Condividi
Andare in basso
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 1/8/2011, 23:13
Hai ragione, i JFET hanno la tendenza ad autoscillare in quella situazione. In genere una resistenza sul gate è sufficiente, ma non sempre...

Ora preparerò un prototipo con entrambi gli stadi, quello di ingresso e il finale, in modo da poter testare l'insieme. Farò un test anche con i JFET, anche all'ascolto, ovviamente. 8)


lelello
lelello
mela
mela
Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 10.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 1/8/2011, 23:55
Bellissima disamina di configurazioni diverse. Finalmente Alex hai qualcuno con cui confrontarti e che ti pone degli ottimi quesiti. Per intenderci non come i miei:
"Non funziona, peeerchééééé? :scratch: :x cry"
Molto interessante......
Ciao e buon lavoro.
Gabriele
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 00:10
Eh eh... in realtà i tuoi quesiti erano interessanti perchè erano come dei rebus... Sai quando mi hai veramente terrorizzato? Quando un giorno hai scritto che improvvisamente un rele' non scattava più... ho pensato subito al peggio, a qualcosa che non andava nel progetto.

E infatti c'è qualcosa nel VHF-1 che non va... la tensione che alimenta il circuito del rele' non è stabilizzata, e quindi è soggetta alle variazioni della rete elettrica, che evidentemente a casa tua superano la soglia di tolleranza ammessa dal circuito. Una delle modifiche incluse nella versione 1.2 prevede infatti la stabilizzazione anche di quella tensione... mi accorsi di questo difetto proprio grazie alla tua piccola disavventura. Come vedi, c'è sempre da imparare, da qualunque quesito... 8)
ado
ado
mela
mela
Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : TA

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 00:21
Se piacciono le forme d'onda....

Questa l'ho rilevata in uscita al mio catorcio :shock:

100KHz; 12Vpp

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Buona sperimentazione ;)

Dom
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 00:30
Ottima prestazione, Domenico! Ma perchè lo chiami "catorcio"?

Perchè non apri un thread sul tuo ampli nella sezione "stato solido"? Sarebbe molto interessante, secondo me, conoscere qualche dettaglio in più della tua realizzazione, che a quanto ne so ha raccolto parecchi consensi tra chi l'ha ascoltata. 8)
ado
ado
mela
mela
Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : TA

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 00:51
eh,eh! :)

ovviamente "catorcio" è affettuoso...

anche a me piacciono le misure strumentali; ma ci dicono poco sulle prestazioni audio.

Auguri per questo nuovo progetto; Vi seguo

Buona notte

Dom
Dirty Harry
Dirty Harry
Fragola
Fragola
Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 16.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 01:06
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ottima prestazione, Domenico! Ma perchè lo chiami "catorcio"?

Perchè non apri un thread sul tuo ampli nella sezione "stato solido"?

Infatti..., sarebbe un'ottima idea !
☀
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 01:13
Le misure possono dire molto, oppure niente, sull'ascolto. Dipende da come si leggono e spesso anche da come si fanno.

Sono comunque la base di partenza per rendere concreto un progetto. Anche perchè nessuno possiede l'udito perfetto. Fidarsi troppo delle proprie sensazioni uditive può portare a clamorosi errori. Diciamo che l'aiuto degli strumenti è prezioso per capire quanto di vero c'è in quello che sentiamo, e quanto invece è frutto della nostra suggestione. Ma questo, quando c'è già l'amplificatore. Prima, si possono solo fare misure su quello che c'è. :D

Da una buona misura si può sperare in un buon ascolto. Da una cattiva misura il massimo che si può sperare è di risolvere il problema quanto prima. 8)
ado
ado
mela
mela
Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : TA

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 20:40
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:

.....Da una buona misura si può sperare in un buon ascolto. Da una cattiva misura il massimo che si può sperare è di risolvere il problema quanto prima. 8)



Certo,

ma il punto è che ottenere eccellenti prestazioni alle misure ormai non è un grosso problema, grazie alle tecnologie disponibili;

ben più ostico (e direi ....meglio; così ci divertiamo!) è ottenere prestazioni "audio" di evidente migliore qualità;

ovviamente senza pensare di ricercarle attraverso amplificatori malprogettati o... "di fantasia" (ci sono anche quelli...!) 🤡



Dom
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 22:03
Non sono mica tanto d'accordo sul fatto che sia facile ottenere buone misure, sai?

Se fosse vero, tutti gli ampli che ho visto questi ultimi tempi avrebbero dovuto fare faville, e invece... soprattutto a riguardo del rapporto S/N. Con i valvolari non è infrequente incappare in realizzazioni con problemi di hum, ronzii, fruscii, cose sulle quali un tempo non ci si sarebbe passati sopra tanto facilmente. E invece oggi... basta che ci sia un valvolone, un trasformatorone, e tutto è giustificato.

Certo, avere buone misure con gli operazionali è fin troppo facile, così come con tutti i circuiti altamente controreazionati.

Ma qui stiamo trattando di circuiti con bassa controreazione, il cui layout dovrà essere attentamente studiato per la riuscita del progetto. Bisogna tenere presente che sono ben poche le realizzazioni commerciali in campo audio ad avere stadi con banda passante da 1 MHz, perchè se non sono ben studiati, questi stadi interagiscono facilmente con gli stadi vicini e possono diventare instabili o peggio oscillare. Un esempio di questo tipo è il VHF-1, il cui stadio finale (simile a quello su cui stiamo lavorando) non è minimamente limitato in frequenza, a parte il naturale decadimento dovuto alle capacità parassite dei transistor e dello stampato. Se osservi gli altri progetti in rete, noterai che quasi tutti limitano pesantemente la banda passante (alcuni arrivano al ridicolo di un punto a -3 dB a soli 60 KHz) e il motivo di ciò è piuttosto semplice: il motivo è che altrimenti il progetto gli sfugge di mano e poi son dolori. Oppure perchè si affidano a circuitazioni fortemente controreazionate in cui è obbligatorio mettere un polo piuttosto basso in frequenza. Oppure perchè usano stadi di uscita lenti, transistor catafalchi per sostenere correnti di poche decine di mA. Poi ovviamente ti dicono che tanto l'orecchio non sente sopra i 20 KHz... e ovviamente le loro misure sono perfette. :D



bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 2/8/2011, 22:48

... e ovviamente le loro misure sono perfette. :D

Tranne l'onda quadra a 100 KHz, ovviamente. :joker:
ado
ado
mela
mela
Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 17.06.11
Località : TA

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 3/8/2011, 00:03
Bhè, se hanno quei problemi... sono inadeguati alla funzione di amplicuffie;

in effetti mi riferivo alla tecnologia s.s. recente;

comunque, anche con le valvole si può fare molto bene; con criterio ed accortezze;

il layout, l'accensione dei filamenti, l'anodica, il punto di lavoro, le schermature;

non eccedere con il gain; perseguire un ottimale equilibrio dei livelli di segnale.



A volte sembra che alcuni impieghi valvolari in campo audio trascurino persino le caratteristiche native di impiego per i tubi adottati; si predilige "la scena"; e si persegue "l'originalità", .....a prescindere no



comunque, ben venga la sperimentazione.... ragionata



Dom



p.s. com'è che mi aggiunge una riga vuota al cr?
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 3/8/2011, 00:18
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:A volte sembra che alcuni impieghi valvolari in campo audio trascurino persino le caratteristiche native di impiego per i tubi adottati; si predilige "la scena"; e si persegue "l'originalità", .....a prescindere no

A volte sembra? A volte? Ah ah ah ah!!!!

:suspect: Domenico... è quasi sempre così! :D

p.s. com'è che mi aggiunge una riga vuota al cr?


Perchè così... lo scritto è più arioso! :joker: :D

Non lo so perchè... che browser usi?
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Il prototipo

il 6/8/2011, 22:41
Questa è la "piattaforma di sviluppo".

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Si vede la scheda con lo stadio finale (gialla), la schedina di ingresso su basetta preforata (monta solo il potenziometro e i connettori di ingresso RCA), e si intravede la scheda di alimentazione (anche questa del progetto NEMO).

La scheda gialla è uno degli stampati che ho del NEMO (una prima versione), adattati alla bisogna.

Lo schema elettrico del finale è conforme a quello pubblicato in questo thread (qui lo [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]), a parte il valore di qualche componente, cosa di cui parleremo.

Per queste prime fasi di ascolto, ho pensato che fosse interessante ascoltare il finale da solo, senza lo stadio di preamplificazione. Quindi ho collegato direttamente al suo ingresso la schedina con il potenziometro, e i connettori di ingresso e uscita.

Il finale è stato poi collegato direttamente all'uscita del DAC USB Carat Peridot della StyleAudio.

Dal momento che il guadagno del finale è 1, anzi leggermente inferiore a 1, la manopola del potenziometro durante l'ascolto l'ho dovuta posizionare intorno a ore 13/14 per avere un buon volume sonoro. Utilizzando cuffie a bassa impedenza come la D5000, si potrebbe addirittura pensare di usarlo così, senza alcun guadagno! Questo fa capire quanto sia basso lo swing necessario a pilotare una cuffia a bassa impedenza.

Nel prossimo post altre foto e alcuni dettagli sulle variazioni allo schema.


Ultima modifica di bandAlex il 6/8/2011, 23:03, modificato 1 volta
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 6/8/2011, 23:02
I transistor con i dissipatori relativi sono stati montati sulla facciata inferiore della scheda, per questo non si vedono.

Si vedono però i due transistor finali corrispondenti a Q6 nello schema, e come potete vedere sono senza dissipatore. Vi domanderete come ciò sia possibile. Ebbene, il trucco è consistito nell'abbassare il valore dello zener D2, da 5.1 Volt a 3.9 Volt. Questo zener imposta la tensione Vce di Q6, e tale diminuzione comporta una minore dissipazione da parte di Q6 stesso, che quindi ora può fare a meno del dissipatore. La corrente di riposo ovviamente rimane sempre la stessa, circa 130 mA.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Già prima Q6 dissipava molto meno rispetto al suo gemello Q22, ora tale differenza è ulteriormente aumentata. Ovviamente quello che si risparmia su Q6, viene dissipato da Q22, che infatti rimane con il suo bel dissipatore tutto per lui.

Il fatto di aver diminuito la dissipazione di Q6 a meno di 0.5 Watt, ci spalanca la porta a tutta una schiera di possibili alternative per Q6, compresi alcuni transistor ad alto hFe di piccola/media potenza, che ora potrebbero essere adottati al posto del BD135. Vedremo in futuro se sarà il caso di giocare questa carta.

Tenete presente che in fondo Q6 è il transistor più importante del finale, quello a cui è demandata l'amplificazione in corrente dello stadio.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Quelli rossi che si vedono sono dei condensatori a film plastico, dei WIMA da 4.7 uF, all'ingresso dello stadio.
Giulio
Giulio
nespola
nespola
Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 17.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 7/8/2011, 08:45
Davvero un bel PCB a doppia faccia, te li sei fatti fare da PCB-PROTO? :D


Ciao.
Giulio.
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 7/8/2011, 10:00
Quei PCB sono una "svista" di PCB-PROTO. Realizzati per il primo prototipo del NEMO, dovevano avere il solder trasparente, e invece mi sono arrivati di quel coloraccio giallo, che di per se' non sarebbe neanche male, solo che si vede chiaramente che il solder ha qualcosa che non va. Ovviamente la ditta me li ha rifatti nuovamente, senza alcuna spesa aggiuntiva. Mi sembrava giusto sfruttare uno di quei PCB per il prototipo del VHF-2.

Su quella scheda dovrò aggiungere la parte preamplificatrice. Dal momento che non potrò sfruttare in nessun modo lo stampato, credo che dovrò sovrapporre una scheda preforata alla PCB, in modo da sostituirsi a quest'ultima nel punto in cui devono esserci le valvole. Con un montaggio di tipo "superficiale" non dovrebbe essere difficile realizzare un prototipo dell'intero amplificatore. Entro stasera forse si vedrà qualcosa.
Giulio
Giulio
nespola
nespola
Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 17.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 8/8/2011, 12:19
Almeno sono stati onesti. :D
Visto il prezzo piuttosto contenuto credo che anche io mi farò fare, per i miei prossimi prototipi, i PCB da PCB-PROTO.

:D
Ciao.
Giulio.
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Un aggiornamento veloce

il 10/8/2011, 11:47
In questi ultimi due giorni, sono riuscito a trovare un po' di tempo per iniziare ad assemblare la schedina con lo stadio valvolare, e ieri sera (ieri notte, per la verità) ho quasi terminato. L'unica parte che manca è quella relativa ai due shunt regulator, ovvero agli stabilizzatori che alimentano singolarmente ciascuna valvola.

Nei prossimi giorni farò dei test su alcuni tipi di shunt, e cercherò di completare quanto prima la basetta, in modo da poter finalmente ascoltare il VHF² con lo stadio di ingresso valvolare. Stasera se ho tempo metterò un paio di foto di quello che sto facendo.

E a proposito di ascolti, non ho ancora detto nulla su come va il finale nudo e crudo. Devo dire che inizialmente sono rimasto un po' perplesso, in quanto, pur mancando tutta la parte di gain, non mi aspettavo di sentire grosse differenze. Ebbene, il risultato invece è quello di una maggiore trasparenza e "ariosità", un headstage grandioso e una leggerezza di riproduzione che sono convinto si sposerà a meraviglia con lo stadio valvolare.

Al prossimo aggiornamento. 8)

Sono molto ottimista, per questo non vedo l'ora di terminare il primo prototipo.

Dirty Harry
Dirty Harry
Fragola
Fragola
Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 16.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 11:57
R.O.A.* ;)

*Rosiconi On Arrival...


bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 12:05
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:R.O.A.* ;)
*Rosiconi On Arrival...

Dici? :D
Dirty Harry
Dirty Harry
Fragola
Fragola
Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 16.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 12:28
Se conosco i miei polli... :lol:
lelello
lelello
mela
mela
Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 10.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 13:57
Sei uno stacanovista, non ti ferma nemmeno il periodo di ferie. Questo periodo mi ricorda l'anno scorso, quando stava nascendo il VHF1.
Sono impaziente di sentire un tuo parere su come suona la nuova creatura.
Buon lavoro.
Gabriele
Dirty Harry
Dirty Harry
Fragola
Fragola
Messaggi : 1005
Data d'iscrizione : 16.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 14:00
A Gabrie', tu non ci terrai buona compagnia ?
:|
bandAlex
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6167
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 14:36
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Sei uno stacanovista, non ti ferma nemmeno il periodo di ferie. Questo periodo mi ricorda l'anno scorso, quando stava nascendo il VHF1. Sono impaziente di sentire un tuo parere su come suona la nuova creatura.
Buon lavoro.
Gabriele

E' vero, esattamente un anno fa... grazie Gabriele per averlo ricordato. ;)

lelello
lelello
mela
mela
Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 10.06.11

Una nuova avventura - Pagina 6 Empty Re: Una nuova avventura

il 10/8/2011, 15:16
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:A Gabrie', tu non ci terrai buona compagnia ?
:|
Certo, sono qua! Come si fava dire di no ad una compagnia del genere :D
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum