Daphile su Futro s450

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Edmond il 21/7/2017, 21:48

Ciao Cotton, mi spieghi come sono settati e collegati i due Futro?

Grazie!
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 21/7/2017, 22:02

Con piacere Edmond, però dovresti farmi una gentilezza, aspettare fino a domani.
Devo cercare le foto di tutti i settaggi di Daphile (che dovrei avere conservate da qualche parte) e le carico quì ed inoltre ti spiego come mettere gli indirizzi IP per fare comunicare i due futro.
È una roba un pochino lunghetta.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Edmond il 21/7/2017, 22:15

Grazie mille. Ho tempo!
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Farfons il 21/7/2017, 22:18

Un po' ot.. come mai la scelta client/server? Per prestazioni?
avatar
Farfons
arancia
arancia

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 21.03.16
Località : Oristano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 22/7/2017, 08:29

Per rispondere a Edmond ed a Farfons, e ad uso e consumo di chi fosse interessato ad implementare questa configurazione che viene indicata dagli smanettoni come la più performante per usare Daphile (ho fatto molte ricerche in rete e chiesto su vari forum, ad esempio uno di questi è nexthardware, dove ci sono veri e propri mostri sacri per quanto riguarda questo genere di implementazioni per l'audio)

Come sapete per usare Daphile si deve poter accedere al sistema attraverso un collegamento di rete, quindi collegando l'hardware ad un router/modem via LAN, io nel mio caso non ho rete cablata a casa per cui questa implementazione non era attuabile poichè il Futro non ha antenna wifi incorporata, rimaneva solamente la soluzione della chiavetta wifi usb esterna che già avevo (TP-LINK)

Quindi, dovendo usare come storage per la musica un HD USB esterno, un DAC usb, la chiavetta wifi usb, mi sarei ritrovato (nel caso avessi usato un solo Futro) con il bus USB sovraffollato di connessioni (chiavetta wifi, Hard Disk USB, Dac esterno)

Allora informandomi in rete, in molti (la totalità in pratica), mi scosigliarono quella soluzione, ma bensì di usare duè unita con installato Daphile in ambedue e configurate una come server e l'altra come player.

All'unità server viene connesso l'HD USB con la musica e la chiavetta wifi USB per accedere a tutto il sistema (sia al server che al player in maniera separata volendo, molto comodo per effettuare le impostazioni diverse nei due sistemi ;-)  )

All'unità player viene connesso SOLO il dac via USB (il bus è completamente libero da altro)

Le due unità vengono interconnesse e dialogano direttamente fra di loro attraverso un cavo di rete di tipo cross (quindi null'altro in mezzo, collegamento diretto)

Ricapitolando: il Futro "Server" preleva la musica dall'HD esterno e la invia, attraverso un collegamento LAN DIRETTO, all'altro Futro "Player" che a sua volta non fà altro che incanalare questi dati via USB verso il DAC

La configurazione a due unità viene indicata come la migliore in quanto i due apparecchi si spartiscono i compiti, con un carico su hardware e SO assolutamente minimo e soprattutto sfruttando diversi canali di comunicazione non si sovraffollano i bus usb (in particolare quello destinato ad inviare i dati al DAC che rimane libero da ogni altro compito)

Il "server" automaticamente riconosce il "player" e viceversa, eventuali dac e dischi USB collegati automaticamente vengono riconosciuti dal sistema e assegnati al loro "reparto" di competenza (ad es. il dac al player)

La configurazione degli indirizzi IP in Daphile è la seguente:

Indirizzo IP Daphile server . . . . . : 192.168.1.111
Indirizzo IP Daphile Player . . . . . : 192.168.1.112
Subnet mask . . . . . . . . . . . . . : 255.255.255.0
Gateway predefinito (router). . . . . : 192.168.1.3
DNS servers . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.3
Search Domains. . . . . . . . . . . . : 192.168.1.3

Indirizzo IPv4. . . . . . . . . . . . : 192.168.1.101

PASSWORD di accesso: secret1234  (standard di Daphile)


Metto quì gli screenshot della mia configurazione in modo che chi interessato a questa soluzione ne possa fruire comodamente.

