Sostituzione Odac

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sostituzione Odac

Messaggio Da pa67 il 17/2/2016, 16:49

Salve a tutti,  attualmente ho un odac da 80 euro. smile Sto valutando di cambiarlo.
In una discussione di qualche hanno fa, qui sul forum, si parlava positivamente del famoso Bifrost, penso nella versione Uber.
Volendo rimanere sui 500 - 600 euro, il nuovo Bifrost è sempre valido? Il multibit cosa offre di più?
Il Dactilus 3 della Heed lo avete mai sentito?

Grazie
avatar
pa67
mela
mela

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 28.08.13
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da fstiffo il 18/2/2016, 10:18

Credo manchi poco per il nuovo DAC di Alex. Vale la pena aspettare, no?
avatar
fstiffo
nespola
nespola

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 02.05.14
Località : Venezia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da bandAlex il 18/2/2016, 22:14

Per ogni chip dac utilizzato trovi in rete un'ampia letteratura a riguardo delle caratteristiche sonore, e così per vari modelli di dac puoi farti un'idea anche se non c'è una recensione. Al momento, i chip più utilizzati sono marchiati Texas Instruments (ex Burr Brown), ESS, e AKM. Texas e ESS sono statunitensi, mentre AKM è giapponese.

I chip Burr Brown sono notoriamente considerati molto "analogici", "ambrati", e persino "soft". Questo può piacere ad alcuni, mentre altri preferiscono dac più analitici e "freddi", dove la restituzione del dettaglio è di primaria importanza: i chip ESS, il 9018 in particolare, fanno parte di quest'ultima categoria.

Gli AKM sono considerati estremamente "vitali" e "dinamici", esattamente il contrario dei Burr Brown.

Quanto siano affidabili queste considerazioni, è tutto da vedere. Ho sentito suonare in maniera grandiosa dei dac con chip considerati modesti, e in maniera vergognosa dei dac con chip osannati. Molto dipende dal circuito di uscita utilizzato e dal trattamento del segnale digitale prima del chip dac.  

Personalmente, posso dirti qualcosa in merito al Bifrost, che ho avuto per un po' di tempo. Esso utilizza il chip AKM4399. Suono dinamico (non piatto), buona ricostruzione spaziale e headstage ampio. Predilige le variazioni macro dinamiche piuttosto che quelle micro: qualcuno potrebbe considerarlo un po' grezzo, ma secondo me le sue caratteristiche principali, quali dinamicità e vitalità sono di gran lunga più importanti.

Lo stadio di uscita è a discreti, e questo spiega le sue doti sonore. Il suo unico punto debole, se così si può dire, è il ricevitore USB utilizzato, un C-MEDIA CM6631 la cui implementazione dei driver non è proprio il massimo.

A prescindere dal marchio che sceglierai, il mio consiglio è quello di preferire le macchine più semplici: evitare le macchine che elaborano inutilmente il segnale digitale, ad esempio quelle che applicano un inutile upsampling, con la scusa di "migliorare" la qualità audio. Se c'è, che almeno sia possibile disattivarlo. Alcuni costruttori applicano l'upsampling ma nemmeno lo dichiarano, e per scoprirlo si deve buttare un occhio sotto al coperchio. Evitare le macchine che utilizzano vari DSP sul percorso del segnale digitale. Per macchine da 500 Euro l'utilizzo dei DSP è sospetto, in quanto una buona implementazione di questi chip è costosa e per fare un semplice dac i DSP non sono necessari. Se ce li mettono, di solito è per la forte integrazione elettronica che ne deriva e il conseguente risparmio, non certo per la qualità sonora. Chi ha la forza produttiva e il know-how da utilizzarli di solito lo fa su macchine dai mille euro in su. A quel punto è meglio orientarsi su macchine che non utilizzino i classici chip sigma-delta con il filtro digitale integrato, visto che con tali cifre si può prendere un multi bit senza filtro digitale (NOS) oppure con filtro digitale esterno di qualità migliore.

Al momento, trovo senza alcun senso spendere troppi soldi - più di cinque/seicento euro - per un dac con chip sigma-delta, in quanto il singolo chip contiene gran parte di ciò che serve e costa poche frazioni di euro. Il resto che gli viene messo intorno, per quanto curato e sofisticato possa essere, non può migliorare il risultato del chip (al limite lo peggiora). Ora fate il conto di quanti dac ci sono in giro dal costo assurdo, che usano chip sigma-delta.

Ci sono dac costosissimi che usano chip come lo ESS9018 (un banale sigma delta molto sopravvalutato). Per non parlare di prodotti di categoria inferiore o addirittura i portatili, che dovrebbero costare pochissimo, visto che l'elettronica che utilizzano è da produzione di massa e i progetti rasentano il banale (spesso derivati direttamente dal datasheet dei produttori dei chip).
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da eisenstein il 18/2/2016, 22:55

Cavolo, Alessandro, la tua è una posizione netta ed estrema! Ho visto multilettori che si pretendevano superiori, rispetto ai modelli di categoria inferiore, proprio perché davano la possibilità di utilizzare un filtro di upsampling a 32 bit esterno a un ES Sabre9018.
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da bandAlex il 18/2/2016, 23:26

@eisenstein ha scritto:Cavolo, Alessandro, la tua è una posizione netta ed estrema! Ho visto multilettori che si pretendevano superiori, rispetto ai modelli di categoria inferiore, proprio perché davano la possibilità di utilizzare un filtro di upsampling a 32 bit esterno a un ES Sabre9018.

Non conosco questi multi lettori, ma sono abbastanza certo che il filtro digitale incorporato nel 9018 sia sì programmabile, ma non certo escludibile per farne intervenire uno esterno. Questo significa che un produttore abbastanza scafato può farsi il proprio filtro custom, e ottenere così un risultato diverso (non necessariamente migliore) da quello ottenuto con i filtri programmati di fabbrica nel chip.

Il dramma del 9018 è che qualunque segnale digitale gli si applichi, anche a 44.1 KHz, viene internamente upsamplato (brrrr...) a 1.5 MHz. In compenso, per chiunque voglia utilizzarlo incombe il terno a lotto dell'assenza quasi totale di documentazione tecnica a riguardo del chip e dell'applicazione delle sue molteplici funzionalità.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da eisenstein il 18/2/2016, 23:29

Mi riferisco a questo:

http://www.pioneer-audiovisual.eu/sites/default/files/datasheets/english/BDP-LX88.pdf

AUDIO FEATURES › ESS SABRE32 Reference DAC (ES9018) › High Quality Audio by Large-Capacity Power Supply Transformer › Precision Audio › PQLS Bit-stream/Multi-Surround/2ch › Dual HDMI Output (see right chart) › Auto Sound Retriever/Sound Retriever Link › DAC Filter › Independent Quartz for 44.1 kHz/48 kHz › Hi-Bit/Hi Sampling › Direct Function for Pure Analogue Audio Output

e confrontalo con il fratello minore:

http://www.pioneer-audiovisual.eu/sites/default/files/datasheets/english/BDP-LX58.pdf

AUDIO FEATURES › ESS SABRE32 Reference DAC (ES9018) › PQLS Bit-stream/Multi-Surround/2ch › Dual HDMI Output (see right chart) › Sound Retriever Link › Direct Function for Pure Analogue Audio Output
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da bandAlex il 19/2/2016, 00:06

Sì, infatti non mi sembra che si parli di filtro digitale esterno, ma semplicemente di un quarzo diverso (indipendente) per ciascuna delle due frequenze base 44 e 48 KHz.
avatar
bandAlex
Golden Ears
Golden Ears

Messaggi : 4949
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da eisenstein il 19/2/2016, 00:56

Il quarzo immagino sia il master di clock; a parte quello in giro parlano di un upsampling aggiuntivo (Hi-Bit/Hi Sampling?)
Poi vedo che nell' LX88 parlando di DAC filter, di cui non fanno menzione nel LX58. 
avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da eisenstein il 19/2/2016, 01:13

avatar
eisenstein
nespola
nespola

Messaggi : 372
Data d'iscrizione : 15.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da Leon77 il 19/2/2016, 08:02

Forse alla fine dei conti il dac conta ben poco, ha la sua importanza, che sia delta sigma o ladder, ma molto probabilmente il vero collo di bottiglia è nel suo stadio di uscita e l'interfacciamento con lo stadio di ingresso del pre.
avatar
Leon77
mela
mela

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 27.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da Leon77 il 19/2/2016, 08:05

E aggiungo le alimentazioni, che sono un punto essenziale in buon progetto.

avatar
Leon77
mela
mela

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 27.05.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da pa67 il 19/2/2016, 14:53

Grazie ad Alex per la risposta. special cool
avatar
pa67
mela
mela

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 28.08.13
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da JUSTINO il 21/2/2016, 16:12

Mi aggiungo alla richiesta di pa67.In realtà avrei possibilità/intenzione di tenere botta fino ad un budget massimo di 1000euro considerando anche l'usato.Avevo quasi abbandonato l'idea di utilizzare sorgenti di tipo informatico perché ne ho un po' le scatoline piene di dover stare dietro a tutti gli accorgimenti che di giorno in giorno si sommano per poter arrivare ad un ascolto oggettivamente soddisfacente...ma qui ci sarebbe da aprire un altro 3ad e quindi non mi dilungo.
Io ho focalizzato la mia attenzione proprio sul Bifrost Multibit e sul Marantz HD-1.Del primo mi affascina l'Analog Device che spererei in questa configurazione raggiunga un'ottima fluidità,coesione tra le gamme,e con il senso di vividezza che cerco;da quanto leggo pecca per l'interfaccia USB,che però,nel caso,potrei confrontare con la mia Audiofire4 per vedere se potesse migliorare questa sezione.Del Marantz che invece so già non rispecchi i parametri sopra elencati ma potrebbe essere un'alternativa sonica di mio piacimento,vorrei avere,se possibile,qualche considerazione in più proprio sulla bontà del filtraggio digitale effettuato sull'USB.
Ringrazio in anticipo chi volesse fare considerazioni di ogni tipo.
avatar
JUSTINO
mela
mela

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 19.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sostituzione Odac

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum