2slow4u
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 25.07.14
https://www.youtube.com/user/magrosi65, https://www.youtube.com/
120420
Sto accarezzando la malsana idea di acquistarla, parlo della prima versione.
La seconda mi ispira meno, mi sembra abbia un assetto piu' loudness/laidback.
Se ricordo bene, qui dentro qualcuno l'ha posseduta, che mi dite?
Ha ancora un senso acquistarla oggi?
Come al solito, inseguo la mia chimera....continuo a cercare una DT880 migliorata. dry
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

2slow4u
il 26/4/2020, 17:422slow4u
Sono sicuro che l'AF6 sia un ottimo progetto, ma io dubito seriamente sia una questione di pilotaggio.
Sono addirittura sorpreso in tal senso, i 600 ohm mi preoccupavano un po', ma in realta' il problema non sussiste, switchando tra T1 e DT880 la pressione sonora e'' simile.
Edmond
il 26/4/2020, 17:46Edmond
Hai già deciso,  bene così. .
2slow4u
il 26/4/2020, 18:102slow4u
Deciso cosa, scusa?
Edmond
il 26/4/2020, 18:15Edmond
Che la cuffia non fa per te, mi pare abbastanza chiaro da ciò che scrivi... d'altronde i gusti sono personali.
2slow4u
il 26/4/2020, 18:292slow4u
In tal senso non ho ancora deciso nulla.
Le cuffie perfette non esistono, e' sempre una mediazione tra aspetti positivi e negativi, almeno per me funziona cosi'.
Nel caso specifico, per adesso per me i "contro" sono piuttosto dolorosi e impattano piu' dei "pro", e in questo c'e' sicuramente qualcosa di personale, che non definirei tanto "gusto" quanto "sensibilita'" a certi aspetti.
Quello spike in gamma alta, ahime' mi disturba abbastanza.
Esperienza gia' vissuta con la DT1990, la mia speranza era che la T1 fosse per me piu' digeribile, ma al momento direi che....mi sa di no, cuffie diverse, ma sotto questo aspetto, simili.
Continuero' gli ascolti, comunque, come dicevo, in tal senso non ho deciso ancora nulla.
Sto solo annotando le mie impressioni, giorno dopo giorno.
Edmond
il 26/4/2020, 18:36Edmond
Se qualcuno a te vicino ha l'AF6, provalo.  A me e Mario aveva fatto una grandissima impressione...
2slow4u
il 26/4/2020, 22:182slow4u
Nessun AF6-dotato in zona...
Il punto e' che AF6 o no, quel picco a 8/9 kHz purtroppo c'e', e io lo sento distintamente.
E' a questo che mi riferisco quando affermo che secondo me non e' questione di amplificazione.
Perche' ho voluto provarla comunque?
Perche' finche' non si prova, non si dissipano i dubbi.
Del resto un sacco di gente trova la DT880 urticante in gamma alta, quando alle mie orecchie e' invece assolutamente ok.
Quindi se e' vero che per molti la T1 suona troppo affilata, non era cosi' scontato potesse esserlo anche per me.
Invece, a quanto pare lo e'...
scarecrow
il 27/4/2020, 17:34scarecrow
Condivido il saggio consiglio di Edmond, prima di mollare definitivamente la T1 dovresti provarla con una amplificazione al di sopra di ogni sospetto. Posto che ovviamente anche la T1 non rappresenta certo la cuffia perfetta, personalmente credo che il suo difetto maggiore è proprio trovarle un accoppiamento quanto meno adeguato, NON è una cuffia che va bene in quasi tutti i contesti come, appunto, riesce a fare la 880.
2slow4u
il 27/4/2020, 18:002slow4u
@scarecrow ha scritto:personalmente credo che il suo difetto maggiore è proprio trovarle un accoppiamento quanto meno adeguato

E' cio' che si diceva di cuffie quali la K701 ad esempio, la ricerca infinita del Sacro Graal degli amplificatori, del pairing perfetto, perche' se no non suonava...
In realta' era semplicemente un cesso di cuffia, a distanza di tanti anni possiamo dircelo credo... grande sorriso
Comunque, come gia' detto, per adesso non mollo, anche se sono parecchio tentato. bleh
La cosa che mi fa un po' inc&zzare e' che alle misure, sto difetto era evidentissimo.
Picco furibondo, preceduto da uno stretto dip, chiari segni di un brutto break-up.
Onda quadra martoriata dal ringing, risposta all'impulso che....idem come sopra...
Per una volta ho voluto lasciare fare in piena autonomia l'ascoltone, chiudendo nello sgabuzzino il misurone che e' in me, e questo e' il risultato... pope

Ultima modifica di 2slow4u il 27/4/2020, 18:14, modificato 1 volta
Edmond
il 27/4/2020, 18:07Edmond
Eppure con l'Earmax Pro suonava bene anche la 701...
2slow4u
il 27/4/2020, 18:202slow4u
@Edmond ha scritto:Eppure con l'Earmax Pro suonava bene anche la 701...

Io credo che ognuno di noi ha una sensibilita' diversa a livello di psicoacustica.
Personalmente sono puntualmente disturbato da situazioni (vedesi risposta temporale ad esempio) su cui molti vedo che glissano allegramente.
Non e' una questione di orecchio, non e' essere piu' o meno sordi, e' proprio una questione di elaborazione da parte del cervello, che evidentemente non funziona allo stesso modo per tutti.
Credo.
Boh?
Edmond
il 27/4/2020, 18:45Edmond
Cosa intendi per risposta temporale, di preciso?
2slow4u
il 27/4/2020, 19:302slow4u
Risposta ai transienti, decadimento, ma anche code sonore in genere...
Edmond
il 27/4/2020, 19:41Edmond
E ne percepisci nella T1?
2slow4u
il 28/4/2020, 11:522slow4u
Con la T1 avverto sopratutto un certo carattere "edgy" in gamma alta e qualche incoerenza nel medio-alto.
Ma continuando con gli ascolti, sto notando che e' molto sensibile, piu' che all'ampli, alla sorgente.
La cuffia si stravolge abbastanza.
Edmond
il 28/4/2020, 12:32Edmond
Mi spieghi meglio il concetto di incoerenza sul medio alto? Ci sta il carattere sparkly, ma non comprendo come un unico altoparlante possa essere incoerente nell'emissione. Capisco due altoparlanti che si incrociano, ma un unico altoparlante... Grazie.
2slow4u
il 28/4/2020, 13:112slow4u
@Edmond ha scritto:Ci sta il carattere sparkly

Nel mio dizionario audio  bleh,  "sparkly" non e' sinonimo di "edgy", il primo non e' necessariamente un problema (a meno che tu non abbia un brutto rapporto con le alte frequenze), il secondo si.

ma non comprendo come un unico altoparlante possa essere incoerente nell'emissione.

Un singolo trasduttore non e' automaticamente capace di emettere con coerenza l'intero spettro, lo sarebbe in un mondo ideale.
Basta un breakup della membrana (come in questo caso), o una risonanza accentuata, a creare dei problemi di "legatura" tra la porzione di spettro pre break-up, e post break-up.
Nello specifico io avverto una sorta di discontinuita' tra il medio-alto e le alte frequenze.
Ma devo dire che ieri notte, cambiando sorgente ho notato un netto miglioramento in tal senso, quindi non e' neanche detto che nello specifico sia tutta responsabilita' della cuffia (che ha comunque delle criticita'), puo' essere proprio che il problema fosse esasperato da un infelice abbinamento.
Edmond
il 28/4/2020, 13:13Edmond
Specifico meglio: sono in grado di percepire una incoerenza spaziale generata dalla cuffia: la HD800 è un esempio tipico, essendo capace di ricreare uno spazio virtuale dove gli strumenti non sono al loro posto (penso a certi risultati d'ascolto della grande orchestra).

Se ti riferisci a questo ci capiamo, anche se la T1 non mi ha mai dato questa sensazione, a differenza della 800. Se invece si tratta di una incoerenza diversa da te percepita (timbrica anomala degli strumenti, ad esempio), ti chiedo, se hai voglia, di spiegarti meglio.

Grazie

P.S.: scusa, la mia precisazione è arrivata tardi...
Edmond
il 28/4/2020, 13:18Edmond
In riferimento al tuo concetto di breakup della membrana, specifico che il mio livello medio d'ascolto in cuffia è ben al di sotto del livello medio degli amici che conosco. Ne deriva che, probabilmente, la mia condizione d'ascolto si mantiene lontano dal punto di breakup e vivo felice...
2slow4u
il 28/4/2020, 13:352slow4u
@Edmond ha scritto:In riferimento al tuo concetto di breakup della membrana, specifico che il mio livello medio d'ascolto in cuffia è ben al di sotto del livello medio degli amici che conosco. Ne deriva che, probabilmente, la mia condizione d'ascolto si mantiene lontano dal punto di breakup e vivo felice...

No, Edmond, anch'io ascolto a livelli mediamente piuttosto bassi.
Ho monitorato in passato la situazione con l'oscilloscopio, e ho scoperto che con la DT880, quando ascolto a livelli per me relativamente allegri, l'ampli erogava 1 mW RMS...UN milliwat! grande sorriso
Il problema e' che il break-up si innesca a prescindere dai livelli di ascolto, certo, piu' il volume e' elevato, piu' lo senti, questo si.
Ma fondamentalmente, il break-up e' un fenomeno correlato alla frequenza, non al livello.
A una determinata frequenza, la membrana "si rompe" e non lavora piu' come un pistone rigido, ci sono quindi porzioni di membrana che si muovono in modo scoordinato rispetto ad altre, potenzialmente addirittura in controfase. E questo crea problemi non indifferenti.
Nel caso della T1 non sono neanche sicuro se si tratti semplicemente di un picco di risonanza o di vero e proprio break-up.
Ci sono elementi che mi portano a propendere per la due, ad esempio lo stretto dip che precede il picco, e il picco di distorsione posto un ottava sotto a quello in SPL, che puzza parecchio, ma non ho certezze.
L'unica certezza che ho, e' che se non c'erano era molto meglio. grande sorriso
Scusate se edito puntualmente ogni post, sto diventando dislessico.... unsure
2slow4u
il 28/4/2020, 22:412slow4u
Bon, mi sono tolto lo sfizio di fare due misure senza velleita', giusto per curiosita'.
Mi interessava in particolare il confronto con la DT880, che usandola quotidianamente trentordici ore al giorno perche' connessa al PC, conosco ormai meglio delle mie tasche.

DT880:

Byerdynamic T1 1st gen - Pagina 3 DT880-FR-D
Byerdynamic T1 1st gen - Pagina 3 DT880-CSD

T1:

Byerdynamic T1 1st gen - Pagina 3 T1-FR-D
Byerdynamic T1 1st gen - Pagina 3 T1-CSD
2slow4u
il 28/4/2020, 22:572slow4u
La sensazione di relativa "secchezza" in gamma alta che percepisco (meno, dopo aver cambiato sorgente), sembra essere legata piu' che a fenomeni di ringing, all'andamento della risposta in frequenza.
Nella 880 la sopraelevazione in gamma alta comincia prima, coinvolgendo anche quella porzione di spettro che contribuisce alla brillantezza.
Nella T1 invece, l'enfasi parte piu' in alto, sugli acuti veri e propri, senza coinvolgere il medio alto.
Anche il dip a 3.5 kHz probabilmente contribuisce in tal senso.
La CSD e' migliore di quanto pensassi, anche la T1, come la DT880 (che eccelle in questa misura), ha freni in carboceramica.
Peccato per quell'incertezza attorno ai 2.5 kHz, che io effettivamente sento, ma che rispetto a cio' che fa la media delle cuffie dinamiche (non parliamo delle planari) e' comunque davvero roba di poco conto.
Contenuto sponsorizzato
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum