bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 6926
Data d'iscrizione : 29.04.11
030814
Lo schema elettrico può essere scaricato dallo stesso link della part-list.

AF-6: lo schema elettrico - Pagina 2 15167127605_053692935c_o_d


Ultima modifica di bandAlex il 5/6/2015, 14:44 - modificato 10 volte.
Condividi questo articolo su:redditgoogle

Commenti

RanocchiO
7/8/2014, 20:51RanocchiO
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:

La combinazione di un'alta corrente del differenziale, la bassa capacità di C8 di soli 10 pF, e la presenza del beta enhancer T3, permette il raggiungimento di prestazioni eccezionali, sia in termini di slew rate che di THD, soprattutto ad alta frequenza.


Ciao Alex, C8 serve a compensare l'effetto Miller giusto? Esistono alternative a questa soluzione?
E T3 che hai chiamato beta enhancer? Serve a disaccoppiare meglio il differenziale di ingresso dal VAS?
Che differenza c'è tra questa configurazione e invece un transistor darlington al posto di T1 T3?
Se il mio prof di elettronica fosse stato bravo quanto te a quest'ora non farei tutte ste domande!  fisch 

Lorenzo
RanocchiO
7/8/2014, 21:04RanocchiO
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:(segue)

T2, coadiuvato da Q8, è il generatore che imposta la corrente che circola nel VAS T1, ovvero il componente al quale è demandata l'amplificazione in tensione dello stadio.


Che ruolo ha Q5? come aiuta T2?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:

T1 è coadiuvato da T3, ed essendo quest'ultimo un emitter follower l'impedenza vista come carico da Q7 è piuttosto elevata;  l'effetto di questo è un aumento considerevole dell'open loop gain (OLG) e in definitiva una diminuzione della distorsione.


Potevo risparmiare la domanda di prima grande sorriso 
bandAlex
8/8/2014, 19:39bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Alex, C8 serve a compensare l'effetto Miller giusto? Esistono alternative a questa soluzione?

Sì, C8 C6 è la capacità di compensazione di Miller. Essa crea un polo dominante di compensazione, che altrimenti sarebbe affidato alle singole capacità parassite dei vari componenti. Quel condensatore sta lì per avere la certezza che l'open loop gain diventi inferiore all'unità prima che lo sfasamento del segnale in uscita sul collettore di T1 (riportato all'ingresso tramite la R di feedback R39) superi i 180°. Se ciò accadesse, il feedback negativo si trasformerebbe in positivo, e lo stadio oscillerebbe. In realtà, ho potuto verificare nei primi prototipi che il circuito è stabile anche senza quel condensatore, ma per sicurezza ho preferito tenerlo, anche perchè il suo valore è così basso che incide ben poco sulle prestazioni.

E T3 che hai chiamato beta enhancer? Serve a disaccoppiare meglio il differenziale di ingresso dal VAS?

Esattamente, serve a far vedere al differenziale un carico di impedenza molto superiore rispetto alla base di T1.

Che differenza c'è tra questa configurazione e invece un transistor darlington al posto di T1 T3?

L'accoppiata T3 + T1 è in effetti un darlington, con la differenza che il collettore di T3 è a massa invece di essere collegato al collettore di T1. Il fatto che il collettore di T3 sia a massa è un vantaggio considerevole in quanto evita l'interazione delle capacità collettore-base di T3, che altrimenti peggiorerebbero le prestazioni.
bandAlex
11/9/2014, 20:19bandAlex
Lo schema elettrico è stato caricato sul server, al solito link.

Ultima modifica di bandAlex il 5/6/2015, 14:43 - modificato 1 volta.
Leon77
5/6/2015, 14:11Leon77
Non funziona il link allo schema
bandAlex
5/6/2015, 14:45bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Non funziona il link allo schema

Corretto. I dati di accesso sono indicati sul primo post di questo thread.
flibix
8/12/2015, 20:06flibix
Con/per gentile concessione di una PCB da parte del buon Alex, st'ò or ora (in ritardo)  iniziando la costruzione dell? AF-6.

Due  perplessità prima di iniziare, anche se lo schema elettrico attuale penso sia corretto e super collaudato:

1) C6, (ex C8 nella descrizione circuitale) deve essere da 33pf e non 10 pf... giusto?

2) il selettore degli ingressi (Switch) è un (1 via 3 posizioni) oppure 2vie 3posizioni?  Q21, Q20,Q18 cosa servono o come funziona?  non trovo note in merito circa l'utilizzo di J14, J15. Dalle varie foto non riesco a capire come sono stati cablati.

Scusate ma vorrei partire con meno dubbi possibili.
bandAlex
8/12/2015, 23:10bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:1) C6, (ex C8 nella descrizione circuitale) deve essere da 33pf e non 10 pf... giusto?

Esatto.

2) il selettore degli ingressi (Switch) è un (1 via 3 posizioni) oppure 2vie 3posizioni?  Q21, Q20,Q18 cosa servono o come funziona?

Il selettore degli ingressi è a controllo elettronico: K1, K2, K3 (K7, K8, K9) sono dei rele' e Q11, Q12 e Q18 servono a controllare tali rele'.  Invece Q19, Q20 e Q21 servono per controllare eventuali led di indicazione dell'ingresso selezionato.


non trovo note in merito circa l'utilizzo di J14, J15. Dalle varie foto non riesco a capire come sono stati cablati.

Al connettore J14 va collegato il selettore degli ingressi, a J15 gli eventuali led. I pin 1 di tali connettori devono essere collegati al cursore del selettore (J14) e all'anodo in comune dei led (J15).

Ti consiglio di leggere [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] e [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link].
flibix
9/12/2015, 09:57flibix
Grazie Alex tutto chiaro, sono una capra! dimenticavo che ci sono anche gli eventuali led di segnalazione. Tutto torna.
eisenstein
9/12/2015, 23:32eisenstein
Tenuto conto che è un simmetria complementare, mi chiedo: c'è l' invertitore di fase?
bandAlex
10/12/2015, 10:53bandAlex
In un simmetria complementare i due finali sono di sesso opposto (nel nostro caso mosfet canale N e mosfet canale P) e quindi non c'è bisogno di alcun invertitore di fase.
eisenstein
10/12/2015, 15:52eisenstein
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In un simmetria complementare i due finali sono di sesso opposto (nel nostro caso mosfet canale N e mosfet canale P) e quindi non c'è bisogno di alcun invertitore di fase.

Grazie Alessandro, ma non capisco come venga allora ricomposto il segnale.
bandAlex
10/12/2015, 16:07bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In un simmetria complementare i due finali sono di sesso opposto (nel nostro caso mosfet canale N e mosfet canale P) e quindi non c'è bisogno di alcun invertitore di fase.
Grazie Alessandro, ma non capisco come venga allora ricomposto il segnale.

E' molto semplice: per sua natura un dispositivo a stato solido può esistere di due tipi, tipo N o tipo P, che si comportano in maniera opposta. Con le semionde positive, il tipo N conduce di più mentre il tipo P di meno, e viceversa. Per questo motivo non è necessario un invertitore di fase.

Con le valvole tale tipologia (simmetria complementare) non è possibile utilizzarla perchè le valvole sono di un solo tipo, che - grossolanamente - può essere assimilato al tipo N.
E questo spiega perchè con le valvole è necessario un invertitore di fase (un triodo, un pentodo, un trasformatore).

Con le valvole si usa il termine "push-pull".

Il simmetria complementare è un caso particolare di push-pull.
eisenstein
10/12/2015, 16:36eisenstein
Scusa Ale,

mi manca un passaggio: se metà segnale viene amplificato da una parte (N) e l' altra metà da un' altra parte (P), chi fa la sommatoria delle due parti?
eisenstein
11/12/2015, 00:53eisenstein
Alessandro,

ti invito a non frapporti al mio rapporto con l' Assoluto.
bandAlex
11/12/2015, 01:03bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Scusa Ale,

mi manca un passaggio: se metà segnale viene amplificato da una parte (N) e l' altra metà da un' altra parte (P), chi fa la sommatoria delle due parti?

La sommatoria avviene dal momento che i due finali sono messi nello stesso ramo di corrente (praticamente in serie).
eisenstein
12/2/2016, 19:13eisenstein
Ciao Alessandro,

potrei chiederti qual è l' impedenza di uscita dell' AF-6?
bandAlex
12/2/2016, 22:10bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Alessandro,

potrei chiederti qual è l' impedenza di uscita dell' AF-6?

Certo che potresti chiedermelo.
eisenstein
12/2/2016, 22:19eisenstein
Fa conto  lo abbia già fatto  captain
bandAlex
12/2/2016, 23:05bandAlex
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Fa conto  lo abbia già fatto  captain

Beh, in verità non lo so. Non l'ho mai misurata. Ma, trattandosi di un finale a stato solido a simmetria complementare con una discreta corrente di riposo e vista la transconduttanza dei dispositivi usati, dovrebbe essere nei dintorni di qualche frazione di ohm. Forse qualche ohm, ma poca roba.

Certo, il fatto di essere fuori dal giro della controreazione gli nega la possibilità di ottenere un fattore di smorzamento da capogiro.

bandAlex
13/2/2016, 12:17bandAlex
Preso da una irrefrenabile curiosità, e per sopire il dubbio che l'AF-6 non nasconda dentro un semplice OTL, questa mattina ho deciso di misurare l'impedenza di uscita dell'AF-6.

La mia unica speranza era di trovare le batterie all'interno del Minirator PRO ancora cariche. Anche senza lo strumento ovviamente avrei potuto fare la misura, ma tale eventualità "manuale" mi avrebbe scoraggiato non poco e probabilmente la curiosità non sarebbe stata così irrefrenabile da farmi proseguire. Stessa cosa se avessi dovuto cercare eventuali batterie sostitutive, saccheggiando il primo telecomando a portata di braccio. No, per fortuna di eisenstein, oggi è il suo giorno fortunato e il Minirator si è illuminato della sua splendida luce blu al primo colpo.

Quindi ho collegato i coccodrillini del Minirator all'uscita dell'AF-6, utilizzando un cavo provvidenzialmente già pronto alla bisogna, composto da un jack da un lato, e presa volante dall'altro. Ai terminali di un canale della presa ho collegato i coccodrillini e ho sintonizzato il Minirator sui 1000 Hz, a -10dBU. E il risultato è stato questo.

AF-6: lo schema elettrico - Pagina 2 24700182890_9261c8feee_b_d

Ovvero questo.

AF-6: lo schema elettrico - Pagina 2 24700182850_ff8727e3e2_o_d

Mi stava dicendo che l'impedenza è inferiore a 4 ohm. Lui al di sotto di quel valore non va, e quindi dovevo aiutarlo. Allora ho preso una resistenza da 10 ohm e l'ho messa in serie all'AF-6.

Sempre per tua fortuna, caro eisenstein, sono pieno di resistenze da 10 ohm. Non solo da 10 ohm, in realtà, ma il numero 10 rende i conti molto più semplici.

E il responso è stato questo.

AF-6: lo schema elettrico - Pagina 2 24368848453_86e3f91806_o_d

Quindi, se il Minirator mi dice 13 ohm con una resistenza in serie posticcia da 10 ohm, quanto è l'impedenza dell'AF-6?

La risposta è... che... no, non si tratta di un OTL.

AF-6: lo schema elettrico - Pagina 2 24365075414_4315d090f4_o_d
eisenstein
13/2/2016, 15:48eisenstein
Sono lieto di recare con insistita noncuranza una nota di buonumore nella tetraggine tecnica di questo stimato consesso scientifico.
flibix
13/2/2016, 15:57flibix
Tempo fa fui preso anche io dalla "irrefrenabile" curiosità di conoscere il valore della Ru dell'AF-6.

Mi ricordo di aver effettuato la misura con  il semplice metodo del: (uscita a vuoto / carico noto)

Il risultato che mi ero segnato era di 1.32 Ohm.  a 1000 Hz.

Rifarò la misura per curiosità.
password
6/3/2016, 11:02password
Posto qui, può essere utile agli altri: ieri mentre guardavo un film con audio in cuffia e AF-6 l'ampli è andato in protezione più di una volta quando riproduceva eventi a bassissima frequenza, probabilmente per una taratura prudenziale dell'uscita.
Chiedo ad Alex se è il caso di rivedere il limite dell'intervento del relè e quindi come intervenire (probabilmente variando un cond e una res), oppure lasciare tutto così.
Forse, non ricordo bene, ma nei mesi passati è successo anche un paio di volte con brani musicali con alto contenuto a bassissima frequenza.
b.veneri
6/3/2016, 13:11b.veneri
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Forse, non ricordo bene, ma nei mesi passati è successo anche un paio di volte con brani musicali con alto contenuto a bassissima frequenza.
A me e' successo con Sky Blue di Peter Gabriel, CD Up.
bandAlex
6/3/2016, 19:19bandAlex
Si può provare a diminuire il valore di R68, portandolo da 330 K (il valore che ha ora) a 270 K e via via più basso finchè il problema non si risolve.

AF-6: lo schema elettrico - Pagina 2 Senza-10
Contenuto sponsorizzato
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.