Condividi
Andare in basso
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 00:27
Non saprei bene come inquadrare il problema, Sal. Avevo grande interesse per l'ascolto della 3 Fazor e speravo, sinceramente, in un risultato molto intrigante. In realtà, dopo aver ascoltato Lightning e Lector, ho pensato subito ad una incompatibilità fra la rotondità del Lector e la cuffia. La resa è stata piacevole, un po' gigiona ma la cuffia è apparsa impacciata, incapace di risolvere i nodi critici della riproduzione, come se fosse un po' lenta e goffa.

Ho provato anche lo Stibbert valvolato Siemens, sicuramente più veloce e chiaro del Lector. In questo caso le cose sono migliorate, almeno come equilibrio della gamma bassa rispetto al resto, la fluidità è cresciuta, ma il confronto con la 565 (in questo caso con cavo Stefan Art) mi ha fatto molto riflettere sulle differenze fra due cuffie di costo 1/20 l'una rispetto all'altra...... Con lo Zephyr le cose sono migliorate, la resa è salita di classe, ma l'emozione durante l'ascolto non è mai apparsa...
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 00:29
@Edmond ha scritto:Non saprei bene come inquadrare il problema, Sal. Avevo grande interesse per l'ascolto della 3 Fazor e speravo, sinceramente, in un risultato molto intrigante. In realtà, dopo aver ascoltato Lightning e Lector, ho pensato subito ad una incompatibilità fra la rotondità del Lector e la cuffia. La resa è stata piacevole, un po' gigiona ma la cuffia è apparsa impacciata, incapace di risolvere i nodi critici della riproduzione, come se fosse un po' lenta e goffa.

Ho provato anche lo Stibbert valvolato Siemens, sicuramente più veloce e chiaro del Lector. In questo caso le cose sono migliorate, almeno come equilibrio della gamma bassa rispetto al resto, la fluidità è cresciuta, ma il confronto con la 565 (in questo caso con cavo Stefan Art) mi ha fatto molto riflettere sulle differenze fra due cuffie di costo 1/20 l'una rispetto all'altra...... Con lo Zephyr le cose sono migliorate, la resa è salita di classe, ma l'emozione durante l'ascolto non è mai apparsa...

Mah, de gustibus....
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 00:32
Troppe valvole in giro! grande sorriso 
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5805
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 01:19
Avevo già potuto fare il confronto diretto tra XC e LCD-3, e anche stavolta quella che mi ha convinto di più è stata senz'altro la LCD-3. La XC è risultata avere - a mio modesto parere - una gamma medio alta artefatta e un po' troppo in evidenza, con certi brani al limite del fastidioso. Sia chiaro che nessuna delle due cuffie vince la palma dell'attendibilità timbrica (del resto chi si prende una Audeze non lo fa per quel motivo), ma laddove la LCD-3 riesce ad essere piacevole e coinvolgente, la XC da l'impressione di essere un tentativo (mal riuscito) da parte di Audeze di fare una ortodinamica chiusa. Questo non esclude che la XC possa piacere (de gustibus), ma non è questo il punto.

A  me sembra che il punto della questione - quello essenziale - ovvero quello sollevato da Salvatore, e a cui ha prontamente risposto Pierpaolo con una lucidità disarmante, è che poteva trattarsi di cosiddetta incompatibilità della XC con l'Headmos. E l'unico modo per dare una risposta era fare una prova con un altro amplificatore, possibilmente di alto livello, in modo da togliere di mezzo ogni possibile dubbio.

Tra l'altro, è vero che anche l'MHA100 è a stato solido, come l'Headmos, ma esso ha sull'uscita cuffia degli autotrasformatori, che lo differenziano non poco in termini di interfacciamento rispetto alla maggior parte degli altri stato solido.

Quindi l'affermazione di Biscottino "l'headmos, ampli col quale hai effettuato gli ascolti, è abbastanza incompatibile con la x e la xc", affermazione che, badate bene, non usa neanche la forma interrogativa, se fosse veritiera, sarebbe facilmente confermata collegando la XC ad un altro amplificatore e valutandone la resa rispetto all'Headmos. Ed è quello che è stato fatto oggi.

Le differenze nella resa della XC pilotata dall'Headmos e dall'MHA100 sono invece risultate piuttosto blande, quasi del tutto inesistenti. Ovvero, il carattere timbrico, la resa dinamica, la capacità di definizione, la piacevolezza, rimanevano le stesse (quelle tipiche di una XC) sia con l'Headmos che con l'MHA100.

Il che non ha nulla a che vedere con un eventuale giudizio sulla qualità  degli ampli utilizzati. E nemmeno delle sorgenti, dei cavi, e quant'altro. Si sta solo rispondendo a una specifica questione sollevata da Salvatore.

Ora, in base al risultato del test effettuato oggi, mi sembra evidente che l'ipotesi di Biscottino sia priva di fondamento. Oppure dobbiamo modificarla come segue:

l'Headmos, e il McIntosh MHA100, ampli col quale hai effettuato gli ascolti, sono abbastanza incompatibili con la x e la xc.

Poi domani se si attacca la XC al Bryston e si riscontrano gli stessi difetti, aggiungeremo un altro ampli alla lista.

La cosa assurda è che si parla di una cuffia da 2000 dollari, che dovrebbe suonare - mediamente - bene con tutti gli ampli in commercio. E invece, a quanto pare, ha bisogno di amplificatori specifici.

Oppure, la realtà è più semplice di quella che si vuole far credere: ovvero che è una cuffia con i suoi pregi e i suoi difetti, che può piacere o non piacere , come ce ne sono tante altre sul mercato. Senza tirare in ballo improbabili "incompatibilità".


Ultima modifica di bandAlex il 1/6/2014, 03:21, modificato 3 volte
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5805
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 02:00
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 06:08
Alex, mi sembra che Pierpaolo ha detto chiaramente che McIntosh e Headmos, suonano simili, per cui mi sembra  del tutto normale che il risultato finale sia quello ottenuto.
Del resto, utilizzando anche la stessa sorgente, il risultato finale di quanto sarebbe potuto cambiare?
Che non piace la Xc ci può stare, nulla da obiettare in merito.
Per me, è semplicemente la migliore chiusa mai ascoltata, anche su Videohifi, chi l'ha presa e la fa andare proprio con il Bryston ne è piuttosto soddisfatto.
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 06:19
@Pgragnani2 ha scritto:Troppe valvole in giro! grande sorriso 
Ah ecco, in questo caso si giustifica una prestazione modesta perchè due lettori cd hanno 
E lampadine, ma potremmo dire lo stesso della Xc, non è piaciuta perchè non si integrava bene con le elettroniche utilizzate, magari la sorgente caratterizzava troppo tutto il resto, o no, Pierpaolo?
Ho la sensazione che si usano due pesi e due misure, si afferma che la tal cuffia A, ha avuto prestazioni modeste perchè i dac hanno le lampadine, mentre la cuffia B, va da schifo perchè è la cuffia che è uno schifo, e non perchè non è interfacciata in modo ottimale.
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 09:53
@Biscottino ha scritto:
@Pgragnani2 ha scritto:Troppe valvole in giro! grande sorriso 
Ah ecco, in questo caso si giustifica una prestazione modesta perchè due lettori cd hanno 
E lampadine, ma potremmo dire lo stesso della Xc, non è piaciuta perchè non si integrava bene con le elettroniche utilizzate, magari la sorgente caratterizzava troppo tutto il resto, o no, Pierpaolo?
Ho la sensazione che si usano due pesi e due misure, si afferma che la tal cuffia A, ha avuto prestazioni modeste perchè i dac hanno le lampadine, mentre la cuffia B, va da schifo perchè è la cuffia che è uno schifo, e non perchè non è interfacciata in modo ottimale.

Ma no, Sal, era solo una battuta per sdrammatizzare.
Riassumo il mio pensiero: trovo il suono delle Audeze molto bello e gustoso e ti ringrazio per avermelo fatto conoscere. Tra le aperte reputo la LCD3F la migliore. La chiusa è un'ottima chiusa, ma non regge il confronto con le aperte. I vari sistemi di ascolto che ho utilizzato sono di tutto rispetto e non avevano alcuna incompatibilità, anzi! Credo che queste cuffie non abbiano incompatibilità con nessun ampli.
Su tutte, comunque, resta, per correttezza e linearità, la HE6.

Tu hai un'opinione diversa. Bene: è la vita, ma non puntiamo il dito sulle catene di ascolto.
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 10:03
@Pgragnani2 ha scritto:
@Biscottino ha scritto:
@Pgragnani2 ha scritto:Troppe valvole in giro! grande sorriso 
Ah ecco, in questo caso si giustifica una prestazione modesta perchè due lettori cd hanno 
E lampadine, ma potremmo dire lo stesso della Xc, non è piaciuta perchè non si integrava bene con le elettroniche utilizzate, magari la sorgente caratterizzava troppo tutto il resto, o no, Pierpaolo?
Ho la sensazione che si usano due pesi e due misure, si afferma che la tal cuffia A, ha avuto prestazioni modeste perchè i dac hanno le lampadine, mentre la cuffia B, va da schifo perchè è la cuffia che è uno schifo, e non perchè non è interfacciata in modo ottimale.

Ma no, Sal, era solo una battuta per sdrammatizzare.
Riassumo il mio pensiero: trovo il suono delle Audeze molto bello e gustoso e ti ringrazio per avermelo fatto conoscere. Tra le aperte reputo la LCD3F la migliore. La chiusa è un'ottima chiusa, ma non regge il confronto con le aperte. I vari sistemi di ascolto che ho utilizzato sono di tutto rispetto e non avevano alcuna incompatibilità, anzi! Credo che queste cuffie non abbiano incompatibilità con nessun ampli.
Su tutte, comunque, resta, per correttezza e linearità, la HE6.

Tu hai un'opinione diversa. Bene: è la vita, ma non puntiamo il dito sulle catene di ascolto.
Sulla he6, potremmo essere tutti d'accordo, ma il focus è sulla prestazione delle Audeze, che passano dal "fuoriclasse", a dei "bidoni"! baby 

Riassumendo, ad Alex non piace la Lcd xc, poco la LcdX, che tra l'altro già non gli piaceva qui da me, un pò meglio la Lcd3f.
A te piace la Lcd3f e la He6, molto meno La LcdX e per niente la Xc.
A Giorgio è piaciuta molto la LcdX ascoltata col top Luxman a stadio solido, molto meno la Lcd3f ascoltata con Lightining e Zephyr.
A me piace molto la LcdX, ancora di più la Xc, meno la He6, mentre la Lcd3f non avendola mai ascoltata, non posso commentarla.
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 10:19
Come al solito le guerre di religione offuscano un po' la lucidità di giudizio......

Quando dico che la cuffia non ha soddisfatto i presenti nella giornata di ieri, è evidente che la questione vada obbligatoriamente vista in funzione del target di costo che la cuffia ha.

Quando uno si avvicina ad un oggetto che costa 2.000 euretti, viene quasi naturale aspettarsi da esso prestazioni di rilievo ASSOLUTO, oserei dire quasi da primato, che giustifchino il folle esborso necessario per possederlo...

Il fatto che le prestazioni rilevate IN UNA SPECIFICA SITUAZIONE siano davvero poco superiori a quelle proposte da cuffie di vecchia data e dal costo MOLTO modesto, restituiscono un senso di dubbio superiore al reale, proprio per lo sbilanciamento costo/prestazioni rese.

D'altronde se dovessi giudicare le prestazioni di una Stax 009 collegata ad un Rudistor od al Woo Audio WEE, la cosa sarebbe del tutto analoga...

Come sempre, inoltre, i gusti personali indirizzano il giudizio verso sensazioni differenti a seconda del soggetto che ascolta.

Personalmente non ho ascoltato le LCD da Salvatore, cosa che vorrei senz'altro fare, ma se dovessi basarmi solo sul giudizio di ieri, direi che le LCD, per la loro impronta timbrica, NON si sposano al meglio con sistemi valvolari ed orienterei la mia scelta verso sistemi a stato solido.

Spero che la cosa sia chiara...
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 10:54
Ecco, cominciamo a convergere.
Sal, la LCD3F dovresti ascoltarla, davvero.
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 10:55
Direi che la mia LcdX con cavo custom Mogami, è nettamente più fruibile sul Mhz Marrano che sul Questyle, per cui anche in questo caso eviterei degli assolutismi.
Una piccola indicazione ai naviganti, il Marrano rispetto a quello ascoltato qui da Alex &co, ha avuto un piccolo intervento circuitale, ed ora è valvolato con una Philips Long plate del'50 ed una coppia di Mullard militari cv2492.
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 10:59
@Pgragnani2 ha scritto:Ecco, cominciamo a convergere.
Sal, la LCD3F dovresti ascoltarla, davvero.
A tempo debito, ora ci sono in porto altri progetti, a breve dovrebbe arrivarmi la JH 13 Pro opportunamente customizzata e brandizzata.... fisch
avatar
Edmond
Fragola
Fragola
Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 28.08.13

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 11:13
Non è una questione di convergenza, ma di lettura.............  bleh  bleh  bleh
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5805
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 13:11
@Biscottino ha scritto:Alex, mi sembra che Pierpaolo ha detto chiaramente che McIntosh e Headmos, suonano simili, per cui mi sembra  del tutto normale che il risultato finale sia quello ottenuto.

Invece secondo me non è affatto scontato, o almeno non lo è se si parte da un'ipotesi di "incompatibilità" di un ampli verso una specifica cuffia. Vista la tua grande esperienza, dovresti essere più preciso quando ti esprimi. Se tu avessi scritto che "alcuni amplificatori non sono adatti alla XC", sarebbe stato più corretto, e invece hai lasciato intendere che l'Headmos (che tu hai ascoltato una sola volta, e che con la X tra l'altro ti è pure piaciuto e l'hai scritto) ha qualche strana incompatibilità con la XC e la X. Insomma, in base alla tua ipotesi, l'Headmos non gradisce le Audeze, chissà perchè, mentre va bene con tutte le altre, la HE500, la HE-6, la HD650, la SRH940, la HD800, etc.

Quindi, è vero che l'Headmos e l'MHA100 suonano "simili", ma sono comunque due amplificatori completamente differenti. Uno addirittura ha i trasformatori di uscita! Quindi, a rigor di logica, se qualcosa è incompatibile con qualche altra cosa, non sarà forse la XC ad avere qualche difetto che necessita di essere mitigato, e non due amplificatori la cui unica cosa in comune è quella di essere a stato solido?

Se si fanno affermazioni precise, poi bisogna saperle argomentare. Non credo sia corretto buttarla in caciara con le sorgenti, facendo sembrare i propri interlocutori dei poveracci solo perchè non hanno il tuo Lector. Se la XC ti piace, non è certo perchè hai il Lector (visto che spesso ascolti tale cuffia con i portatili parlandone benissimo), ma è perchè ti piace e basta.

Che non piace la Xc ci può stare, nulla da obiettare in merito.
Per me, è semplicemente la migliore chiusa mai ascoltata, anche su Videohifi, chi l'ha presa e la fa andare proprio con il Bryston ne è piuttosto soddisfatto.

Appunto. E che c'entra l'Headmos, che tu hai messo in ballo senza alcun motivo? Quando sono stato da te, la 507 pilotata dal Megahertz faceva letteralmente schifo. Questo mi autorizza a scrivere che l'ampli Megahertz è "incompatibile" con la 507? Non mi sembra di aver mai fatto affermazioni di questo tipo, tu invece le fai in continuazione.

Talvolta si pensa di avere la verità in tasca, in ogni situazione e in ogni contesto. E questo può essere fastidioso.
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 13:54
Alex,  mi è piaciuto l'headmos con la X, ascoltato con il Lector, chi ti dice che se lo avessi ascoltato in un contesto diverso, come ad esempio una sorgente diversa dalla mia, il risultato sarebbe stato lo stesso?
Comunque, francamente non mi interessa dimostrare nulla, io mi ritrovo di più in quello che leggo in rete circa la X e la Xc, uno di questi riferimenti è quello postato da Srajan Ebaen nel link che ho messo sopra.
Poi di verità in tasca io non ne ho mai parlato, se per te avere un punto di vista diverso dal tuo è un problema, posso anche togliere il disturbo, la vita continua lo stesso.
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 14:01
A proposito, poi non hai ancora commentato ciò che Giorgio ha affermato circa la lcd3f, vabbè, poi ci dirai...
avatar
Biscottino
pesca
pesca
Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 01.09.13
Località : Gragnano

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 16:25
Da videohifi, due commenti riguardanti la Xc:

-All'inizio il suono (Bryston + audeze in bilanciato) in certi brani era per me troppo "squillante" sui medio-alti , ma a freddo, adesso dopo poco più di un mese (non ascolto moltissime ore) si sta via via ammorbidendo . La dinamica e la presenza sono pazzeschi, sembra di avere i musicisti in camera. 


-
Ho anch'io la stessa accoppiata, scelta per gli stessi motivi (volevo una chiusa), all'inizio l'effetto era proprio quello descritto, un po' sparata in alto. 
Adesso si è aggiustato tutto, ma dopo un lungo rodaggio.
Qualsiasi giudizio su una XC tirata fuori dalla scatola sarebbe fuorviante.
Va lasciata suonare a volume sostenuto (non troppo, ovviamente) 24h su 24 per una settimana o anche di più, prima di valutarla.


A questo punto posso pensare che la xc che avete ascoltato, non sia sufficientemente rodata, e per questo motivo il suono riscontrato era tendente al duro e fastidioso.
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 1/6/2014, 17:49
@Biscottino ha scritto:Da videohifi, due commenti riguardanti la Xc:

-All'inizio il suono (Bryston + audeze in bilanciato) in certi brani era per me troppo "squillante" sui medio-alti , ma a freddo, adesso dopo poco più di un mese (non ascolto moltissime ore) si sta via via ammorbidendo . La dinamica e la presenza sono pazzeschi, sembra di avere i musicisti in camera. 


-
Ho anch'io la stessa accoppiata, scelta per gli stessi motivi (volevo una chiusa), all'inizio l'effetto era proprio quello descritto, un po' sparata in alto. 
Adesso si è aggiustato tutto, ma dopo un lungo rodaggio.
Qualsiasi giudizio su una XC tirata fuori dalla scatola sarebbe fuorviante.
Va lasciata suonare a volume sostenuto (non troppo, ovviamente) 24h su 24 per una settimana o anche di più, prima di valutarla.


A questo punto posso pensare che la xc che avete ascoltato, non sia sufficientemente rodata, e per questo motivo il suono riscontrato era tendente al duro e fastidioso.

Questo è possibile!
È quindi necessario che tu venga a Roma.

Anche se la prova effettuata da Cherubini era co le tre Audeze nuove imballate.......
avatar
fradoca
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 185
Data d'iscrizione : 13.12.11
Località : Milano
http://www.hdphonic.com

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 11:10
mi permetto di aggiungere la mia piccola esperienza.Durante l'high end di monaco ho avuto modo di stare per 2 giorni per una mezzora abbondante ciascuna volta allo stand audionext distributore tedesco di Audeze.Ho avuto modo di usare dei brani che conosco piuttosto bene grazie anche al fatto che Alex Rosson Ceo di Audeze conoscendomi mi ha permesso di fare un pò quello che volevo e ci teneva a sapere il mio parere sulle lcd-3 fazor.Ho provato in bilanciato con il taurus mk2 sia la xc che la nuova lcd-3f.Da quello che ho avuto modo di leggere in questo thread e dalle mie impressioni di ascolto posso confermare alcune cose dette qui.Ovvero che la xc risultava molto equilibrata e per nulla squillante o dura o fastidiosa.La lcd3f invece risultava un pò enfatizzata nel range di frequenze dai 3 ai 7 khz con sibilanti a volte fastidiose che ovviamente sapevo non essere presenti nei brani che stavo ascoltando perchè sentiti da me svariate volte su diversi impianti cuffie e non.Questo per dire che quasi sicuramente la xc era una cuffia perfettamente rodata mentre la lcd-3f con i driver fazor e con un numero di serie 271xxxx era nuova di zecca.Il dac era il vega di auralic collegato in bilanciato al taurus mk2.Molto probabilmente questi nuovi driver fazor hanno bisogno di un periodo di rodaggio piuttosto lungo e che molto probabilmente il giudizio su una cuffia appena tirata fuori dalla scatola possa essere fuorviante. Nel mio piccolo penso a quanto ci ha messo la mia hd650,nonostante avessi rimosso le spugnette che ricoprono i driver sin da subito, a slegarsi e ad aprirsi come risposta sonora.
avatar
fstiffo
nespola
nespola
Messaggi : 346
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 13:05
Il dubbio che può sorgere è anche che Audeze non riesca ad avere una uniformità di produzione adeguata.
avatar
Pgragnani2
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 1234
Data d'iscrizione : 30.08.13
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 13:15
@fstiffo ha scritto:Il dubbio che può sorgere è anche che Audeze non riesca ad avere una uniformità di produzione adeguata.

Certo, il dubbio viene. Sarò stato fortunato!
avatar
alessandro1
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 337
Data d'iscrizione : 09.10.12

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 13:21
@fstiffo ha scritto:Il dubbio che può sorgere è anche che Audeze non riesca ad avere una uniformità di produzione adeguata.

il dubbio lo hai fatto venire anche a me
avatar
fradoca
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 185
Data d'iscrizione : 13.12.11
Località : Milano
http://www.hdphonic.com

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 15:56
@Pgragnani2 ha scritto:
@fstiffo ha scritto:Il dubbio che può sorgere è anche che Audeze non riesca ad avere una uniformità di produzione adeguata.

Certo, il dubbio viene. Sarò stato fortunato!


a me viene da pensare che sia più un problema di uniformità di abbinamento che di produzione.

Ho come l'impressione che, dopo gli ascolti fatti al canjam e a monaco,  le Audeze risentano parecchio del tipo di amplificatore a cui sono abbinate e che cmq richiedano prodotti di un certo livello per poter esprimere il loro potenziale.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 5805
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 16:01
Io non capisco che difficoltà ci sia a dichiarare la propria preferenza per una determinata cuffia, senza tirare in ballo tutto l'universo audiofilo. E' una storia che si ripete da sempre. Tempo fa era la HD800, criticata da molti (me compreso) e osannata da altri che gli hanno costruito amplificatori intorno per farla suonare bene. Per non parlare di cuffie assolutamente insignificanti, come ad esempio la Chroma, spacciata per una cuffia eccezionale, consigliata e comprata da alcuni che prontamente se ne sono liberati. Anche in quel caso, la solita tiritera sugli amplificatori, i cavi, le sorgenti.

Che male c'è a dire che una cuffia ci piace e basta? Invece no: se qualcuno non è d'accordo, bisogna smontare le sue opinioni facendolo passare per un incompetente o - peggio - per un poveraccio che non ha la sorgente o l'amplificatore adatti.

Questi personaggi sono gli stessi che non perderebbero neanche dieci minuti dietro a una cuffia come la Shure SRH940, solo perchè costa troppo poco per smuovere le loro smanie da guru.

Eppure la XC e la 940 sono due cuffie simili come impostazione: sono entrambe chiuse con una timbrica un po' squilibrata verso il medio-alto. La grossa differenza è che la 940 è lineare, mentre la XC non lo è, per cui la 940 si può facilmente controbilanciare con un semplice controllo di tono (o un ampli un po' scuro), mentre la timbrica colorata della XC non sparirà mai, per cui deve piacerci così com'è, hai voglia a cambiare cavi, amplificatori, sorgenti, piedini, tavolini e tutte le vettovaglie di contorno.

Altre grosse differenze sono che la 940 è molto più leggera e comoda, isola meglio della XC, ha una gamma alta molto più estesa e un basso più profondo e controllato. E costa un decimo della XC.

Per questo, un appassionato serio dovrebbe mettere in guardia il potenziale acquirente: a me piace molto la XC, anche se ha una timbrica particolare, ma attenzione perchè potrebbe non piacere a tutti. Se cercate la neutralità, non è adatta a voi, soprattutto perchè costa un'eresia di soldi.

Nulla di più semplice, e onesto. Invece no: si spaccia la XC per una cuffia neutrale, e se qualcuno non è d'accordo gli si sbatte in faccia il Lector o il cavo da centinaia di euro (al metro). E' l'Headmos che è difettoso, è il Lightning che non ce la fa, il McIntosh non va bene, la sorgente non è quella giusta, lo Schiit fa schifo, i cavi non sono larghi abbastanza e le piramidi sono orientate nel verso sbagliato.

Se poi si risponde usando le stesse maniere (come abbiamo fatto noi con il McIntosh) non va bene nemmeno quello, perchè alla fine servirebbe esattamente lo stesso identico impianto che dicono loro, e anche così avanzerebbero sempre il dubbio che sono le orecchie (nostre) ad essere difettose.

E tutto questo perchè non si ha il coraggio di dire semplicemente le cose come stanno, oppure perchè non si è in grado di dare un giudizio professionale basato su parametri standard e non su parametri legati alla propria condizione umorale e psichica.

Io comincio a dubitare anche sulle capacità uditive di alcune persone. Del resto, se il volume a cui ascoltano in cuffia è quello che si è sentito in varie occasioni, allora è possibile che tali capacità siano svanite da tempo.
avatar
smanettone
Golden Ears
Golden Ears
Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 27.10.11
Località : roma

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

il 3/6/2014, 16:02
@fradoca ha scritto:
@Pgragnani2 ha scritto:
@fstiffo ha scritto:Il dubbio che può sorgere è anche che Audeze non riesca ad avere una uniformità di produzione adeguata.

Certo, il dubbio viene. Sarò stato fortunato!


a me viene da pensare che sia più un problema di uniformità di abbinamento che di produzione.

Ho come l'impressione che, dopo gli ascolti fatti al canjam e a monaco,  le Audeze risentano parecchio del tipo di amplificatore a cui sono abbinate e che cmq richiedano prodotti di un certo livello per poter esprimere il loro potenziale.

Il Mc lo definirei un ampli di livello, se non altro per collocazione di mercato e fascia di prezzo. Eppure non ha fatto brillare la XC di luce propria.
Contenuto sponsorizzato

Re: LCD2. 3, 3F, X, XC, etc.

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum