovo cavetto direttamente alla pcb del dac per essere sicuro.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 14:08

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:CON WIN7
sia con alimentazione da USB che da PCB del dac la waveio viene rilevata, però:

1) Con alimentazione da PCB nessuno streaming ed il relè NON scatta, il led 2 rimane acceso, quindi volume bassissimo.
I led del frontale durante la riproduzione mi indicano: host connesso (quindi device riconosciuto), stream in esecuzione, ed il giusto bitrate del brano, però volume bassissimo.

2) con alimentazione da USB il relè scatta subito, led 2 spento e funziona tutto.
Anche quì: host connesso, stream in esecuzione e bitrate del brano OK, funzionamento perfetto

La scheda USB di DIYINHK alimentata dallo stesso connettore K3 non da alcun problema. Più tardi controllerò cosa succede con l'alimentazione della WaveIO.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 14:11

Alex ti pongo due domande (le butto lì)

1) È possibile che il ramo di alimentazione dedicato non riesca a fornire  il giusto amperaggio al K3 ed al 715 (sulle istruzioni viene definito come sezionatore dell'NVE) contemporaneamente?

2) i fori di fissaggio della waveio, H1-2-3 non sono a massa, H4 lo è, H4 io lo ho lasciato non collegato a massa, dovevo collegarlo sul cabinet o su qualche altro punto massa?


Ultima modifica di cotton il 21/7/2017, 14:13, modificato 1 volta
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da AndreaFx il 21/7/2017, 14:12

Potresti fare una prova di questo tipo.
Hai una batteria aggiuntiva di quelle che si usano per caricare cellulari/tablet?
Prendi un cavo usb, lo tagli e colleghi i 2 cavetti di alimentazione al connettore esterno della WaveIO (dove ora è collegato il DAC)

Poi vedi che succede......

Se funzia è un problema di alimentazione del DAC. Se non funzia è la scheda USB
avatar
AndreaFx
pesca
pesca

Messaggi : 701
Data d'iscrizione : 21.06.11
Località : Milano (nord-ovest)

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 14:15

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Potresti fare una prova di questo tipo.
Hai una batteria aggiuntiva di quelle che si usano per caricare cellulari/tablet?
Prendi un cavo usb, lo tagli e colleghi i 2 cavetti di alimentazione al connettore esterno della WaveIO (dove ora è collegato il DAC)

Poi vedi che succede......

Se funzia è un problema di alimentazione del DAC. Se non funzia è la scheda USB
 In realtà ho anche un alimentatore lineare autocostruito regolato a 5V 1A, potrei alimentarla da lì, non per ora però.
Si deve arrivare a capire il problema ed alla soluzione.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 14:19

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Alex ti pongo due domande (le butto lì)

1) È possibile che il ramo di alimentazione dedicato non riesca a fornire  il giusto amperaggio al K3 ed al 715 (sulle istruzioni viene definito come sezionatore dell'NVE) contemporaneamente?

Il consumo dello IL715 è irrisorio, quindi non può essere quello il problema. Non è un problema di alimentazione in quanto la scheda USB funziona (tu dici di sentire la musica anche se bassissima). Il problema è a quanto pare il discriminatore (IC6/IC7) che non fa scattare il rele'. Più tardi saprò il perchè (sperando che pure da me si verifichi la stessa cosa).

2) i fori di fissaggio della waveio, H1-2-3 non sono a massa, H4 lo è, H4 io lo ho lasciato non collegato a massa, dovevo collegarlo sul cabinet o su qualche altro punto massa?

Assolutamente no. Lascia isolato H4, è bene che rimanga così. shak
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 16:15

Signori Daphilisti, sono lieto di annunciarvi il funzionamento anche con Daphile, al momento tramite USB.
Ssssemplicemente grandioso, niente a che vedere con foobar, tutto più levigato arioso, basso più possente e teso, voce di Elvis pienissima, la pelle d'oca è costante.

Unico neo i led di indicazione del bitrate non vanno, funzionano solo host e stream.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 16:21

Mi raccomando, caricate in RAM ed enjoy

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Farfons il 21/7/2017, 16:29

Ottimo!! complimenti cotton!! spero di sperimentare anche io al più presto band
Buoni ascolti!!
avatar
Farfons
MODERATORE
MODERATORE

Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 21.03.16
Località : Oristano

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 18:04

Chi armeggia con Daphile mi potrebbe indicare delle buone impostazioni per Audio Device ed Advanced settings?
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 18:43

Come sta scritto chiaramente sulla pcb, al connettore K3 non è possibile prelevare più di 500 mA.

Purtroppo, ho potuto verificare che la WaveIO assorbe più di tale corrente, e questo manda in crisi lo stadio di alimentazione a +5 V. In realtà, chi va in crisi è il piccolo trasformatore della parte digitale. Il conseguente aumento del ripple fa sì che lo stabilizzatore si trovi a lavorare con una tensione in ingresso di appena 6.5 V, e questo non è sufficiente a garantire una buona stabilizzazione. Tale ripple si propaga sui 5 V, causando il  malfunzionamento dei circuiti digitali del discriminatore e dell'attenuatore I2S.

Nel mio caso, il rele' stacca e attacca in maniera casuale.

Quindi per la WaveIO, se si vuole un'alimentazione diversa da quella della USB, è necessario un piccolo alimentatore dedicato.

Oppure, smontare il trasformatore della parte digitale dell'HDAC e metterne uno più grande fuori board.

Questo spiega perchè con la scheda USB di DIYINHK non ci sono problemi, tale scheda assorbe al max 300 mA.

C'è da dire che alimentare la WaveIO dalla USB non è così malvagio, perchè garantisce la completa separazione delle masse (del dac e del computer, che invece con l'alimentazione dal dac sarebbero in comune). Io non mi farei tanti problemi e lascerei la WaveIO alimentata dalla USB.


avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 19:11

Ok, grazie Alex per l'indagine, finalmente si è capito.

Ora, io ho un alimentatore lineare che eroga 5V  e 1,1A realizzato con regolatore LT Tecnology LT3080, volendo potrei utilizzare questo.

Quindi a questo alimentatore dovrei collegare solo il connettore di alimentazione esterno della WaveIO e lasciare il IL715 alla pcb del dac, o alimentare entrambi dall'alimentatore esterno?


Ultima modifica di cotton il 21/7/2017, 19:17, modificato 2 volte
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 19:16

Lo IL715 DEVE essere alimentato dalla scheda del dac. Solo così si sfruttano i vantaggi dell'isolamento elettrico sulla I2S. Quindi il connettore I2S va bene così.

Con l'alimentatore separato alimenterai solo la scheda USB.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 19:18

Solo che risulterebbe abbastanza macchinoso.

mi potresti indicare un trasformatore da mettere fuori board adatto? Tanto eventualmente io lo spazio ce l'ho
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 19:38

Questo può andare bene:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Considera che puoi mettere i due secondari in parallelo, raddoppiando così la corrente disponibile.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 19:44

Uhmmm......l'intervento in ogni caso é da valutare, bisogna togliere il piccolo dalla pcb, quindi abbastanza invasivo.
Potrei usare le asole lasciate libere dal trafo attuale vero?
Quindi piazzarlo fuori board peró sfruttando i collegamenti esistenti sulla pcb
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da bandAlex il 21/7/2017, 20:01

Una volta tolto il trafo attuale, puoi mettere il connettore K8 e collegare i due secondari in parallelo con quello. Per i primari puoi usare le piazzole della pcb.

Tieni presente che non avrai più i 3.3 volt sul K2.

Se invece vuoi mantenere i 3.3 volt, allora il trafo deve essere da 15 VA e usi sia K8 che K9 per i due secondari.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 5450
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 20:08

Si infatti, preferisco il 15 va e mi rimane funzionante k2 per il led di accensione.

Mi organizzo.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Giancarlo69 il 22/7/2017, 10:14

Questo è il mio primo intervento sul giardino e comincio facendo i complimenti ad Alessandro per l'ottima realizzazione dell'HDAC e non solo..

Spero di dare un contributo utile alla soluzione del problema della tensione +5V presente sul connettore K3 insufficiente per alimentare la scheda WaveIO, senza ricorrere ad un altro trasformatore.
Premetto che tutto quello che scriverò è un'analisi teorica fatta di calcoli/simulazioni ed ovviamente la fattibilità dovrà essere eventualmente confermata sperimentalmente.

Il MC78M05 (IC4) montato sulla PCB, come tutti gli stabilizzatori della serie 78XX, ha un dropout di 2V, per cui per stabilizzare a 5V necessita di almeno 5+2=7V in ingresso e come ha giustamente scritto Alessandro, con 6.5V entra in crisi.

Se il problema è solo questo, ma vedremo che non è così, esistono degli stabilizzatori Low Dropout, come ad esempio il L4941BDT, che ha un dropout tipico di soli 0.45V (max 0.7V), vale a dire che nelle peggiori delle ipotesi riuscirà a garantire in uscita 5V con appena 5.7V in ingresso e quindi i 6.5V misurati sarebbero più che sufficienti.
L4941BDT ha inoltre una corrente massima in uscita di 1A, rispetto ai soli 500mA del MC78M05 e questo garantisce una maggiore affidabilità di funzionamento.
Dò per scontato che sia stata prevista adeguata dissipazione termica del regolatore sulla PCB.

Qui il datasheet del L4941BDT:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Per chi volesse acquistare un L4941BDT su ebay in Italia a 5.54€ evitando onerose spese di spedizione da Mouser:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I 6.5V misurati all'ingresso del regolatore sono efficaci (RMS) e sicuramente il ripple, con una capacità complessiva di 2x470uF, sarà tale da far scendere la tensione nelle fasi di scarica dei condensatori, a valori prossimi ai 5V e comunque inferiori ai 5.7V.
Per ovviare a tale inconveniente bisognerebbe aumentare il valore di C4 a 1000uF e se ciò non fosse sufficiente allo stesso modo anche quello di C8.
Come ultima modifica, per recuperare ulteriori preziosi decimi di volt (circa 0.3V) si potrebbero sostituire i quattro diodi Schottky D5,D6,D7,D8 MBR1100G (100V, 1A) che hanno una caduta di tensione diretta VF=0.6V con dei comuni 1N5817 (20V, 1A) aventi VF=0.45V.

A mio avviso il problema purtroppo non risiede solo su una tensione "scarsa".

Il trasformatore LP-12-450 ha un doppio secondario a 6.3V@450mA ovvero ha una potenza di soli circa 3VA per ramo.
La WaveIO da sola assorbe 2.5W
I diodi conducono contemporaneamente in coppia e in totale dovrebbero dissipare circa 0.2.. 0.3W
Non considero il consumo della scheda HDAC, che dovrebbe essere comunque molto basso.
Il resto verrebbe dissipato dal regolatore.
E' facile capire che 3VA sono "stretti".

Una soluzione percorribile, ammesso e non concesso di non sfruttare appieno l'uscita a 3.3V presente sul connettore K2, potrebbe essere quella di mettere in parallelo i due secondari (pin 5 con 7 e pin 6 con 8).
In questo modo la potenza totale al secondario salirebbe a 6VA, di cui circa 3.5.. 4W utilizzati per alimentare a 5V la WaveIO sul connettore K3 e i rimanenti 2.. 2.5W, a disposizione per l'uscita a 3.3V.

Attendo commenti :-)
avatar
Giancarlo69
mela
mela

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 14.02.15

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Pgragnani2 il 22/7/2017, 10:28

Io proprio non capisco (essendoci passato) perchè:

- utilizzate l'ingresso USB?;
- non utilizzate un network player non dlna (come per es blusound)?.

Tutto sarebbe così semplice....
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1232
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 22/7/2017, 10:53

@ Pgragnani2
Perchè ognuno di noi ha le sue convinzioni e fà delle scelte ben precise sulla direzione da seguire per ottenere un dato obiettivo, il mondo è bello perchè vario happy


Alex, gentilmente potresti spostare tutti gli interventi riguardanti Daphile su un tread apposito?

Così non generiamo confusione quì.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Pgragnani2 il 22/7/2017, 11:04

Mah, contenti voi....
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 1232
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da cotton il 22/7/2017, 11:46

Dal molto interessante intervento di Giancarlo69 mi pare di capire che oltre a "siedersi" il piccolo trafo il problema sia dovuto anche al fatto che lo stabilizzatore non riesce a fornire più di 500mA

Quindi, con la sola sostituzione del trasformatore in realtà si potrebbe anche verificare di non riuscire a risolvere il problema della WaveIO, perchè la waveio richiede MINIMO 500mA e la PCB riesce a fornirne al MAX 500mA e, con la sola sostituzione del trafo, rimaniamo in una situazione borderline che potrebbe anche non mettere il ricevitore usb nelle migliori condizioni di lavoro (tantovarrebbe alimentarla direttamente da usb), per la waveio Lucian lo specifica che una buona alimentazione è necessaria meglio se esterna.

Per cui, se le cose stanno veramente così:

1) O si modifica il ramo di alimentazione, con cambio del trafo e tutto il necessario, per adattarlo alle richieste della WaveIO

2) Oppure si acquista il ricevitore usb DIYINHK e amen (tanto i costi sarebbero simili credo e si evita di rismembrare la PCB con dissaldature e risaldature varie)

Rimango in attesa dell'analisi di Alex, e poi deciderò il da farsi
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Emilia Romagna/Sicilia

Torna in alto Andare in basso

Re: HDAC, la mia realizzazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum