Giardino Elettronico
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

b.veneri
b.veneri
Fragola
Fragola
Messaggi : 1692
Data d'iscrizione : 29.07.11
Località : Roma
081220
Potrà sembrare strano, ma quest’ultimo difficile anno non è stato per me il più difficile degli ultimi due o tre.
Tutto questo mi ha portato ad un progressivo distacco dalle mie passioni, alle quali non riuscivo più a dare l’importanza di una volta.

L’HDAC+ è stato per me lo stimolo a ricominciare a sentire.
Per questo devo ringraziare Alex intanto per averlo pensato, e poi per il continuo incoraggiamento e supporto nella realizzazione.
E di questo voglio parlarvi.

Il compito stavolta è stato reso più facile dal fatto che le schede mi sono state fornite con i componenti smd già assemblati.

Ripartire. Scheda10

Tutti assemblati tranne tre sulla scheda display che Alex aveva dimenticato. Vediamo chi è così bravo da indovinare quelli che ho saldato io  grande sorriso

Ripartire. Scheda11

Il montaggio dei componenti a foro passante è stato semplice, con un paio d’ore la scheda principale e la scheda display erano pronte.

Ripartire. Hdac_i10

Due accorgimenti importanti da tenere presenti in fase di assemblaggio.
Il primo riguarda  i jumper JP1 e JP2 in prossimità dei connettori IDC in ingresso sulla scheda pcm6432 che determinano la tensione con la quale verranno alimentate le schede ad essi collegate.

Ripartire. Pcm64311

Il secondo riguarda la scheda USB nella fattispecie quella di DIYINHK utilizzata da me e nei prototipi di Alex.
La scheda viene fornita con un connettore da 20 pin (2 x 10) da saldare per l’uscita i2s. Nel nostro caso, siccome l’ingresso della PCM6432 è da 14 pin (2x7) usando un cavo appunto da 2x7 lo stesso non riuscirà ad essere connesso alla USB in quanto impedito dagli altri pin.
Sarà quindi necessario utilizzare sulla scheda USB un connettore da 14 pin lasciando gli ultimi 6 vuoti; si può usare il connettore in dotazione avendo l’accortezza di tagliarlo per eliminare 6 pin.

Ripartire. Scheda13

Ripartire. Scheda12

Da ultimo, all’accensione la scheda PCM 6432 seleziona in automatico l’ingresso 1, quello a sinistra guardando la scheda da  dietro con il connettore contrassegnato dalla sigla K3.
Nel mio caso utilizzo principalmente l’ingresso USB, quindi ho collegato a questo la scheda USB incrociando i flat.

Ripartire. Dscn4910

Fatto questo non rimane che accendere ed ascoltare  band band

--


Benedetto - Now playing: AF-6  Ripartire. Dscn3910
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

password
8/12/2020, 18:56password
Mi sembra un'ottima ripartenza.
Noto che il cabinet da te scelto è un po' più profondo rispetto al mio. Sicuramente la musica da te ascoltata avrà più aria e più nero infrastrumentale.
Dirty Harry
8/12/2020, 19:05Dirty Harry
@password ha scritto:Mi sembra un'ottima ripartenza.
Noto che il cabinet da te scelto è un po' più profondo rispetto al mio.
Effettivamente mi sembra superiore agli 8 cm.... huh
b.veneri
8/12/2020, 19:52b.veneri
L'altezza e' la stessa, è solo un po' più profondo.Per carenza di spazio devo impilare le elettroniche ed un po' più di superficie d'appoggio risulta comoda.
Dirty Harry
8/12/2020, 20:34Dirty Harry
M'inganna la prospettiva, allora...
dankan73
8/12/2020, 22:23dankan73
special cool
deluig
14/12/2020, 22:06deluig
Pensavo di migliorare l’impianto ma non pensavo che migliorasse così profondamente .
Era da tempo che aspettavo questo momento, oggi finalmente ne sono entrato in possesso , il dac+ di Alex è qualcosa di straordinario . Il mio era ad un livello più che buono , mi aspettavo un miglioramento ma non pensavo che con il dac-+ il livello qualitativo in meglio fosse così marcato su tutti i parametri ,più dinamica più’ silenzio infrastrumentale i strumenti si riescono a seguire con facilità, le note basse sono corpose e presenti senza sbavatura mentre quelle alte sono più presenti senza nessuna asprezza .Mai sentito suonare un impianto così. La prima impressione sembra di essere davanti ad un’altro impianto, cioè che ho cambiato il finale i diffusori tutto , sono rimasto ad ascoltare x ore senza cambiare nulla .Strano perché di solito provo diversi amplificatori ,diffusori e preamplificatori .
Questa volta no , i vari componenti si sono cambiati da soli in meglio almeno così è sta l’impressione .
Che dire era un po’ che non avevo emozioni ascoltando musica ,
Ringrazio Alex e complimenti x il
Lavoro che ha fatto
Veramente notevole, lo consiglio vivamente a tutti quelli che vogliono veramente avere un miglioramento significativo del proprio impianto .
scarecrow
15/12/2020, 00:38scarecrow
@deluig ha scritto: Pensavo di migliorare l’impianto ma non pensavo che migliorasse così profondamente .
 Era da tempo che aspettavo questo momento, oggi finalmente ne sono entrato in possesso , il dac+ di Alex è qualcosa di straordinario . Il mio era ad un livello più che buono , mi aspettavo un miglioramento ma non pensavo che con il dac-+ il livello qualitativo in meglio fosse così marcato su tutti i parametri ,più dinamica più’ silenzio infrastrumentale i strumenti si riescono a seguire con facilità, le note basse sono corpose e presenti senza sbavatura mentre quelle alte sono più presenti senza nessuna asprezza .Mai sentito suonare un impianto così. La prima impressione sembra di essere davanti ad un’altro impianto, cioè che ho cambiato il finale i diffusori tutto ,  sono rimasto ad ascoltare x ore senza cambiare nulla .Strano perché di solito provo diversi amplificatori ,diffusori e preamplificatori .
Questa volta no , i vari componenti si sono cambiati da soli in meglio almeno così è sta l’impressione .
Che dire era un po’ che non avevo emozioni ascoltando musica ,
 Ringrazio Alex e complimenti x il
Lavoro che ha fatto
Veramente notevole, lo consiglio vivamente a tutti quelli che vogliono veramente avere un miglioramento significativo del proprio impianto .

Incompetente probabilmente lo sono, ma pensavo di essere sordo o rimbambito e invece....
Sappi che provato e percepito le tue stesse sensazioni e conclusioni sul Dac di Alex; il "boost" prestazionale, nonostante la piena fiducia nel progetto, è andato, per quanto mi riguarda, oltre ogni immaginazione e aspettativa. Complimenti ancora, goditelo e raccontacelo....
password
15/12/2020, 17:58password
Tra i sordi e poco competenti mi ci metto anch'io, però ho constatato come chi mi ha preceduto, le stesse sensazioni.
L'Hdac+ è una macchina da musica, si erge al di sopra della infinita pletora di DAC e dacchini cinesi e non, si ritaglia un posto unico nel panorama dei convetitori digitali per la sua estrema musicalità e assenza di qualsiasi residuo "digitalizzato".
Erano anni che non passavo ore ed ore ad ascoltare musica con il mio impianto diffusori, ero sempre alla ricerca di quella soluzione che mi desse quella gioia di ascoltare la musica e non pensare a come poterla migliorare.
Posso affermare con certezza che il risultato di Alex è sia il frutto di tanto lavoro, di un ottimo orecchio, ma soprattutto di una intuizione che arriva alla genialità.
Sono felice di essere suo amico.
dankan73
16/12/2020, 11:04dankan73
@password ha scritto:
Posso affermare con certezza che il risultato di Alex è sia il frutto di tanto lavoro, di un ottimo orecchio, ma soprattutto di una intuizione che arriva alla genialità.
Sono felice di essere suo amico.
applausi
Edmond
16/12/2020, 11:14Edmond
Non vedo l'ora che arrivi...  guitar fisch grande sorriso
Contenuto sponsorizzato
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.