Settaggi che io ho adottato per il Server:






Questi invece sono i settaggi che ho adottato per il Player:











Io accedo tramite una chiavetta wifi USB TP-Link collegata alla macchina che fà da Server,
Per accedere uso il normale Browser del PC o dello smartphone:
con l'indirizzo 192.168.1.111 accedo al Server   
con l'indirizzo 192.168.1.112 accedo al Player
con l'indirizzo 192.168.1.111:9000 accedo al Logitech Media Server

Come storage uso un Hard Disk USB collegato alla macchina che funge da Server (caricando i brani in RAM migliorano ulteriormente le prestazioni), con questa configurazione si possono caricare i brani in RAM direttamente dal Browser.

Aggiungo che nei miei due Futro ho installato un processore + potente di quello originale, trattasi di AMD Turion 64 X2 TL-52 Dual-Core con clock ad 1.6 GHz + un modulo da 2 GB di ram pc 6400 (per avere più spazio quando carico i brani in RAM)

Và ricordato che i due sistemi all'inizio vanno installati e preparati in maniera individuale, si collega la chiavetta usb al primo Futro, si installa il sistema, lo si configura come gli screenshot che ho messo sù, lo si riavvia per confermare le impostazioni, si spegne.
Stessa procedura per l'altro, alla fine da spenti si collegano con cavo crossLAN, si mette la chiavetta wifi usb e l'HD usb sul server, si collega il dac usb al player e si accendono prima uno e poi l'altro.

È un pò macchinoso all'inizio.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Daphile

Messaggio Da Edmond il 22/7/2017, 09:02

Sei stato GENTILISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Posto subito alcune considerazioni a braccio, tenendo conto che io ho, invece, una rete cablata con router.

1. solo il server è connesso "fisicamente" in rete... Il player è connesso "fisicamente" solo al server, corretto? Tant'è che nel settaggio del player dichiaro che l'indirizzo del router è quello del server. Capisco giusto?

2. la "dichiarazione" dello storage è duplice (sia sul server che sul player)... Avendo io uno storage NAS, funziona ugualmente? Ovviamente la definizione dello storage avviene con un indirizzo IP... Vero?

3. Gli advanced settings sono applicati solo al player, mi pare di capire. Nulla oltre lo standard per il server?

4. nessun settaggio particolare per il tipo di clock previsto da Daphile?

5. volendo usare Tidal (che già uso sul mio single Futro), dove vado ad installarlo? Sul player o sul server?

Grazie mille ancora. special cool special cool special cool
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 22/7/2017, 15:31

Se siete d'accordo continuiamo qui per Daphile et similia

Per rispondere a Edmond ed a Farfons, e ad uso e consumo di chi fosse interessato ad implementare questa configurazione che viene indicata dagli smanettoni come la più performante per usare Daphile (ho fatto molte ricerche in rete e chiesto su vari forum, ad esempio uno di questi è nexthardware, dove ci sono veri e propri mostri sacri per quanto riguarda questo genere di implementazioni per l'audio)

Come sapete per usare Daphile si deve poter accedere al sistema attraverso un collegamento di rete, quindi collegando l'hardware ad un router/modem via LAN, io nel mio caso non ho rete cablata a casa per cui questa implementazione non era attuabile poichè il Futro non ha antenna wifi incorporata, rimaneva solamente la soluzione della chiavetta wifi usb esterna che già avevo (TP-LINK)

Quindi, dovendo usare come storage per la musica un HD USB esterno, un DAC usb, la chiavetta wifi usb, mi sarei ritrovato (nel caso avessi usato un solo Futro) con il bus USB sovraffollato di connessioni (chiavetta wifi, Hard Disk USB, Dac esterno)

Allora informandomi in rete, in molti (la totalità in pratica), mi scosigliarono quella soluzione, ma bensì di usare duè unita con installato Daphile in ambedue e configurate una come server e l'altra come player.

All'unità server viene connesso l'HD USB con la musica e la chiavetta wifi USB per accedere a tutto il sistema (sia al server che al player in maniera separata volendo, molto comodo per effettuare le impostazioni diverse nei due sistemi ;-)  )

All'unità player viene connesso SOLO il dac via USB (il bus è completamente libero da altro)

Le due unità vengono interconnesse e dialogano direttamente fra di loro attraverso un cavo di rete di tipo cross (quindi null'altro in mezzo, collegamento diretto)

Ricapitolando: il Futro "Server" preleva la musica dall'HD esterno e la invia, attraverso un collegamento LAN DIRETTO, all'altro Futro "Player" che a sua volta non fà altro che incanalare questi dati via USB verso il DAC

La configurazione a due unità viene indicata come la migliore in quanto i due apparecchi si spartiscono i compiti, con un carico su hardware e SO assolutamente minimo e soprattutto sfruttando diversi canali di comunicazione non si sovraffollano i bus usb (in particolare quello destinato ad inviare i dati al DAC che rimane libero da ogni altro compito)

Il "server" automaticamente riconosce il "player" e viceversa, eventuali dac e dischi USB collegati automaticamente vengono riconosciuti dal sistema e assegnati al loro "reparto" di competenza (ad es. il dac al player)

La configurazione degli indirizzi IP in Daphile è la seguente:

Indirizzo IP Daphile server . . . . . : 192.168.1.111
Indirizzo IP Daphile Player . . . . . : 192.168.1.112
Subnet mask . . . . . . . . . . . . . : 255.255.255.0
Gateway predefinito (router). . . . . : 192.168.1.3
DNS servers . . . . . . . . . . . . . : 192.168.1.3
Search Domains. . . . . . . . . . . . : 192.168.1.3

Indirizzo IPv4. . . . . . . . . . . . : 192.168.1.101

PASSWORD di accesso: secret1234  (standard di Daphile)


Metto quì gli screenshot della mia configurazione in modo che chi interessato a questa soluzione ne possa fruire comodamente.

Settaggi che io ho adottato per il Server:







Questi invece sono i settaggi che ho adottato per il Player:











Io accedo tramite una chiavetta wifi USB TP-Link collegata alla macchina che fà da Server,
Per accedere uso il normale Browser del PC o dello smartphone:
con l'indirizzo 192.168.1.111 accedo al Server  
con l'indirizzo 192.168.1.112 accedo al Player
con l'indirizzo 192.168.1.111:9000 accedo al Logitech Media Server

Come storage uso un Hard Disk USB collegato alla macchina che funge da Server (caricando i brani in RAM migliorano ulteriormente le prestazioni), con questa configurazione si possono caricare i brani in RAM direttamente dal Browser.

Aggiungo che nei miei due Futro ho installato un processore + potente di quello originale, trattasi di AMD Turion 64 X2 TL-52 Dual-Core con clock ad 1.6 GHz + un modulo da 2 GB di ram pc 6400 (per avere più spazio quando carico i brani in RAM)

Và ricordato che i due sistemi all'inizio vanno installati e preparati in maniera individuale, si collega la chiavetta usb al primo Futro, si installa il sistema, lo si configura come gli screenshot che ho messo sù, lo si riavvia per confermare le impostazioni, si spegne.
Stessa procedura per l'altro, alla fine da spenti si collegano con cavo crossLAN, si mette la chiavetta wifi usb e l'HD usb sul server, si collega il dac usb al player e si accendono prima uno e poi l'altro.

È un pò macchinoso all'inizio.
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 22/7/2017, 15:54

@Edmond ha scritto:Sei stato GENTILISSIMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Posto subito alcune considerazioni a braccio, tenendo conto che io ho, invece, una rete cablata con router.

1. solo il server è connesso "fisicamente" in rete... Il player è connesso "fisicamente" solo al server, corretto? Tant'è che nel settaggio del player dichiaro che l'indirizzo del router è quello del server. Capisco giusto?

2. la "dichiarazione" dello storage è duplice (sia sul server che sul player)... Avendo io uno storage NAS, funziona ugualmente? Ovviamente la definizione dello storage avviene con un indirizzo IP... Vero?

3. Gli advanced settings sono applicati solo al player, mi pare di capire. Nulla oltre lo standard per il server?

4. nessun settaggio particolare per il tipo di clock previsto da Daphile?

5. volendo usare Tidal (che già uso sul mio single Futro), dove vado ad installarlo? Sul player o sul server?

Grazie mille ancora. special cool special cool special cool

1. SI, nel mio caso alla chiavetta wifi
I settaggi degli IP nelle due unità servono a far sì che entrambe si "vedano" nel collegamento LAN diretto, se non imposti gli indirizzi in quella maniera non si trovano  e non funziona nulla.

2. Lo storage che si vede indicato nell'immagine in realtà è la Compact Flash nella quale è installato Daphile che al momento della formattazione automaticamente viene partizionata in quel modo.
Nello specifico si vede sda1 indicata come partizione di boot (Daphile)
sda2 come CF libera
Il disco USB in quel caso non viene mostrato perchè non c'è nulla da indicare a Daphile, quando lo attacchi lo rileva, come un qualsiasi sistema operativo linux o windows, semmai và lanciata la scansione del disco affinchè ne venga rilevato il contenuto, ma se usi daphile questo lo sai.
Per quanto riguarda il NAS in rete, credo che l'indirizzo vada indicato nella casella network drives/add new.

3. Si, è il player che comunica con l'eventuale DAC esterno.
Fra l'altro se non ricordo male nel server vengono automaticamente disabilitati.

4. Clock? di che? della CPU?

5. Mai usato e non saprei onestamente, penso che riguardi il server in ogni caso, è il server che "preleva", prepara lo streaming e lo invia al player che a sua volta li instrada al dac
Infatti, ad esempio, nel caso in cui si voglia provare a fare upsampling lo si fà fare al server, in modo che il player arrivino dati già "trattati" e lavori in surplace
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 22/7/2017, 16:02

@Farfons ha scritto:@Pgragnani2 racconta la tua esperienza, sarà sicuramente utile

@cotton io forse avrei scelto una configurazione diversa (macchina singola, hdd interno, router presente), in ogni caso grazie per averla mostrata così chiaramente

Pgragnani2 Interesserebbe moltissimo anche a me

Farfons Il perchè della configurazione con doppio apparecchio l'ho spiegato.
l'HD interno nel mio caso non era pratico perchè poi per riversare la musica avrei dovuto smontare tutto, con questo sistema invece collego l'HD al pc, copio, riattacco al Futro

Cosa non ti convince?
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Farfons il 22/7/2017, 16:59

Si sì avevo capito le tue motivazioni. Per il passaggio dei file avendo samba attivo avresti potuto sfruttare la condivisione e non smontare nulla. Per quanto riguarda il router hai detto a casa di esserne sprovvisto,  probabilmente usi una connessione 3G/4G e ci sono router ad hoc per sfruttarla. In questo modo avresti avuto tutto collegato tramite lan, nessuna periferica usb tranne il dac, connessione internet su tutti i dispositivi (con ipotetica possibilità di usare servizi come spotify o tidal). Il discorso router vale ipotizzando abbia configurato il server con l'hotspot interno di daphile, come indicato negli screen. Ovviamente è solo un'idea, come avrei pensato io il sistema
avatar
Farfons
arancia
arancia

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 21.03.16
Località : Oristano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da supertrichi il 22/7/2017, 17:10

La situazione di @cotton è particolare dovendo utilizzare ben 3 ingressi USB.
Nel caso di @edmond dove l'accesso al NAS avviene con cavo di rete, trovo inutile, se non a scopo didattico, adottare la configurazione con due Futro client/server. 
Il carico prodotto dall'utilizzo di LMS alla CPU è bassissimo anche perchè lo streaming non è ricampionato ma è diretto.

La configurazione doppia ha senso se volessimo riprocessare i file in DSD. In questo caso il server si farebbe carico del lavoro di ricampionamento; successivamente invierebbe al client lo streaming già pronto per essere convertito dal DAC.

Non so se anche nella situazione di base, ossia streaming diretto,  la configurazione dei due Futro dia dei miglioramenti a livello audio, personalmente sono molto scettico.
Anche l'audio digitale o la musica liquida è popolato da persone con una ipersensibilità uditiva che al sottoscritto, devo aggiungere fortunatamente, manca. 
Ho fatto diverse esperienze, oltre che con Daphile, anche con il Rasp3+ Moode o Volumio, anche nella configurazione client/server ma le uniche differenze percepite erano sul diverso DAC. 
Nessuna differenza percepita dal cambio cavo USB, dalle differenti versioni SW e  metto in dubbio, udite udite, anche il cambio dell'alimentatore!

Vostro ipoacusico  bye
avatar
supertrichi
arancia
arancia

Messaggi : 156
Data d'iscrizione : 07.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Farfons il 22/7/2017, 17:45

Nemmeno io ho mai utilizzato la configurazione client/server, però se indicando il media server esterno sul client vengono disabilitati tutti i processi non utilizzati può esserci un lieve miglioramento nell'esperienza di utilizzo, potrebbe essere più fluida l'interfaccia grafica e il sistema in generale (non parlo di qualità del riprodotto). Su macchine piccole come il futro o il netbook del mio media player può fare un pochino la differenza, rimane un'ipotesi ma presto proverò per capire.
avatar
Farfons
arancia
arancia

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 21.03.16
Località : Oristano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da fstiffo il 22/7/2017, 17:50

Io avendo i soldi (che poi non sono tanti), mi farei un NUCi3-Rock di Roon e mi prenderei un SoTM sMS-200. A parte la rottura di tirare fuori 90 euri ogni hanno per Roon, è una soluzione ben suonante, semplice da installare e configurare, con un software insuperabile in tutti i sensi e ben suonante (o lo  avevo già detto?) e (gestisce anche TIDAL senza problemi. Proprio per la cacca che passa per l'USB e per la questione dei driver e delle latenze avere una render separato e audiophile è molto apprezzato dal sottoscritto.

https://kb.roonlabs.com/ROCK:_Getting_Started
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Edmond il 22/7/2017, 19:27

Ti puoi spiegare meglio? Se non ho capito male suggerisci un piccolo PC fanless su cui montare il SO di Roon, da collegare ad un mini player di rete compatibile con Roon? E' così? E al DAC con cosa ti colleghi? Mi pare di vedere solo connessioni USB... Dove sta il vantaggio?

Grazie,
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Edmond il 23/7/2017, 13:13

@cotton ha scritto:4. Clock? di che? della CPU?
Ciao,
riguardo all'argomento clock, entrando nel menù "Power" esiste una prima tendina dedicata al "clock source", che presenta tre differenti scelte:

Time Stamp Counter (TSC)
All 80x86 microprocessors include a CLK input pin, which receives the clock signal of an external oscillator. Starting with the Pentium, 80x86 microprocessors sport a counter that is increased at each clock signal, and is accessible through the TSC register which can be read by means of the rdtsc assembly instruction. When using this register the kernel has to take into consideration the frequency of the clock signal: if, for instance, the clock ticks at 1 GHz, the TSC is increased once every nanosecond. Linux may take advantage of this register to get much more accurate time measurements.

High Precision Event Timer (HPET)
The HPET is a timer chip that in some future time is expected to completely replace the PIT. It provides a number of hardware timers that can be exploited by the kernel. Basically the chip includes up to eight 32 bit or 64 bit independent counters. Each counter is driven by its own clock signal, whose frequency must be at least 10 MHz; therefore the counter is increased at least once in 100 nanoseconds. Any counter is associated with at most 32 timers, each of which composed by a comparator and a match register. The HPET registers allow the kernel to read and write the values of the counters and of the match registers, to program one-shot interrupts, and to enable or disable periodic interrupts on the timers that support them.

ACPI Power Management Timer (ACPI PMT)
The ACPI PMT is another clock device included in almost all ACPI-based motherboards. Its clock signal has a fixed frequency of roughly 3.58 MHz. The device is a simple counter increased at each clock tick. However the ACPI PMT is preferable to the TSC if the operating system or the BIOS may dynamically lower the CPU's frequency or voltage. When this happens, TSC's frequency changes causing time warps and others side-effects, while the frequency of ACPI PMT does not.

Per il Futro esiste una scelta migliore delle altre? (le descrizini vengono da kimmo)

Grazie! grande sorriso
avatar
Edmond
pesca
pesca

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 28.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 23/7/2017, 14:16

Ho controllato nel mio non c'è quel settaggio.
Probabilmente è stato disabilitato perchè ho cambiato la CPU originale, penso.

Comunque ho trovato questo che qualche indicazione la dà:
https://en.wikipedia.org/wiki/High_Precision_Event_Timer

E questo:
https://forums.anandtech.com/threads/do-you-have-hpet-enabled-or-disabled.2362109/
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da fstiffo il 24/7/2017, 13:54

@Edmond ha scritto:Ti puoi spiegare meglio? Se non ho capito male suggerisci un piccolo PC fanless su cui montare il SO di Roon, da collegare ad un mini player di rete compatibile con Roon? E' così? E al DAC con cosa ti colleghi? Mi pare di vedere solo connessioni USB... Dove sta il vantaggio?

Grazie,

Il vantaggio sta nel delegare al renderer la gestione della conversione del flusso dati in segnale audio digitale veicolato su USB o su S/SPDIF (il SOtM ha solo USB, l'Aries per esempio ha anche lo SPDIF, a me basta e avanza il SOtM), volendo ascoltare DSD o 384 si va necessariamente su USB. In questo modo quella parte viene gestita da un hardware dedicato con clock, SO/Software e gestione delle alimentazioni/rumori (si spera) audiophile non da un PC qualunque esso sia che non è pensato di base per quello. Il PC non è fanless tanto può stare anche in cucina per quello che mi riguarda, non ho nessun problema a mettere switch di mezzo, sono flussi dati fra computer totalmente asincronie protocollati su layer e layer. Analogamente il settaggio della modalità clock sul bios, credo tu parli di questo in un altro thread, non credo abbia alcun peso sulla parte server, sulla parte client/render dubito anche là, penso siano settaggi necessari per gestire al meglio il dialogo con le schede video o con i controller della RAM, ma forse mi sbaglio.  Ovviamente IMHO
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da cotton il 5/8/2017, 08:37

Dopo gli interventi alla cufia che hanno portato a miglioramenti in quel range del medio-alto che trovavo un pò duretto, in questi giorni ho aggiornato daphile all'ultima versione stable disponibile e senza kernel RT.
Ho fatto grandi passi in avanti, quel residuo di durezza delle medioalte completamente sparito  (quindi la vecchia versione di daphile ci metteva del suo)
Ottimo, questa release suona meglio della precedente, più naturale, e ieri dopo un pomeriggio passato a fare prove comparative fra i vari settaggi ho trovato il setup definitivo, l'impianto é diventato impressionante per realismo della riproduzione, l'evento viene presentato in maniera...mi viene da dire grandiosa, possente, quasi non ci sono più confini per la musica che non è più circoscritta solo intorno alla testa, alcuni suoni sono proprio reali tanto che a volte mi ritrovavo a girare la testa verso la direzione dalla quale provenivano, tutto molto bello.

Senonchè.....maledettamente ....a fine giornata.....mi viene il flash.....

Essendo un discreto smanettone nel PC ho una partizione dedicata a Linux dove ho installato Ubuntu partendo da CD minimale che poi ho completato con DE Mate, Come player su questo SO uso DeaDBeeF (il foobar di linux) che è uno dei migliori player esistenti per linux.
Per curiosità riavvio il PC su Linux, collego il dac e faccio partire lo stesso brano con il quale avevo fatto tutte le prove di settaggio per Daphile per tutto il pomeriggio e del quale avevo memorizzato le sfumature....rimango di stucco, suona meglio, non in modo eclatante, ma le differenze si percepiscono
gli attacchi delle note sono fulminei, il basso è dettagliato e leggermente più profondo e quindi risulta essere più "vibrante", il maggior dettaglio è su tutta la gamma, bassi medi e alti, il pizzicare delle corde mette la pelle d'oca, voci leggerissimamente più calde, senso di ambienza migliorato, nessuna....nessunissima fatica di ascolto.

Provo un paio di attacca e stacca al volo fra Daphile e Linux facendogli riprodurre sempre lo stesso brano, prime impressioni confermate.

Ma porc.....e ora?


P.S. oggi proverò con il PC di mio figlio sul quale è installato Linux nella stessa configurazione del mio, per sentire se ci sono differenze con il cambio hardware


Questa non ci voleva.


P.P.S. HDAC --> AF-6 --> HE-6 = impianto monitor che ti permette di fare la radiografia alla musica, incredibile wink
avatar
cotton
nespola
nespola

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 01.04.17
Località : Trapani

Tornare in alto Andare in basso

Re: Daphile su Futro s450

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum